Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Marzo 2017

Aeroporto, il meridionali…

Mar 18, 2017 Hits:169 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Ritr…

Mar 11, 2017 Hits:371 Crotone

Cirò - "Riforma Lili…

Mar 08, 2017 Hits:444 Crotone

Riconsacrata da Monsignor…

Mar 06, 2017 Hits:429 Crotone

A Umbriatico svelati i mi…

Mar 02, 2017 Hits:565 Crotone

All’AKC il Trofeo del 1…

Mar 01, 2017 Hits:549 Crotone

L'orchestra O. Stillo suo…

Feb 28, 2017 Hits:601 Crotone

"La ridefinizione gi…

Feb 25, 2017 Hits:1042 Crotone

Levante PROF, la fiera internazionale specializzata nella filiera del grano (panificazione, pasticceria, pizzeria e pasta fresca), gelateria, birra, vino, bar, ristorazione, confezionamento & hotellerie, organizzata da DMP Srl di Roma, ha aperto oggi i battenti nel nuovo  padiglione della Fiera del Levante di Bari. Ad inaugurare la rassegna Antonella Bisceglia, commissaria dell’Ente, Carla Palone, assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Bari, Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari, ed Ezio Amendola, organizzatore della mostra.

Sono oltre 300 le aziende provenienti da tutto il territorio nazionale e dall’estero, che si presentano su un'area di circa 16 mila metri quadri, non solo per mettere in vetrina le novità su materie prime, ingredienti, prodotti, impianti, attrezzature, arredamento, servizi per gelateria, pasticceria e panificazione artigianali, e prodotti per la ristorazione, ma anche per fare formazione e frequentare corsi di aggiornamento sul mondo dell’alimentazione e dell'alta professionalità.

Tra gli eventi in programma fino al 15 marzo, quando si concluderà la rassegna, laboratori di gelateria a cura di Nicola Netti, Maestro gelatiere e presidente Federazione Italiana Gelatieri (FIG); degustazioni di Coloribo - colori da mangiare, un progetto di cucina cromatica tra tradizione e innovazione a cura dell’artista-chef barese Bice Perrini; dimostrazioni creative di pasta di zucchero a cura delle campionesse mondiali di cake design Loredana Atzei e Marzia Caruso, in programma il 12 marzo; il talent Master Pizza Champion, dedicato ai pizzaioli professionisti, in programma il 13 marzo; il concorso internazionale di gelateria "Un gelato per tutti, un gelato gluten free!”, il seminario “Il made in Italy nei Paesi di fede islamica: opportunità e vantaggi della Certificazione Halal”, il Campionato Europeo di Pizza Senza Frontiere e il workshop su decorazioni per torte a cura della cake designer pugliese Marisa Discipio, in programma il 14 marzo; dimostrazione di dolci siciliani a cura del Maestro pasticcere e gelatiere Giuseppe D’Amico e laboratori sul “Pasticciotto leccese” a cura del Maestro pasticcere Enzo Nobile, in programma il 15 marzo. A questi si aggiungono, giornalmente, show cooking d’autore organizzati da METRO Italia Cash e Carry SpA in collaborazione con Associazione Cuochi Baresi e FIG, dimostrazioni di impasti per panificati, pizze e focaccia barese, e corsi professionali di degustazione e preparazione del caffè.

«Sono molto felice di inaugurare questa specializzata – ha detto l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Bari, Carla Palone -  che rappresenta un evento di qualità e di grande interesse per il nostro territorio. Queste manifestazioni portano notevoli ricadute sul territorio, non solo a livello economico ma anche e soprattutto per l’immagine della città»

«Le quattro giornate di fiera – ha dichiarato Antonella Bisceglia, Commissaria dell’Ente - si preannunciano nel segno del successo come le passate edizioni. Del resto, sin dalle prime ore del mattino, è stato registrato un notevole afflusso di visitatori. La specializzata, infatti, incontra un forte interesse da parte degli espositori e degli operatori del settore soprattutto per il format, anticiclico rispetto alla situazione economica generale e a quella delle fiere in particolare.» 

«Obiettivo di questa manifestazione - dichiara Ezio Amendola, organizzatore di Levante PROF - è di continuare ad essere il più importante appuntamento fieristico del Mezzogiorno sul settore dell’Horeca. Con un aumento di visitatori previsto per quest'anno rispetto alla passata edizione - aggiunge              Amendola - Levante PROF offre una spinta sempre più internazionale alla tradizione italiana, professionalizzando i piccoli produttori di qualità attraverso workshop e corsi di formazione, e offrendo, a buyer stranieri,  opportunità di confronto tra piccole e grandi aziende.»

L’ingresso alla rassegna (dalle ore 10 alle ore 19) è riservato agli operatori del settore (costo del biglietto intero € 15,00 ridotto € 3,00).

C’erano Elsa di Frozen, Minnie e Spiderman, tra gli altri, questa mattina per presentare la prima edizione del “Carnevale in Fiera”. E non poteva mancare la piccola Giulia, dieci anni di disinvoltura e spontaneità, che domenica 26 febbraio sarà uno dei presentatori ufficiali della manifestazione insieme a Filippo Ciaccia, direttore di Amaltea, che  con la Fiera del Levante, ha organizzato l’evento. Spettacoli, musical, baby dance, giochi, mascotte Disney, esibizioni a tema, spettacoli di ballo, musica e canto, zona gonfiabili, baby park ed attrazioni trasformeranno per tutto il pomeriggio lo Spazio 7 della Fiera del Levante in un vero e proprio parco di divertimenti.

Una grande festa in maschera, dunque, tutta dedicata alle famiglie ma anche un evento sociale che consentirà ai bambini meno fortunati di festeggiare il Carnevale. L’iniziativa, infatti, non sarà solo puro divertimento ma anche un momento di inclusione sociale grazie al coinvolgimento dell’Assessorato al Welfare del Comune di Bari e al contributo  dei centri diurni per minori, centri polivalenti, comunità famiglie, comunità mamma – bambini, servizi sociali territoriali, che permetteranno a 200  bambini e famiglie di partecipare gratuitamente al Carnevale in Fiera.

Sono particolarmente felice che questa nuova iniziativa – ha detto la commissaria dell'Ente Antonella Bisceglia  - si svolga in Fiera perché ancora una volta il quartiere si trasforma in contenitore di eventi aperti alla città. “Carnevale in Fiera” avrà come protagonisti i bambini che avranno per un pomeriggio tutto il padiglione a loro disposizione. Questa iniziativa è un simbolo di quello che la Fiera può rappresentare: un punto di riferimento non solo per gli operatori economici, ma per tutti gli operatori che hanno a cuore lo sviluppo della città".

“Sarà una grande festa delle famiglie – ha detto l’assessore al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico -  ed una occasione per rendere la Fiera un luogo di “produzione sociale” e non solo economica. Inoltre, il veglione sarà un momento di crescita importante per tutti i bambini ed in particolare per quelli meno fortunati che non hanno molte occasione per vivere esperienze costruttive al di fuori delle strutture alle quali sono affidati”.

“Il “Carnevale in Fiera” – ha detto Filippo Ciaccia  – è un progetto che abbiamo fortemente voluto e che siamo riusciti a realizzare anche grazie alla collaborazione delle Istituzioni e delle Associazioni che ringraziamo. La manifestazione, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Bari, è stata infatti organizzata in collaborazione con Federeventi Bari - Bat,  Fc Bari 1908 e con la preziosa partecipazione delle Associazioni “Come Nasce una Mamma”, “Seconda Mamma” e Anche Cinema Royal.”

 

Sul campo “F. Denza” di Posillipo la Pink Bari esce vittoriosa per 2-0 contro il Napoli Calcio Femminile. La squadra conquista, così, ulteriori tre punti e sale in classifica a quota 18, sempre in coabitazione con la Roma Calcio Femminile.

Il primo tempo giocato con equilibrio e determinazione finisce, però, senza nessuna rete. Nel secondo, invece, a sbloccare il risultato e a portare in vantaggio la Pink Bari è Lucia Strisciuglio che mette in rete il suo quinto gol in campionato.

Il raddoppio arriva al 90’ con l’attaccante Giusy Bassano che commenta così la gara: “È stata una partita che inizialmente non siamo riuscite a sbloccare, ma alla ripresa del secondo tempo siamo entrate molto più cariche e determinate in campo – continua- lottando su tutti i palloni e creando azioni da goal. Infatti sul finale abbiamo sbloccato la partita”.

La giovane siciliana è una delle protagonisti di questa stagione: ha segnato ben 7 gol in sei partite. “Per me segnare è sempre un emozione indescrivibile – dice -  specialmente a partita quasi conclusa”.

Ogni attaccante ha le proprie caratteristiche, quelle di Giusy sono “il senso del goal, la velocità e l’umilità”.

Bassano è una delle neo arrivate in casa biancorossa ed è stata subito accolta con entusiasmo dalle sue compagne: “Non posso proprio lamentarmi di nulla. Ho trovato uno staff molto disponibile. Sono molto contenta di far parte di questo fantastico gruppo”.

Un occhio alla classifica: Pink Bari e Roma Calcio Femminile a punteggio pieno dall’inizio del campionato cadetto. In merito a ciò Giusy dichiara: “Sì, molti dicono che siamo le due squadre più competitive di questo campionato, ma ancora dobbiamo giocarcela con tutte. Sulla carta si dice così ma alla fine quello che conta sono i fatti e quindi lo dovremmo dimostrare”
In vista della prossima gara con il Latina, in programma domenica 27 ore 14:30 sul campo comunale di Bitetto, Giusy Bassano dichiara: “Come ogni settimana ci prepariamo al meglio. Sarà sicuramente una partita tosta e daremo il massimo come abbiamo fatto, sino ad ora, in tutte le altre partite.

Un cartellone natalizio promosso dall’Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo del Comune di Alberobello con la collaborazione delle principali associazioni cittadine e delle eccellenze presenti sul territorio Alberobellese e pugliese in generale. Un percorso di co-progettazione, tra pubblico e privato, attraverso cui la Capitale dei Trulli consolida la sua identità territoriale, esprimendo una rassegna di eventi “Andar Per Trulli d’Inverno 2016”, che esalta la talentuosità locale ma che include ospiti ed iniziative di valenza internazionale.  La conferenza stampa di presentazione si è svolta nella Sala Consiliare del Comune di Alberobello. Il Sindaco di Alberobello Michele Longo ha aperto la conferenza portando il suo saluto ai presenti.  Un calendario di eventi da ricordare  perché il 6 dicembre 2016 ricorre  il giorno del ventennale del riconoscimento di Alberobello sito Unesco (1996-2016).

A presentare il cartellone il Vicesindaco e Assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo del Comune di Alberobello, Daniela Salamida, che, per le festività natalizie, ha inteso dare continuità agli eventi consolidati, che raccontano la storia e valorizzano le tradizioni locali della Capitale dei Trulli (Museo Vivente del Trullo, Il presepe vivente, la Mostra Nazionale dei Presepi etc etc), oltre che appuntamenti all’avanguardia come l’Unesco in Jazz Festival realizzato con il Locus Festival (6-7dicembre presso Cantina Albea). Immancabile l’ormai celebre Festival delle Luci “Lights of Christmas -  Trulli in Luce”   che inaugura il 6 dicembre e che coinvolgerà tutto il centro cittadino partendo dal Trullo Sovrano, percorrendo il Corso Vittorio Emanuele scendendo in Largo Martellotta per poi illuminare i Trulli fino alla Chiesa di Sant’Antonio, donando agli alberobellesi e al mondo intero atmosfere suggestive e magiche.

Alla conferenza stampa sono intervenuti  Mimmo D’Onghia, Presidente Confcommercio sede di Alberobello, Rossana Delfine della Azienda Faniuolo illuminazioni,  Fenisia Gramolini Presidente della associazione Da Betlemme e Gerusalemme  per il  Presepe Vivente di Alberobello,  Carmela  Diddio Presidente Associazione Arteca per il Museo Vivente del Trullo, Giulia Colucci presidente della Associazione Fatalamanga per TRULLANTIS

Tra gli eventi consolidati e nuovi:

LIGHTS OF CHRISTMAS ALBEROBELLO – TRULLI IN LUCE

Da martedì 6 dicembre 2016 a lunedì 9 gennaio 2017

Comune di Alberobello – Confcommercio – Società Fagniulo

Lights of Christmas Alberobello -  Trulli in Luce” 

 

Uno degli eventi capaci di attrarre  grandi numeri di visitatori. La città si illumina per festeggiare  il ventennale del riconoscimento Unesco il 6 dicembre alle 20.00 e annuncia il Natale. Un mese di eventi, tutte le sere fino al 9 gennaio 2017, nelle quali Alberobello si illuminerà e si animerà con proiezioni, musica, incontri ed eventi culturali e di spettacolo. Tre giornate saranno dedicate al Giro D’Italia, con il “total pink”, cioè luci che trasformeranno i trulli in un inno al giro rosa. Saranno realizzate scenografie luminose in quasi tutti i rioni della città, mettendo in rilievo facciate, monumenti e scalinate: dal Trullo Sovrano, percorrendo il Corso Vittorio Emanuele, attraversando Piazza del Popolo, scendendo giù verso Largo Martellotta per poi irradiarsi nel Rione Monti fino a risalire verso la Chiesa di Sant’Antonio. La città tutta risplenderà grazie alle quasi 100 installazioni, curate dalla azienda Faniuolo Illuminazioni con la direzione artistica del Light Designer Tommaso Zappon, noto per la sua partecipazione a Festival Italiani ed Europei.

 

Durante queste giornate, ci saranno numerose animazioni ed eventi.

UNESCO IN JAZZ FESTIVAL

6-7 dicembre

Cantina Museo Albea h 21.00

Comune di Alberobello – Locus Festival – Cantina Albea

Saranno due i concerti jazz che, nel corso di questa IV edizione, vedranno esibirsi nello spazio della Cantina Museo Albea,  ospiti italiani e internazionali che mostreranno particolare attenzione alla musicalità dello strumento della chitarra e delle sue grandi potenzialità creative. Una edizione eccezionale perchè rappresenta l'occasione per celebrare attraverso il jazz "patrimonio immateriale dell'umanità" il ventennale del riconoscimento Unesco del Comune di Alberobello che ricorre proprio il 6 dicembre. (6 dicembre 1996- 6 dicembre 2016)

 

Martedì 6 dicembre, Cantine Albea

LIONEL LOUEKE, ROBERTO CECCHETTO, NASHEET WAITS.

Spettacolo in esclusiva regionale del tour di questo particolare e prestigioso trio: due grandissimi chitarristi, l’afroamericano Lionel Louche e l’italiano Roberto Cecchetto, incontrano uno straordinario batterista: Nasheet Waits, anche lui statunitense. La musica del trio è magnetica e imprevedibile, e le composizioni originali sono eseguite con un feeling spontaneo e aperto. Il tutto nasce dalla continua ricerca sonora che caratterizza la genialità di Lionel Louche e Roberto Cecchetto, e l’arrivo di Nasheet Waits alla batteria moltiplica ulteriormente le opportunità creative. Musica senza frontiere!

 

Mercoledì 7 dicembre, Cantine Albea

ALBERTO PARMEGIANI e FABRIZIO SAVINO

La chitarra diventa protagonista assoluta in questo originale e straordinario duo, che si esibisce in PRIMA ASSOLUTA ad Alberobello per l’Unesco in Jazz. Alberto Parmegiani e Fabrizio Savino sono due chitarristi che si sono affermati nel panorama jazzistico italiano attirando le attenzioni della critica, vincendo riconoscimenti e suonando in molte prestigiose occasioni e collaborazioni illustri. Due espressioni della new wave jazzistica pugliese che si mantiene costantemente vitale. Per la prima volta Alberto e Fabrizio incrociano le due chitarre sul palco, per allargare esponenzialmente le possibilità creative offerte da uno strumento già molto complesso.

Inizio live ore 21:00. INGRESSO LIBERO

46ESIMA EDIZIONE DEL PRESEPE VIVENTE

Dal 26 al 29 dicembre

Comune di Alberobello – Associazione “Da Betlemme a Gerusalemme”

Rione Aia Piccola

 

Per l'occasione, la zona dell'Aia Piccola diventa un suggestivo paesaggio ottocentesco, illuminato da torce e lumi a petrolio. Il presepe proposto dalla Associazione “da Betlemme a Gerusalemme” è a percorso e a copione, si ispira ad un particolare tema/messaggio. Coinvolge più di duecento figuranti, che, volontariamente, si mettono a disposizione per quattro serate 26-27-28-29 dicembre. In caso di pioggia la giornata di recupero prevista è quella del 30 dicembre. Ricordiamo a tutti i nostri visitatori che l'ingresso al presepe è gratuito, ma necessita di prenotazione.

Le prenotazioni per partecipare sono già aperte chiamando ai numeri 333.5222150-333.3261655 oppure sul sito internet  http://www.dabetlemmeagerusalemme.it

MUSEO VIVENTE DEL TRULLO

Comune di Alberobello- Associazione “Arteca”

Rione Aia Piccola

 

Ven 9 dicembre  - 10,00/16,30

Sab 10 dicembre  - 10,00/16,30

Dom 11 dicembre  - 10,00/16,30

Sab 17 dicembre  - 10,00/16,30

Dom 18 dicembre  - 10,00/16,30

Dom 1 gennaio  - 10,00/16,30

Sab 7 gennaio  - 10,00/16,30

Dom 8 gennaio  - 10,00/16,30

 

Un suggestivo museo a cielo aperto in cui gli abitanti di oggi vestono i panni di quelli di due secoli fa, offrendo lì opportunità di immedesimarsi nella loro vita e nelle loro attività. Il Rione Aia Piccola della città di Alberobello, Patrimonio Unesco, è un piccolo borgo incontaminato, caratterizzato dalla presenza di numerosi Trulli utili a riprodurre botteghe e ambienti domestici, corredati da utensili e attrezzi originali. E’ il luogo perfetto per far rivivere l’antica atmosfera della vita quotidiana degli inizi dell’Ottocento dove delle guide/attori interpretano gli artigiani, i contadini, le donne, i bambini, i venditori che, con gesti antichi e nei costumi del tempo, introducono il visitatore nella storia e nel contesto di quel tempo. Lo sfondo naturale e per questo affascinante ed unico dei Trulli rende ancora più speciale la già incantevole rivisitazione dei saperi e dei sapori del passato. Info e Prenotazioni sul sito Web: www.artecalberobello.it

 

 

“I TRULLI DI ALBEROBELLO ATTRAVERSO LA LETTERATURA DI UN VIAGGIO

Comune di Alberobello- Associazione “Arteca”

Ex Conceria- Via Barsento

 

Sarà inaugurata martedì 6 dicembre alle 17.30 l’esposizione temporanea che ripercorrerà attraverso la documentazione originale d’epoca (e in copia anastatica) e a mezzo di riproduzioni filmate (e multimediali) la storia del turismo ad Alberobello (ossia da quando si attivarono i primi meccanismi per la promozione di una tutela dei trulli) attraverso gli scritti di viaggio dei visitatori del passato. In questo senso, il titolo completo della rassegna è chiarificatore: I Trulli di Alberobello attraverso la letteratura di viaggio. «Il più singolare paese d’Italia» a vent’anni dal riconoscimento Unesco (1996-2016).

La mostra – curata dall’archeologo alberobellese Gabriele Rosato, per conto della Associazione Arteca e della Amministrazione Comunale– sarà ospitata all’interno dell’Ex Conceria in Via Barsento, un edificio risalente alla fine dell’Ottocento e restaurato negli ultimi anni.La ristrutturazione è stata finalizzata proprio in previsione della trasformazione dello stabile in un contenitore culturale. I lavori hanno ripristinato il soppalco metallico che raccorda l’originaria suddivisione spaziale della struttura, consentendo l’ottimizzazione degli ampi spazi voltati che si sviluppano in altezza. Dopo decenni di inattività e abbandono, il presente allestimento museale si configura come la prima rassegna che inaugura la nuova destinazione d’uso di questo edificio storico.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle attività promosse e cofinanziate dall’Amministrazione Comunale per i vent’anni dal riconoscimento UNESCO dei Trulli di Alberobello. La mostra – che si fregia anche del patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO – si configurerà come una ricostruzione illustrata degli eventi che hanno condotto la comunità di Alberobello a ottenere nel dicembre del 1996 il riconoscimento dell’iscrizione dei Trulli di Alberobello nel novero dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Intanto, è partita la campagna mediatica attraverso l’hashtag #HoUnMuseoInTesta. La comunicazione dei tempi correnti viaggia su piattaforme digitali e viene ormai veicolata attraverso etichette tematiche note come hashtag (#). Non sorprenda allora l’idea di un hashtag #HoUnMuseoInTesta, a significare la voce che identifica l’allestimento museale temporaneo organizzato dall’Associazione per il Recupero delle Tradizioni e della Cultura di Alberobello (Arteca) in occasione del ventennale UNESCO.

 

 

 

“JUST CHRISTMAS”  - WANTED CHORUS

Sabato 23 dicembre

Piazza del Popolo - H21

 

Wanted Chorus alla vigilia del 20º anno di attività, dopo gli incredibili successi del tour estivo e della firma canora nel film campione di incassi "Quo Vado" presentano "Just-Christmas" un emozionante spettacolo che ripropone i classici brani natalizi tanto conosciuti e cari alla gente riproposti in chiave pop dalle meravigliose voci del Wanted e dalla straordinaria energia del direttore Vincenzo Schettini

 

 

MOSTRA NAZIONALE DEI PRESEPI TRADIZIONALI ED ARTISTICI

Museo del Territorio

Sabato 17 dicembre 2016 -  Sabato 6 gennaio 2017

L’Associazione Sylva Tour and Didactics organizza la Mostra dei Presepi Tradizionali ed Artistici all’interno del Museo del Territorio “Casa Pezzolla” di Alberobello. All’interno del complesso museale composto da 15 trulli comunicanti, saranno esposte oltre sessanta opere presepiali provenienti da diverse regioni d’Italia. L’allestimento sarà suddiviso in 3 sezioni: la sezione tradizionale, che comprende tutte quelle opere che rappresentano la Natività in maniera canonica; la sezione artistica che, invece, riguarda quelle opere che ripropongono la Natività in forme e materiali differenti o innovativi; infine la collezione privata che comprende quelle opere presepiali che nel corso degli anni precedenti sono state donate all’associazione. Si tratta di una mostra concorso in cui ciascun visitatore sarà chiamato ad esprimere un giudizio sulle opere che preferisce. Il voto potrà essere espresso solo in riferimento alle opere della sezione tradizionale e di quella artistica.

L’inaugurazione si terrà sabato 17 dicembre alle ore 18:00 presso il Museo del Territorio, in Piazza XXVII maggio.

 

TRULLANTIS

Sabato 17 dicembre

Cantina Albea ore 21

Fatalamanga23 in collaborazione con Technè Centro artistico educativo e Trullisbikers.

Alberobello fin dalle sue origini e' stata un luogo di incontro di viaggiatori. Un tempo si dice che vi sostassero i pellegrini e i commercianti che viaggiavano sulle antiche vie delle murge, oggi, valorizzata dalla nomina Unesco, vi giungono turisti provenienti da tutto il mondo. Lo spettacolo racconta la storia di alcuni turisti che, provenienti da terre lontane, casualmente si incontrano presso l'antico palazzo del leggendario Guercio di Puglia. Qui scopriranno la misteriosa e surreale verita' nascosta nella magia dei trulli. Siete curiosi di conoscerla anche voi? Vi aspettiamo sabato 17 dicembre alle ore 21.00 presso la magnifica cornice delle Cantine Albea di Alberobello. Un evento multimediale per presentare un' idea, con attori, ballerini, musicisti e cortometraggi.

Alla fine dello spettacolo, aperitivo con degustazione vini Albea.

Ingresso gratuito.

Degustazione con ticket.

L'innovazione in agricoltura ha nomi e volti di giovani intraprendenti pugliesi che hanno  interpretato in chiave moderna l'attività dei campi, lanciando un messaggio di energia e positività al Paese.

Finalisti nazionali della decima edizione di Oscar Green, concorso nazionale di Coldiretti Giovani Impresa che premia le idee innovative in agricoltura, Benny Nardelli dell’azienda agricola ‘Sapori di Casa’ di Conversano che ha creato il primo ‘ketchup a Km0’, preparato solo con ingredienti rigorosamente aziendali senza conservanti, dal pomodoro all'aceto, dai capperi al sedano, in un laboratorio all'avanguardia della tecnica, dove il valore aggiunto resta il lavoro e la dedizione dell'uomo e Paola Tortorelli dell’omonima azienda agricola di Altamura che, cogliendo al volo il grande successo dell'agri wedding, crea bomboniere e bambole con la lana delle pecore di famiglia, colorata con tinture naturali.

"Siamo riusciti a scardinare l'idea che il settore agricolo sia vecchio e stantio - commenta il Presidente regionale di Coldiretti Giovani, Serena Minunni - e dimostriamo ogni anno quanto i giovani imprenditori agricoli siano lungimiranti e profondamente innovatori. Oggi il 35 percento delle imprese agricole pugliesi è condotto da giovani. Numeri ragguardevoli per un settore che fino a pochi anni fa ha vissuto un processo di invecchiamento che pareva inarrestabile. Si registra un ritorno al lavoro nei campi che riguarda anche studenti e giovani sotto i 40 anni".

Idee e opportunità vanno concretizzate e grazie al PSR Puglia 2000 giovani agricoltori riceveranno sostegno finanziario per avviare la propria attività e dare forma al proprio sogno imprenditoriale.

“C’è una forte attesa da parte di tanti giovani che vedono nei Piani di Sviluppo Rurale – spiega il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele  - un’opportunità di sviluppo economico e occupazionale. E’ necessario conoscere gli strumenti a disposizione e Coldiretti è pronta ad accompagnare in questo percorso i tanti giovani che intendono operare nel settore agroalimentare. A crescere è la domanda di livelli più elevati di professionalità con particolare riguardo a figure specializzate in grado di seguire lo sviluppo di idee innovative che oggi si sono integrate con le attività agricole tradizionali".

Si contano circa 100 milioni di euro dedicati all'avviamento d’imprese per giovani agricoltori e un premio a fondo perduto tra i 40 ed i 60 mila euro. "Parallelamente va prestata grande attenzione alla semplificazione amministrativa. Sono troppe le “molestie” che un giovane che vuole fare impresa – aggiunge Angelo Corsetti, Direttore di Coldiretti Puglia - si trova costretto a subire. Aspettare oltre due anni per poter trasformare il proprio sogno in attività imprenditoriale agricola, per colpa di una burocrazia che spesso compromette il destino di un’impresa giovane è ormai inaccettabile. Non va dimenticato il mancato accesso al credito in un paese dove per definizione danno i soldi a chi già li ha oppure a chi sa già di poterli restituire. Ma, altrettanto per definizione, i giovani all’inizio della loro carriera soldi non ne hanno e l’unico modo per dimostrare se sono capaci di restituirli è concedere loro credito”. Più di 1700 aziende agricole riceveranno sostegni per la partecipazione a regimi di qualità, a mercati locali e filiere corte, potendo investire nel settore della trasformazione e della commercializzazione di prodotti agricoli.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI