Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 21 Ottobre 2017

Gli Agenti della Polizia Provinciale di Cosenza stanno partecipando a uno Stage di perfezionamento formativo e di ripasso, su tecniche di Autodifesa operative speciali, di Sistema M.G.A.  F.I.J.L.K.A.M.( Federazione Italiana di Judo, Lotta, Karate e Arti Marziali).

 L'iniziativa è stata fortemente voluta dal Presidente della Provincia, Franco Iacucci, per consentire ai propri Agenti una opportuna formazione sulle tecniche di autodifesa da utilizzare in caso di necessità, per una sicurezza pubblica più incisiva.

Il primo step del Corso si è svolto lunedì 18 e martedì 19 Settembre, presso la palestra del Kodokan Judo e Crossfit  Cosenza,  con il M° Raffaele Napoli , Coordinatore M.G.A   F.I.J.L.K.A.M.  per la provincia di Cosenza.

L’attività di autoaggiornamento e formazione continuerà nel corrente mese di ottobre, con altri due step:

- Addestramento personale;

-Reati Ambientali e  redazione atti di Polizia Giudiziaria.

La F.I.J.L.K.A.M. è l’unica  Federazione riconosciuta ufficialmente dal C.O.N.I., quindi referente principale soprattutto delle Istituzioni dello Stato. Il metodo – rappresentato come uno dei Sistemi più efficaci, specialistico e professionale, in tantissime Scuole della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia di Stato e Corpi di Polizia locale – prevede un programma semplice, ma allo stesso tempo articolato, costituito sull’insegnamento di poche tecniche che possono però essere utilizzate in più situazioni di autodifesa e autocontrollo. Si tratta di un sistema che prepara a reagire con efficacia a un’aggressione, consentendo di neutralizzare l’aggressore senza arrecargli danni fisici; fa acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità difensive; e fa inoltre intraprendere un percorso di preparazione fisica, tecnica e mentale tesi al potenziamento dell’autocontrollo e della capacità di gestione delle situazioni critiche.

Lo Stage è stato volutamente programmato in due giorni, per dare la possibilità a tutti gli Agenti di parteciparvi pur garantendo il regolare svolgimento del servizio.

L’auspicio è che questi incontri si trasformino in un impegno fisso per gli Agenti, sempre più impegnati in attività di controllo sul territorio. La Provincia di Cosenza ringrazia il M° Raffaele Napoli, l’Istruttore F.I.J.L.K.A.M. Stefano Maletta e il prossimo Tecnico M.G.A. Aldo Donato per l’impegno profuso.

 

Work experience, iniziative come quelle promosse da I FIGLI DELLA LUNA oltre a sensibilizzare, nello specifico, al tema dell’inserimento delle persone disabili nel mondo del lavoro, contribuiscono a promuovere la cultura dell’integrazione e del pari trattamento tra persone normodotate e diversamente abili. Educare alla normalità. È, questa, la sfida pedagogica.

È quanto ha dichiarato l’assessore alle politiche sanitarie Dora MAURO intervenendo nel primo pomeriggio di giovedì 12 all’iniziativa promossa dalla Cooperativa Sociale: il primo giorno di lavoro dei ragazzi del centro diurno IL SORRISO presso la gelateria CAPANI, allo scalo.

L’Assessore MAURO si è complimentata a nome dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Stefano MASCARO per il lavoro e l’impegno portato avanti nel territorio dal sodalizio guidato da Lorenzo NOTARISTEFANO che si avvale della collaborazione fattiva delle socie Luciana ANTONIOTTI, Antonella CRUCELI e Marilena PREZZO.  

La sfida che I FIGLI DELLA LUNA ci invitano a cogliere – sottolinea la MAURO – è prima di tutto pedagogica. Ci invita a cogliere e ad abituarci alla normalità di essere serviti al bar, piuttosto che all’edicola, da persone diversamente abili ma allo stesso tempo capaci di offrire un servizio.  

I ragazzi che frequentano il Centro, si alterneranno per due pomeriggi al mese dietro al bancone del bar e nel servizio in sala, aiutati e coordinati dal personale del bar, mettendo in pratica il modello del cooperative learning, il metodo didattico che richiede cooperazione, comunicazione e collaborazione tra abilità diverse. -  (FONTE: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying)

Si è conclusa domenica 8 ottobre a Orsomarso, in occasione della giornata nazionale del camminare”, promossa da Federtrek in collaborazione con MIBACT, MInistero dell'Ambiente, Federparchi, Touring Club Italiano, l’iniziativa di promozione e valorizzazione dei “Sentieri basiliani: tirreno cosentino”, posta in essere dall’ARCA (Associazione Albergatori Riviera dei Cedri) e legata all’offerta storico-religiosa dei monaci basiliani nell’alto medioevo che, nell’alto tirreno cosentino, ha avuto la sua massima espressione,  in “San Fantino il giovane” e in San Nilo da Rossano, suo discepolo.

 

Soddisfatto della giornata di trekking ad Orsomarso il presidente dell’ARCA, Angelo Napolitano, che ha evidenziato la grande partecipazione all’esperienza legata al Cammino di San Nilo” lungo i sentieri della Riserva Naturale Orientata “Valle del fiume Argentinonel Parco Nazionale del Pollino.

Un percorso ricco di ambienti incontaminati e paesaggi mozzafiato, che ha portato i partecipanti lungo la via dei monaci basiliani, fino alla cascata della Ficara.

 

Un’esperienza secondo Michele Capalbo, curatore del progetto per ARCA, ideale per un turismo esperienziale e sostenibile, interessato alla scoperta di luoghi suggestivi fuori dalle rotte tipiche del turismo di massa che interessa la “Riviera dei cedri” e che hanno influenzato la vita spirituale, culturale e sociale di incantevoli borghi quali: Aieta, Buonvicino, Orsomarso, Papasidero, S. Maria del cedro e Verbicaro.

 

“L’iniziativa - conclude Napolitano - avrà un suo seguito con l’inserimento di questi sentieri in specifici pacchetti turistici che coinvolgono gli operatori turistici della rete ECOtur e che saranno veicolati col supporto promozionale dell’Assessorato al Turismo della Regione Calabria nelle fiere di settore in programma”.

 

Un modo, dunque,  per riscoprire il territorio del Parco Nazionale del Pollino. Niente di rivoluzionario, ma il sano riappropriarsi di un territorio a piedi, potendo contare su una rete di strutture che dispone di accompagnatori seri e appassionati che conoscono palmo a palmo un ambiente dove sarà possibile la scoperta slow di terre e panorami meravigliosi.

Il viaggio nel magico e poetico mondo delle bolle di sapone, ha fatto viaggiare sulle ali della fantasia piccoli ed adulti del Calàbbria Teatro Festival in corso di svolgimento a Castrovillari ed organizzato dall’Associazione Culturale “Khoreia 2000” sotto la direzione artistica di Rosy Parrotta e quella organizzativa di Angela Micieli. Lo spettacoloLa Poesia in una bolla di sapone” dell’ Associazione di promozione sociale “Art Patachipi”, ha accompagnato lo spettatore, attraverso la bravura di  Achille Veltri, artista teatrale appassionato del teatro di strada,  trampoli, giocoleria e mimo corporeo, per tutta la durata dello spettacolo, in un alternarsi di momenti fatti di giocoleria, micromagia e tantissime bolle di sapone. Questa sera, sempre al Teatro Sybaris, parte la IV edizione del “Festival dei Corti” che quest’anno diventa internazionale.  In 30 minuti gli attori, a tema libero, cattureranno con tre spettacoli (ogni sera), lo spettatore che diventerà attore principale. Infatti con l’acquisto del biglietto, alla modica cifra di 7 euro, oltre  a godere della performance potrà , attraverso una scheda, votare decretando il vincitore della “giuria popolare”; I°-II° e III° posto  sarà ad appannaggio della “giuria tecnica” composta (Umberto Caraccia, Diletta D’Ascia, Federico Prosperi, Federica Grisolia).

In scena questa sera l’ Onirika del Sud con:”Io non avevo mai deciso di volare”; Testo e regia Pierpaolo Saraceno con Pierpaolo Saraceno, Mariapaola Tedesco e Alessandro Lo Piccolo.  Musiche di Concetto Fruciano. Un viaggio infinito di un uomo, che per sbaglio entra in una stanza buia, ma calda, un viaggio oltreoceano attorno a quelle terribili condizioni degli antichi emigranti. A seguire  la Ribalta Teatro con “Piscik” di e con Luca Oldani. Uno corto teatrale pensato sulla figura di Simeonov Piscik, personaggio de “Il Giardino dei Ciliegi” di A. Cechov. Il Giardino diventa una cornice dove il personaggio presenta tutta la sua grottesca e malinconica poesia, la sua impotenza verso il mondo che lo circonda, le sue debolezze. Soldi e amore sono gli impulsi che lo guidano costantemente nel più riuscito e umano limbo Cechoviano. A chiudere la prima serata del Festival dei corti, “Decisamente single” dell’ Ass. Cult. Ettore Petrolini, testo e regia Francesco Chianese con Alessandra Bonamonte. Eternamente in attesa del suo grande amore. Arriverà, anche per lei, il gran momento, basta avere pazienza. Natale è alle porte, diciamo quasi, dal momento che siamo ancora a ottobre, giusto il tempo per non farsi trovare impreparati all’evento. Ed è proprio a Natale che Massimo dichiarerà ad ella tutto il suo amore, o così spera la dolce Sara. Se così ? L’esito delle votazioni si avrà sabato 14 ottobre. A seguire degustazione di piatti tipici della tradizione castrovillarese, accompagnata dall’intrattenimento musicale curato dall’associazione culturale “ Kemusica”. (foto Pino Iazzolino )

Per prenotazioni ai laboratori punto informativo  Teatro Vittoria Castrovillari dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 20

Per abbonamento agli spettacoli Teatro Vittoria Castrovillari dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 20

L’evento è organizzato con il contributo dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino, della Gas Pollino e della Gestione Pollino Impianti, con il patrocinio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza, con i brand ACT (Ambiente-Cultura-Turismo) e Attraversando Natura.

“Siamo felici di poter dare un aiuto concreto a un’associazione da più tempo impegnata a sostenere e supportare le persone affette dalla sclerosi multipla e le loro famiglie”. Con queste parole, la presidente della Massimiliano Adamo Onlus, Daniela Biondi, ha introdotto la manifestazione svolta in Confindustria Cosenza di consegna di una sedia a rotelle donata dall'Associazione Adamo all'Associazione Liberi nella sclerosi multipla, rappresentata dalla presidente Assunta Mazzei.

“Grazie a questa donazione – ha sottolineato Daniela Biondi – Liberi nella sclerosi multipla potrà far fronte alle richieste di persone affette da questa terribile patologia, ogni qualvolta ci siano brevi periodi di impossibilità nella deambulazione oppure per colmare l’attesa necessaria per la prescrizione dell’ausilio personale e la sua consegna reale. Perché a volte, purtroppo, i tempi burocratici sono abbastanza lunghi da creare un disagio e limitare l’autonomia personale”.

Durante l’incontro, animato dalla presenza di diversi membri delle due associazioni, la presidente Mazzei non ha mancato di ringraziare per l’iniziativa di solidarietà e di illustrare le attività dell’associazione da lei presieduta. “Tra i nostri obiettivi principali – ha affermato la Mazzei – c’è quello di fornire assistenza socio-sanitaria ai pazienti affetti da sclerosi multipla e supportare anche i loro familiari che in molti casi vivono da soli il peso di una malattia così importante. E cerchiamo di riuscirci grazie alla collaborazione di medici specialisti e del contributo imprescindibile dei nostri volontari”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI