Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Ci siamo visti con Stefano Erbaggi candidato alla elezioni per il Comune di 3/4 Ottobre. Ci siamo messi seduti con Stefano di parlare del suo programma elettorale  in esclusiva per il Corriere del Sud.

Dove sei nato Stefano e come hai iniziato di fare politica 

Sono nato a Roma il 12 luglio 1979 e laureato in Scienze Economiche.
Ho iniziato a fare politica a sedici anni con Alleanza Nazionale. Nel 2006 e nel 2008 sono stato eletto Consigliere del Municipio XX (ora XV) con il Popolo delle Libertà (PDL). Nel 2008 sono stato nominato Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XX (oggi XV), realizzando numerose opere dirette a migliorare sicurezza, viabilità, edilizia scolastica e verde pubblico. Ho ricoperto il ruolo di Vicepresidente di opposizione del Consiglio del Municipio XV, dopo essere stato il primo degli eletti nelle amministrative del 2013.
Sono attualmente dirigente romano di Fratelli d'Italia e lavoro ogni giorno per migliorare la nostra Città.Credo molto nei valori della famiglia e sono sposato con Nadia da otto anni e papà di Filippo. Sono titolare di una società che si occupa di consulenza aziendale; collaboro attivamente con numerose associazioni di categoria e ambientaliste.

La tua visione di Roma indomani della tua elezione ?

Ho una visione di città proiettata verso il futuro da qui ai prossimi 10/15 anni,c'e tanto lavoro da fare per ridare dignità alla nostra citta che non puo piu aspettare

il mio programma si proietta sul verde e decoro, sul trasporto pubblico con un nuovo sistema di linee ferroviarie, sulla sicurezza e abusivismo  e i rifiuti con l'aumento della percentuale della raccolta differenziata ampliando il sistema porta a porta in tutta la città creando un piano impiantistico di trattamento dei rifiuti in tutti i municipi.

Dimmi qualcosa delle tue battaglie come dirigente di Fratelli d Italia 

Mi ricordo che Il Governo ha approvato un emendamento che proroga la validità delle concessioni ambulanti per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. Un primo passo importante verso la categoria. Vale però la pena ricordare che la legge nazionale prevede già la proroga di tutte le concessioni fino al 2032. Non è era stato accettabile che il Sindaco Raggi porti avanti il suo proposito di far decadere le licenze e procedere a nuovi bandi, disapplicando, sulla base di un semplice parere dell’Antitrust, la legge nazionale e regionale. Per questo avevamo chiesto al governo di intervenire in maniera definitiva sull'argomento richiamando il Sindaco Raggi al rispetto della normativa nazionale”. 

Le tue battaglie con Roberta Angelilli  ? 

Con Roberta Angelilli, dell'esecutivo nazionale di FdI, vale la pena  ricordare le battaglie per “La situazione igienico-sanitaria e ambientale del campo nomadi di Castel Romano, da sempre critica,che ha raggiunto dei livelli che non possono piu’ essere tollerati. Continui roghi tossici, causati dalla combustione illegale di materiali di varia natura, spesso rifiuti speciali, hanno determinato pessime condizioni igienico-sanitarie, abbinate ad un sistema fognario inesistente e alla presenza di minori in una situazione di assoluto degrado ambientale.”

“Se a tutto questo si aggiunge la discarica a cielo aperto, frutto di attivita’ illecite, si capisce che la situazione e’ letteralmente fuori controllo. Per questa ragione avevamo inviato un esposto ad Asl Rm2 ed Arpa Lazio”. ricordare anche  che questo scempio avviene all'interno di una riserva naturale regionale, con conseguente grave danno ambientale e la pesante violazione delle norme di legge”.  

Che altro mi racconti per i lettori del Corriere del sud dalle tue battagle per il bene di Roma

il lunedì 23 agosto nessuno ero presente nell'area transennata che interrompe la via Cassia! Assurdo che il Comune non intervenga con procedura d'urgenza riaprendo una consolare importantissima per la viabilità romana!” Ero con Adriana glori e Marco Ottaviani, esponenti FdI in Municipio XV. “In questi anni abbiamo visto di tutto da parte dell'Amministrazione Raggi ma arrivare a lasciare interrotta la Cassia senza procedure d'urgenza lascia senza parole. Ad ottobre cancelleremo questa brutta esperienza!”

Un altra cosa importante, mi dice Stefano, Mi ricordo durante la pandemia  “I commercianti della Capitale sono chiamati a sacrifici sovrumani per tenere le proprie attivita’ in vita rispettando le indicazioni, in termini di salute, disposte da Governo, Regione Lazio e Comune e Atac che fa? Gli autisti e tutto il personale non ricevono le adeguate attenzioni: a loro, infatti, non verrebbe controllata la temperatura prima del servizio e non solo… Pare che ci sia carenza nella fornitura di dispositivi di sicurezza, tale da indurre molti dipendenti della municipalizzata a provvedere di persona. 

 

Grazie a Stefano Erbaggi per la breve intervista candidato per il Comune per i Fratelli D' Italia

E’ organizzato per martedì 8 giugno, alle ore 11,00, nella meravigliosa cornice del Parco Monumentale dell’Armonia di Villa Cavalletti a Grottaferrata (RM), l’evento di premiazione del Concorso fotografico a favore della sostenibilità.

Al concorso, svoltosi in occasione della giornata Internazionale della Terra earth day 2021, il 22 aprile scorso, hanno partecipato numerosi gruppi di studenti dei Servizi Commerciali – Promozione Commerciale e Pubblicitaria e dei Servizi alla Cultura e allo Spettacolo dell’IPS M. Pantaleoni di Frascati, che hanno colto gli incanti degli uliveti e le suggestioni della natura magica e antica della tenuta di Villa Cavalletti in una serie di scatti fotografici.

L'iniziativa, promossa e organizzata dall’azienda Villa Cavalletti in collaborazione con il Consorzio Vignaioli in Grottaferrata,  si svolgerà sotto il patrocinio di Frascati Scienza per il significato che riveste nella diffusione della cultura della sostenibilità e per l’impegno nella tutela dell’ambiente e delle bellezze locali.

Una giuria professionale d’eccezione, composta da Riccardo Magno, Tonino Mirabelli, Marco Biondi e presieduta dalla fotografa Maria Enqvist, dell’Agenzia Allucinazione.net, premierà i primi tre classificati e assegnerà un Premio Speciale per l’intenzione poetica.

Alla premiazione parteciperanno inoltre una rappresentanza di Fascati Scienza e il Dirigente Scolastico dell’IPS M. Pantaleoni, Prof.ssa Marilena Ciprani.

L'adesione dell'istituto scolastico alla proposta di Villa Cavalletti all'insegna della sostenibilità  consolida il rapporto di collaborazione con l'azienda, elevando la qualità delle proposte laboratoriali della scuola in una prospettiva culturale e professionale più aderente alle realtà culturali e produttive più significative del territorio.

 

“Villa Cavalletti” è inserita nell'area dei Colli Albani prediletta fin dall’età Repubblicana dell'antica Roma per la natura rigogliosa ed il fascino paesaggistico da illustri e facoltosi patrizi che vi realizzano residenze sontuose. Successivamente, in particolare nel corso del Cinquecento e del Seicento, quelli che erano ormai divenuti di fatto i “Castelli Romani”, vengono nuovamente scelti, prevalentemente dai rappresentanti dall’alto clero appartenenti a famiglie aristocratiche, come i luoghi preferiti nelle vicinanze di Roma per l'edificazione di lussuose residenze estive e palazzi nobiliari successivamente denominate “Ville Tuscolane”.  

 

Anche quest'anno, in occasione dell' Epifania, è stata rispettata la tradizione da parte della Consap( Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia)
Il Sindacato di Polizia in collaborazione con il Segretariato Provinciale di Roma, ben rappresentato dal Dirigente dott. Gianluca Guerrisi, ha voluto fortemente essere ancora più vicino ai bambini  come sempre accade da 9 anni a questa parte, e nonostante il Covid, ha voluto realizzare in virtuale l'evento più importante dell'anno dedicato ai più piccoli, agli anziani, ai disabili e ai malati di Covid e ai meno fortunati.

Le tante famiglie italiane e non solo, visto che l'evento è stato seguito anche in Sud America e  negli Emirati Arabi, già dal primissimo pomeriggio si sono collegati con la piattaforma Zoom per vedere i tanti  Vip che hanno reso magico il pomeriggio festivo.

Dal Teatro Leontini di Roma, presentati dalla splendida conduttrice Daniela Fazzolari, protagonista della fiction Cento Vetrine,  si  sono alternati  tanti ospiti  d' onore .

Nella prima parte del collegamento sono intervenuti interpellati dal direttore artistico Nino Capobianco , Fausto Leali, Jimmy Ghione,  Moreno, Davide De Marinis, Paolo Mengoli, Tony Santagata, Gegia, Carmen Russo, Enzo Paolo Turchi, Adriana Russo, Edy Angelillo, Gabriele Marconi, Alvaro Vitali, Stefania Corona, Mandy Mandy, Daniele Pecci, Raffaello Balzo, Tommaso Paradiso.
Poi nella seconda parte arrivano in ordine il cantante di Cellino San Marco
Al Bano  che addirittura si prenota per una performance dal vivo per il prossimo anno,mentre Gigi D'Alessio fa i complimenti ai poliziotti che ogni giorno mettono a repentaglio la loro vita per la nostra sicurezza.

Intanto arrivano altri due grandi ospiti, Valeria Marini madrina dell' evento, con tanto di mascherina fashion trasparente tutta tempestata di strass, e il gotha dei presentatori Il mitico Pippo Baudo che in diretta saluta e ringrazia il Capo della Polizia dott. Franco Gabrielli  appena collegato, e insieme augurano a tutto il mondo un anno ricco di gioie e soprattutto di rinascita.
Arrivano, a seguire , il Mago Heldin che regala ai bambini momenti di divertimento con i suoi immancabili trucchi, i calciatori Aldo Serena, Alberto Di Chiara, Stefano Tacconi, Franco Selvaggi mentre il Campione del Mondo Marco Tardelli fa gli auguri  da Milano in attesa di prendere parte alla Domenica Sportiva e Paola Ferrari dagli studi Rai di Via Teulada invia un saluto prima di 90° minuto.

Ci sono anche i giovani cantanti Serena Rigacci e Giovanni Segreti Bruno che dichiara a tutti "Ti voglio bene", l'influencer e presentatrice sportiva Ilenia De Sena, l'imitatore e comico Gianfranco Phino, Marco Ferradini con il suo Teorema che non è quello di Pitagora.

Infine dopo essersi fatta attendere arriva finalmente la Befana accompagnata dagli Abba The best sulle note di Mamma Mia.

 

Grande successo per la kermesse Storie di Donne ospitata quest'anno a Roma e dedicata nel 2020 alle Donne di Scienza, con i riconoscimenti consegnati che sono stati firmati dall' Artista dei Led Francesca Guidi.  

Le  premiate di questa VI edizione organizzata dalla giornalista Lisa Bernardini Presidente dell' Associazione culturale Occhio dell'Arte APS, quest'anno in collaborazione con l'Associazione ASTRI : Scienziati e Tecnologi per l'interesse nazionale capeggiati dal fisico nucleare Sergio Bartalucci, sono state: la Neuropsichiatra Emilia Costa, già Prima Cattedra di Psichiatria Sapienza Università di Roma e Direttore Centro Disturbi Condotta Alimentare Policlinico Umberto I°; l' Ingegnere Nucleare Alessandra Di Pietro esperta in Meccatronica e in Sicurezza ed efficienza energetica;  l'Astrofisica internazionale Sandra Savaglio già copertina del Time, attualmente Assessore all'Istruzione, Università, Ricerca Scientifica e Innovazione nella Giunta Regionale della Calabria. In collegamento Zoom da Milano c'era anche la virologa Maria Rita Gismondo, Cattedra di Microbiologia Clinica l'Università Statale di Milano, Direttore dell’ UOC Microbiologia Clinica e Virologia e Bio Emergenze presso il Polo Universitario L. Sacco, Milano,  nonché Responsabile del Laboratorio BSL4, Centro di rif. naz. per le emergenze infettivologiche.  

Menzione speciale per il Pianeta Scuola andata alla  studentessa Diletta Picardo, in rappresentanza del Liceo Scientifico delle Scienze Applicate con Integrazione Biomedica dell'Istituto Lasalle-Pio IX Aventino, a Roma, diretto dai Fratelli delle Scuole Cristiane.

In collegamento via zoom, oltre la Gismondo, era presente Fratel Andrea Biondi (direttore istituto Piio IX Aventino in Roma), Maria Elisa Lucchetta (Presidente Rotary  Castelli Romani).

Ospiti in presenza, accolti da Maurizio  Gasparri: Massimo Sepielli (ingegnere nucleare e dirigente Enea), Marco Tullio Barboni (sceneggiatore e scrittore), Stefano Mainetti (compositore e direttore d'orchestra), Antonino Sciortino (socio ASTRI) e Maria Massullo (socia ASTRI); infine, Marco Bersaglini (tesoriere Occhio dell'Arte).

Ha portato i suoi saluti dal vivo l'onorevole Maurizio Gasparri.
Presentatore della giornata il conduttore tv Anthony Peth. Nel pomeriggio si è unito virtualmente al prestigioso parterre  il virologo Giulio Tarro, mentre in presenza si sono aggiunti il giornalista greco George Labrinopoulos, l'economista Antonino Galloni, la blogger virale ed imprenditrice Emilia Clementi, il Presidente Sindacato Nazionale Antiusura e Riabilitazione Protestati Avv. Francesco Petrino, conosciuto alle cronache per la sua feroce lotta all' usura delle banche e all'Equitalia oltre che per essere docente di Sovranita' Monetaria e Diritto Bancario.

Festeggiamenti a pranzo in un tipico locale romano adiacente, brindando con l'ottimo vino  offerto generosamente ai presenti dalla Casata Mergè.

 

Intervenendo ad una conferenza stampa in streaming, riservata ai corrispondenti della Stampa estera in Italia e moderata dalla romena Julia Sandra Virsta, il presidente dei medici italiani, il pugliese Filippo Anelli ha espresso “la piena solidarietà, mia e della FNOMCeO, a tutti i medici italiani, costretti, in questo momento difficile, insieme agli altri professionisti della salute, a reggere sulle loro spalle il Servizio Sanitario Nazionale, scontando carenze e inefficienze, organizzative e di sistema, dovute alle politiche degli anni passati, che consideravano la sanità come terreno di risparmio e non come risorsa su cui investire”.

Il presidente della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, ha ricordato, nel giorno in cui salgono a 188 i colleghi morti a causa del Covid, le ultime due vittime, i medici di famiglia Domenico Pacilio, di Napoli, e Giorgio Drago, storico medico, per 40 anni, del “Quartiere Cristo” di Alessandria, dove, dopo la pensione, continuava la sua attività come libero professionista. E proprio durante una visita domiciliare a uno dei suoi pazienti avrebbe contratto il virus. E ha citato il grido d’allarme del sindacato Cimo-Fesmed, che invoca il lockdown per raffreddare il contagio ed evitare l’”esplosione” degli ospedali. A questa, si aggiunge la denuncia dei medici internisti, geriatri e infermieri di Medicina interna, che constatano come gli ospedali siano ormai vicini al collasso, per carenza di personale e mancanza di posti letto a fronte dell’abnorme afflusso di malati. Mentre Agenas avverte: in Italia, il 52% dei ricoveri nei reparti di area non critica degli ospedali riguarda pazienti Covid, il 37% nelle terapie intensive.

Non va meglio sul territorio, dove i medici di medicina generale portano avanti il loro lavoro in solitudine, imbrigliati in modelli organizzativi ormai superati dalla realtà dei fatti. E, a volte, denigrati dai media, con il solo conforto della gratitudine dei pazienti. Anelli ha ricordato come  l’organizzazione dei servizi territoriali sia la stessa di vent’anni fa, mentre, in tutto questo tempo, sono nate nuove professioni sanitarie; sono stati fatti enormi progressi scientifici, clinici, tecnologici; è mutata la demografia della popolazione generale, con un invecchiamento e aumento della cronicità, e anche di quella medica, con una carenza di medici di medicina generale dovuta ai pensionamenti non compensati da nuovi ingressi. E, in questo scenario così mobile, il medico di medicina generale è sempre, nell’immaginario collettivo ma anche nei fatti, il vecchio medico condotto, armato di borsa e fonendoscopio.

Rispondendo alle numerose domande dei giornalisti dei media esteri, Anelli ha affermato come sia giunto il momento di un colpo di reni, che faccia emergere questo lavoro oscuro ma efficace, che, anche con questa scarsità di risorse, salva ogni giorno migliaia di vite, e che occorre ora collaborare con le altre professioni, affiancando al medico di famiglia l’infermiere, lo psicologo, l’ostetrica, il fisioterapista, il tecnico di radiologia, l’assistente sanitaria il personale amministrativo e di studio. È il momento di coordinarli con gli specialisti ambulatoriali; di metterli in rete con il 118 e i colleghi dell’ospedale. È il momento di dotarli di strutture e strumentazioni adeguate, di metterli in condizione di prescrivere le terapie più appropriate e di fruire di tutte le possibilità offerte dalla telemedicina e dalle nuove tecnologie. Perché non è solo un modo di dire che l’unione fa la forza. L’unità tra i professionisti, la solidarietà tra i diversi attori, la sintonia con i cittadini è la sola chiave che aprirà le porte per uscire dalla pandemia. Ed è un diritto dei cittadini quello di avere a disposizione, con la maggiore prossimità e capillarità possibile, e con la massima sinergia, le migliori competenze per la sua salute nel momento e nel luogo in cui ne ha bisogno. “I medici ci sono, fedeli ai valori del loro Giuramento – ha concluso -, così comene siamo certi – ci sono gli altri professionisti sanitari. Ma non si può contare sempre sulla disponibilità del singolo, magari criticandolo e additandolo perché ottiene un giusto riconoscimento economico per il proprio lavoro. Senza pensare ai contratti e alle convenzioni ferme da dieci anni, agli straordinari, per gli ospedalieri, non pagati, alle ferie non fruite. È vero, sono le persone a fare il sistema. Ma è, dall’altra parte, il sistema che deve riconoscere e valorizzare, anche concretamente, il ruolo dei professionisti della Salute, investendo sul capitale umano del nostro Servizio Sanitario nazionale. Servizio sanitario che ha retto sinora grazie alla forza, alle idee e anche ai sacrifici dei medici e degli altri operatori”. Rispondendo alla domanda di un corrispondente di testata finlandese,Anelli ha dichiarato che la sua organizzazione è disponibile a dare il massimo contributo possibile quando il vaccino anti Covid appena annunciato sarà disponibile per l’erogazione in Italia, data anche la sua particolare esigenza di una logistica molto particolare.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI