Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Gennaio 2021

Il big-match della terza giornata del Girone B di Serie A1 di pallanuoto femminile va all’Ekipe Orizzonte, che nel tardo pomeriggio di oggi ha battuto 11-9 la Sis Roma sul campo di Ostia.

Tre punti importanti e meritati per le catanesi, che guadagnano così il primo posto del girone in solitaria, salendo a quota 9 e restando a punteggio pieno in virtù dei tre successi centrati in altrettante sfide di campionato disputate.

Partita caratterizzata dall’ottimo inizio delle rossazzurre, che hanno vinto sia il primo che il secondo tempo rispettivamente per 5-2 e 3-2. Nella terza e quarta frazione di gioco tentativo di ritorno delle padrone di casa, avanti 4-3 e 1-0 negli ultimi due quarti, con l’Ekipe Orizzonte brava però a resistere e vincere il match. 
Claudia Marletta è stata la top scorer delle etnee con tre goal, mentre Arianna Garibotti (al rientro ufficiale in campo), Rosaria Aiello, Laura Barzon e Giulia Emmolo sono andate a segno due volte ciascuno.

Al termine del match grande soddisfazione per il coach dell’Ekipe Orizzonte, che ha sottolineato la buona prova delle giocatrici catanesi: “Abbiamo giocato due tempi quasi perfetti – ha detto Martina Miceli -. Le ragazze sono state brave e ordinate, ma anche abbastanza lucide e ciniche. Poi sul finale del secondo tempo abbiamo subìto un goal brutto, ma è probabile che sia accaduto perché non siamo ancora ordinate per ovvi motivi. Quindi portiamo a casa ciò che di buono abbiamo fatto, considerando che è stato molto divertente giocare questa partita. Lo è stato anche incontrarci nuovamente e stare insieme, anche se ci siamo subito date l’arrivederci. Mi sono divertita anch’io e credo lo stesso abbia fatto chi ha guardato la partita da casa, ma sono sicura che lo abbiano fatto soprattutto le nostre ragazze, perché è quello che hanno dato a vedere. Adesso molte delle nostre ragazze saranno impegnate nella qualificazione alle prossime Olimpiadi e giustamente sono molto concentrate su questo obiettivo. Ci ritroveremo a fine gennaio, quando inizieremo a lavorare ancor più seriamente per diventare una squadra a tutti gli effetti”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

SIS ROMA – EKIPE ORIZZONTE 9-11 (2-5, 2-3, 4-3, 1-0)

SIS Roma: Sparano, Tabani, Galardi, Avegno 3, Giustini 1, Iennarelli, Picozzi 2, Sinigaglia, Nardini 1, Di Claudio 2, Storai, Papi, Brandimarte. All. Capanna

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 2, Viacava, Aiello 2, Barzon 2, Palmieri, Marletta 3, Emmolo 2, Vukovic, Riccioli, Spampinato, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Calabrò e Guarracino

Note: Uscite per limite di falli: Vukovic (O) nel quarto tempo. Superiorità: Sis Roma 2/10, Ekipe Orizzonte 4/8 + 2 rigori segnati

Successo meritato per l’Ekipe Orizzonte, che conquista l’intera posta in palio anche nella seconda giornata del Girone B di Serie A1 di pallanuoto femminile.

Ancora un’ottima prestazione per le catanesi, che nel pomeriggio hanno vinto 12-5 in casa della RN Florentia, sul campo della Piscina “Nannini” di Firenze.

Match caratterizzato da un primo tempo perfetto delle rossazzurre, avanti con un secco 4-0. Secondo parziale conquistato ancora dalle etnee per 2-1 e terzo tempo chiuso sul 3-3. Ekipe Orizzonte avanti 3-1 anche nella quarta frazione.

Laura Barzon e Claudia Marletta sono state le top scorer del match con tre reti a testa. Un goal ciascuno per Carolina Ioannou, Giulia Viacava, Rosaria Aiello, Giulia Emmolo, Jelena Vukovic e la giovanissima Morena Leone.

Etnee quindi a punteggio pieno e a quota sei in vetta alla classifica del girone, grazie ai due successi ottenuti in altrettante partite.

Al fischio finale, il coach delle catanesi ha espresso grande apprezzamento verso la prestazione della squadra rossazzurra: “È stata una partita molto piacevole – ha detto Martina Miceli – , soprattutto perché in difesa abbiamo giocato veramente bene, in particolar modo nel primo tempo. Abbiamo preso solo due goal evitabili, sui quali siamo rimaste ferme. Per il resto abbiamo disputato un’ottima partita. Mi fa piacere sottolineare anche la grande prestazione di Gorlero, a maggior ragione perché per me l’aspetto difensivo viene sempre prima degli altri. Abbiamo fatto abbastanza bene pure in attacco, considerando anche che i nostri centroboa venivano da infortuni e indisposizioni varie e negli ultimi giorni non si erano potute allenare al meglio. Malgrado ciò hanno guadagnato parecchie espulsioni, mentre noi in difesa ne abbiamo subìte pochissime. Anche questo mi fa molto piacere, perché siamo state brave a recuperare tantissimi palloni. Un’altra nota lieta arriva dal goal di Morena Leone, anche se mi aspetto che sia lei che Dorotea Spampinato riescano a sbloccarsi sempre di più e a giocare con meno paura e maggiore tranquillità. Torniamo da una trasferta infinita, portando però a casa con noi qualcosa di bello”.

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

FLORENTIA – EKIPE ORIZZONTE 5-12 (0-4, 1-2, 3-3, 1-3)

Florentia: Banchelli, Landi, Lepore, Cordovani, Gasparri, Vittori, Nesti 1, Francini, Giachi 3, Nencha 1, Marioni, Mugnai. All. Cotti

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Spampinato, Viacava 1, Aiello 1, Barzon 3, Palmieri, Marletta 3, Emmolo 1, Vukovic 1, Riccioli, Leone 1, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Ricciotti e Scappini

Note: Banchelli (F) para un tiro di rigore a Marletta (O) nel tezo tempo. Superiorità: RN Florentia 0/3 + 1 rigore segnato, Ekipe Orizzonte 3/9 + 2 rigori segnati e uno fallito

L’Ekipe Orizzonte mette a segno ancora un colpo di mercato, rafforzando ulteriormente la rosa.

La società rossazzurra ha infatti preso Jelena Vukovic, nazionale serba classe ‘94, nelle scorse due stagioni al Kally Milano, il cui acquisto segue quello di Laura Barzon.

Un innesto importante per le etnee, che portano a Catania un’atleta polivalente, che spicca non solo come centroboa ma anche per le sue ottime doti difensive.

Un arrivo fortemente voluto anche dal nuovo acquisto delle catanesi, che esprime così le sensazioni del momento: “Dopo due anni in Italia – dice Jelena Vukovic – ero sicura di voler continuare a giocare in questo Paese e devo ringraziare l’Orizzonte per avermi dato l’opportunità di farlo. Giocherò in una delle formazioni più forti d’Europa e lo dimostra il fatto che la squadra sia guidata da due ori olimpici come Tania Di Mario e Martina Miceli. Molte delle giocatrici della rosa fanno parte anche della nazionale italiana e rappresentano l’élite della pallanuoto mondiale. Sarà per me quindi una prova molto impegnativa, perché arrivo in una squadra che vuole vincere tutto e spero di dare il mio contributo a farle raggiungere gli obiettivi stagionali. Per me è una grande sfida e non vedo l’ora di iniziare e raggiungere le mie nuove compagne di squadra”.

Il benvenuto in casa Orizzonte arriva dal presidente e direttore sportivo della società rossazzurra: “Ho subito avuto un’ottima impressione di Jelena – sottolinea Tania Di Mario – , sin dalle prime volte in cui siamo entrate in contatto per trovare un’intesa. La conoscevo solo come giocatrice e non sul piano umano, ma devo dire che ha mostrato immediatamente grande voglia e disponibilità. Si è detta stupita della nostra chiamata, perché ci immaginava abituati a prendere giocatrici straniere di altre nazionalità. Mi ha fatto piacere ricordarle che nell’Orizzonte ha già giocato un’atleta serba, con cui abbiamo avuto una bellissima esperienza, ed anche per questo ci siamo sentite di prenderla con noi. Ha fatto certamente due buoni campionati con Milano, che ha il merito di averla portata in Italia. Speriamo di riuscire a valorizzarla ulteriormente, ma so già che Martina le permetterà di rendere al meglio. Adesso la aspettiamo a Catania, la nostra squadra è praticamente al completo e non vediamo l’ora di ricominciare a giocare più che mai”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI