Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 28 Novembre 2022

Le 4 Stagioni di Vivaldi …

Ott 29, 2022 Hits:1298 Crotone

La Maschera d’Argento di …

Ott 29, 2022 Hits:1342 Crotone

Marco Vincenzi virtuoso e…

Ott 21, 2022 Hits:1611 Crotone

Affidato realizza il nuov…

Ott 04, 2022 Hits:2291 Crotone

Successo per il pianista …

Set 30, 2022 Hits:2701 Crotone

Confindustria Crotone ha …

Set 23, 2022 Hits:2767 Crotone

Kiwanis insieme all'Unice…

Set 20, 2022 Hits:2546 Crotone

Santa Severina - Tre gior…

Set 15, 2022 Hits:3583 Crotone

“Ein deuctsches requiem” di Johannes Brahms ha concluso la manifestazione “ibla sacra international”

foto (7) (1)

 

Un’eccellente spettacolo per la conclusione del cartellone musicale "Ibla Sacra International". La stagione concertistica organizzata dall'A.Gi.Mus., in collaborazione con il Comune di Ragusa e con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, è giunta alla sua terza edizione. Ieri sera, all’interno del Duomo di San Giorgio, monumento barocco patrimonio dell’Umanità, si è svolto il concerto di coro "Ein Deutsches Requiem" di Johannes Brahms per soli, coro, due pianoforti op. 45. Uno spettacolo ad ingresso gratuito che ha visto protagonisti il Coro Polifonico Konzertchor Munster (Germania), la Corale Polifonica Jonia, il soprano Graziella Alessi, il baritono Salvatore Riela, Giuseppe Mignemi come primo pianoforte, Enrique Bernardo secondo pianoforte e Giuseppe Cristaudo, maestro della Corale Polifonica Jonia. A dirigere Elda Laro, direttore musicale generale del Teatro Muenster (Germania), tra l’altro concertista internazionale di origine albanese. Nato da una singolare riflessione sulla morte, il "Requiem Tedesco" fu concepito da Brahms nell'arco di circa dieci anni. Suddiviso in sette episodi, è un Requiem caratterizzato dalla tematica consolatrice, che trova corrispondenza nella dimensione spirituale. La sua musica, la coralità romantica tende a sottolineare la fiducia e l'accettazione pacifica nonché rassegnata della morte come un passaggio naturale, senza qualsiasi riferimento a ogni minaccia di pena eterna. Suggestioni che gli artisti hanno tutti saputo mettere in evidenza offrendo uno spettacolo raro e al tempo stesso eccezionale, in grado di coinvolgere ciascuno degli spettatori all’interno di un canto corale a volte dirompente. Un concerto di altissima qualità, degna conclusione per “Ibla Sacra International”. “Un grande evento conclusivo – ha spiegato il maestro Giovanni Cultrera, direttore artistico della manifestazione – che segna ancora una volta il perfetto connubio tra i nostri monumenti e la musica in un continuo rimando tra contenuto e contenitore. Abbiamo sviluppato Ibla Sacra International con numerosi appuntamenti, 13 in tutto, che hanno anche segnato alcune tappe importanti, come il Natale, la Pasqua, la festa dedicata a San Giorgio, per poi concludere tutto con questo ultimo appuntamento in piena estate, richiamo anche per numerosi turisti stranieri”. Un evento di qualità, come sottolineano all’unisono il sindaco Federico Piccitto e l’assessore comunale alla Cultura, Stefania Campo: “Come Amministrazione comunale abbiamo deciso di supportare questa manifestazione che già in pochi anni ha saputo mostrarsi quale punto di riferimento per la musica sacra tra l’altro all’interno delle chiese più belle e importanti del nostro quartiere barocco. Un motivo in più per venirci a trovare, così come hanno fatto tanti turisti. Poi eccezionale quest’ultimo appuntamento che ha saputo creare un meeting di artisti di varie nazionalità rappresentando l’Italia, la Spagna, la Germania, il Perù e l’Albania”. Ibla Sacra International è organizzata dall’A.Gi.Mus con il contributo del Comune di Ragusa, gode del sostegno del Senato della Repubblica, della Regione Siciliana e dell’appoggio di sponsor privati, come la Bapr, Sento, Reale Mutua, Villaggio Baia del Sole, Pennisi Pianoforti, Glò, Rc Collection.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI