Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:848 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2629 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2200 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2143 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1729 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1357 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1267 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1519 Crotone

E’ realtà la bambinopoli della Villa comunale che, realizzata con parte (199mila euro) delle somme tratte dall'indennità di mandato cui il sindaco, Gino Ioppolo, ha rinunciato, è stata inaugurata domenica 25 luglio (a benedirla il vescovo Calogero Peri) ed è tornata, quindi, ad essere, dopo troppi anni di degrado e di oblio, un punto di riferimento per i piccoli (e non solo) della città.

Gli interventi, eseguiti dall’impresa Vona Costruzioni di Salvatore Vona (con la collaborazione di Stone Sud di Daniele Nicastro) - progettista esecutivo e direttore l'architetto Stefania Padalino, responsabile del procedimento il geometra Salvatore Bucceri dell'Ufficio tecnico comunale; ma al progetto ha lavorato pure un altro geometra dell'Utc, Egidio Russo – sono consistiti nell'abbattimento delle barriere architettoniche per rendere agevole l'accesso ai diversamente abili, nella realizzazione della pavimentazione dell'intera area con materiali dalle caratteristiche specifiche per il luogo, nel ripristino della rete di recinzione e dell'illuminazione, nella collocazione di giochi inclusivi per i bambini, nell'allestimento di elementi d'arredo anche verde e nell'installazione di un impianto di videosorveglianza, collegato direttamente al Comando di Polizia municipale. 

"In questo modo – afferma l’assessore al Verde pubblico Luca Distefano - la bambinopoli, totalmente rifunzionalizzata con le somme dell’indennità del primo cittadino, diventa una splendida  realtà per tantissimi bambini e le loro famiglie. Ci auguriamo, e in questa direzione ci siamo adoperati e continueremo a farlo, che venga preservata con attenzione e cura, perché è patrimonio dell'intera città".

Dalla Regione siciliana 1,8 milioni di euro per il restauro e la riqualificazione di uno dei “gioielli” di Caltagirone: la Villa comunale. Emesso dall’assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità il decreto di finanziamento del progetto esecutivo, redatto dall’Utc e presentato dal Comune di Caltagirone, con cui sarà rifatto il look e saranno sensibilmente migliorate le condizioni della Villa, uno dei luoghi a cui i calatini sono maggiormente legati e che riveste pure un particolare rilievo turistico. Con la somma in questione saranno infatti realizzati, come da progetto, la riqualificazione dell’ingresso nord del Giardino pubblico, il restauro della balconata Vella, delle terrecotte e del suggestivo Palco moresco, la sistemazione di alcuni viali interni degradati e l’eliminazione dell’asfalto con la realizzazione della nuova pavimentazione del piazzale centrale. “Possiamo così avviare le procedure per la gara d’appalto – afferma l’assessore comunale al Verde pubblico Luca Distefano –, che potranno portare all’inizio dei lavori speriamo entro la fine di settembre. Giunge così a conclusione un complesso iter attraverso il quale, grazie al fattivo sforzo del presidente Nello Musumeci e dell’assessore alla Infrastrutture Marco Falcone, abbiamo recuperato un finanziamento di cui la città era stata ingiustamente privata e potremo restituire alla Villa condizioni ottimali”.

“Sono prossimi al via, grazie all’impegno concreto del Governo regionale – dichiara il sindaco Gino Ioppolo – interventi attesi e destinati a produrre consistenti effetti positivi anche da un punto di vista dell’accoglienza turistica, oltre che della fruizione del bene da parte dei cittadini di Caltagirone. Con essi, infatti, sarà finalmente restaurata e messa in piena sicurezza la balconata del Vella, sarà rimosso l’antiestetico asfalto, saranno rimesse a posto le parti ammalorate e piantumate nuove essenze arboree. Insomma, la Villa rinascerà dopo oltre 50 anni”.

Nella splendida cornice offerta dal Castello Nelson, il sindaco Pino Firrarello e l’assessore Alessia Capace hanno consegnato una pergamena ai 90 studenti che hanno superato gli esami di maturità con 100 e 100 e lode negli istituti superiori di Bronte .

“Abbiamo voluto premiare l’eccellenza. – ha affermato il sindaco – Adesso vi attende la non facile scelta della facoltà universitaria. L’augurio è che la laurea che conseguirete vi consenta di inserirvi pienamente nel mondo del lavoro”.

Presenti alla cerimonia il vice sindaco Antonio Leanza, gli assessori Angelica Prestianni e Massimo Castiglione ed i consiglieri Nunzio Saitta e Nunzio Castiglione. Ospite graditissimo monsignor Nunzio Galati, parroco della Chiesa di San Sebastiano di Maniace. Presenti anche le dirigenti scolastiche dei 2 istituti superiori di Bronte, ovvero Maria Pia Calanna e Grazia Emmauele.

Alla fine della cerimonia il sindaco ha offerto a tutti i centisti un bel gelato al pistacchio.

Nuove piante tipiche della macchia mediterranea; la riconfigurazione dei 2375 mq dello spazio pedonale con nuova pavimentazione e accessi per portatori di handicap; nuove panchine monoblocco, cestini portarifiuti e una rastrelliera porta bici ma anche una fontanella in acciaio zincato con il controllo temporizzato dell'acqua potabile.

L'antica piazza Risorgimento, sorta negli anni ‘50 alla fine di piazza Vittorio Emanuele in prossimità del quartiere San Leone, è rinata, dopo un lungo periodo di degrado, grazie a un progetto di riqualificazione promosso dalla giunta Pogliese, che l'azienda Lidl ha curato come azione di sponsorizzazione sul territorio cittadino, aggiudicandosi un bando a evidenza pubblica dell'Amministrazione Comunale.

”Consegniamo alla Città un altro spazio urbano riqualificato grazie a alla collaborazione di imprenditori illuminati che investono sul territorio sostenendo il nostro impegno per migliorare la città, senza arrenderci al pesante dissesto che siamo costretti a gestire. Ringrazio sentitamente lo sponsor Lidl -ha detto il sindaco Salvo Pogliese - che ha condiviso questa nostra proposta di riqualificazione di piazza Risorgimento senza costi per il Comune. Un'altra pagina della proficua collaborazione tra pubblico e privato, che consente di fare risparmiare denaro ai cittadini; un modello di gestione che sperimentiamo con successo fin dal nostro insediamento e che ci ha consentito di riconquistare numerosi spazi degradati, a cui altri seguiranno prossimamente”.

La sistemazione delle aree a verde e il restyling di piazza Risorgimento sono stati curati dall’architetto Luigi Longhitano, che ha illustrato le linee guida seguite nella realizzazione del progetto al sindaco Pogliese e ai numerosi abitanti della zona, che hanno voluto essere presenti per ringraziare il Comune e la Lidl per una riqualificazione attesa da decenni. Alla sobria <<inaugurazione>>hanno partecipato anche gli assessori all'ambiente e alle manutenzioni Fabio Cantarella e Pippo Arcidiacono, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione, con i consiglieri Santo Russo, Luca Sangiorgio e Giovanni Petralia, il presidente del V municipio Angelo Patanè, insieme ai consiglieri  Anastasi, Cortese, Di Franca, Fazio, Drago, Guarrera, Musumeci, Trovato, Zarbo, il coordinatore regionale sviluppo Lidl Italia, Riccardo Magarini, il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro che ha seguito i dettagli dell'affidamento del nuovo arredo urbano di una delle piazze più frequentate di Catania sud. Nell’ambito dell’accordo di sponsorizzazione è stato previsto che l'azienda privata affidataria curi anche la manutenzione della piazza per un periodo di due anni, rinnovabile.

 

 

Inaugurato venerdì 9 luglio, nella frazione di Granieri, il parco giochi allestito, su iniziativa dell’Amministrazione comunale, nella via Torino, al posto di quello vecchio e purtroppo oggetto, in passato, delle “attenzioni” dei vandali. Sono intervenuti alla cerimonia il sindaco Gino Ioppolo con gli altri componenti della Giunta municipale, il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone, alcuni consiglieri comunali e il delegato della frazione, Mario Velardita. Il parroco don Giacomo Montes ha benedetto i luoghi. Grande l’entusiasmo fra grandi e piccini. “Questo luogo per i più piccoli – ha sottolineato l’assessore alle Frazioni Luca Distefano – è stato realizzato con le somme tratte dall’indennità di mandato cui il sindaco Ioppolo ha interamente rinunciato e con le quali abbiamo già approntato (nel borgo di Santo Pietro) o stiamo realizzando (alla Villa con l’attesa bambinopoli e a breve in via Dante Alighieri) altri spazi attrezzati per i più piccoli, a testimonianza di come tutte le aree della città e delle sue frazioni siano oggetto di uguali attenzioni da parte nostra”. L’assessore Distefano ha altresì ringraziato quanti hanno contribuito alla realizzazione, dal dirigente dell’Utc Sebastiano Leonardi, ai geometri Francesco Cona e Luigi Scozzarella che hanno seguito i lavori, all’altro dipendente comunale Gaetano Modica, che con maestria e arte ha reso ancora più bello questo spazio, con la collaborazione dei fruitori dell’assegno civico che vi sono stati impegnati”. Soddisfatto il delegato della frazione Mario Velardita, che ha evidenziato “la grande utilità di questo atteso parco giochi per i piccoli e le famiglie di Granieri”, ringraziando l’Amministrazione comunale “per l’impegno profuso”. Il sindaco Gino Ioppolo ha rilevato come anche questi risultati siano “il frutto del grande lavoro di questi cinque anni che, dopo averci consentito di superare la difficilissima fase del dissesto, ci mette adesso nelle condizioni di programmare e approntare una serie di interventi e azioni destinati a determinare ricadute positive, sotto molteplici aspetti, per la nostra comunità”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI