Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Gennaio 2021

Nomination per la categoria Colonna Sonora di film Straniero agli Hollywood Music in Media Awards al compositore italiano Kristian Sensini : risultato straordinario per un'eccellenza made in Italy di soli 44 anni

Sono state appena annunciate  le nomination per gli Hollywood Music in Media Awards; trattasi dei prestigiosi riconoscimenti dedicati ai Compositori che si sono contraddistinti nel corso dell'anno per il loro lavoro per il Cinema, la Tv ed i Videogames. 

Gli Hollywood Music in Media Awards  sono considerati un vero punto di riferimento nel settore. Tra i nominati di questa edizione, oltre a compositori veterani come Alexandre Desplat, James Newton Howard, Trent Reznor/Atticus Ross, Howars Shore e Hans Zimmer, anche Kristian Sensini, compositore italiano che ha ricevuto una nomination nella categoria Miglior Film Straniero per la colonna sonora del film All Against All diretto da Andrej Kosak e prodotto da Blade Production.

Un talento giovane, quello di Kristian Sensini, ma già con ampie soddisfazioni alle spalle: sempre lui in passato è stato autore della colonna sonora del film “Rocks in my Pockets” della regista Signe Baumane, candidato dalla Lettonia agli Oscar anche in quel caso come miglior Film Straniero, nonché uno dei 20 shortlisted per l'Academy Award come miglior film di animazione (Anno 2015) . La stessa pellicola ha vinto il “Colonne Sonore Award” come miglior film straniero. Per la TV, Kristian Sensini ha scritto musiche per fiction Rai.

Da alcuni anni collabora come docente con il Laboratorio di Musica per Film della Scuola Nazionale di Cinema ed è iscritto come socio alla Associazione Compositori Musica per Film di cui era Presidente onorario il compianto Ennio Morricone, realtà che racchiude le migliori eccellenze del panorama musicale del nostro Paese.
Saputo a caldo della ambita nomination, così ha dichiarato :

"Ho scoperto la notizia grazie alla rete; a causa del fuso orario la notizia è stata pubblicata da Variety quando in Italia era ancora notte. Al mio risveglio, all'immancabile scrolling delle notizie su Facebook, ho trovato molti post di colleghi LosAngelini che parlavano delle Nomination. 

Questi premi sono molto importanti nel settore dell'audiovisivo perchè, soprattutto in alcune categorie, trainano quelli che sono i premi più importanti dell'anno, cioè i Golden Globes e gli Academy Awards. Anni fa avevo già ricevuto una nomination per la colonna sonora del film "Rocks in My Pockets", ma in quel caso il film era candidato agli Oscar e se ne è parlato molto. 

Questa candidatura mi ha colto molto di sorpresa, perché il film è uscito solo in Europa e per di più in un periodo complicato per il Cinema. Constatare  che il mio lavoro è stato apprezzato e che il mio nome è stato affiancato a quelli che non posso chiamare colleghi ma Maestri, non può che rendermi orgoglioso".

I premi degli Hollywood Music in Media Awards vengono assegnati anche alle migliori canzoni presenti nei film; in nomination in questa categoria (insieme a Taylor Swift, H.E.R., Brandi Carlile, Janelle Monae, Sinéad O’Connor e John Legend) anche un'altra eccellenza italiana, Laura Pausini.

I vincitori del prestigioso contest saranno premiati il prossimo 27 Gennaio nel corso di una cerimonia che si terrà ad Hollywood, ma che verrà trasmessa in streaming a causa delle restrizioni in seguito all'emergenza Covid-19.

 

Con l'arrivo del nuovo anno, tornano immancabilmente a farsi i vivi i buoni propositi, quella serie di promesse che ci impegniamo a mantenere - con noi stessi e gli altri - al fine di migliorare la nostra vita e il nostro quieto vivere. 

Una dieta o un nuovo abbonamento in palestra, l'impegno a leggere di più o magari viaggiare più spesso, questi sono alcuni dei tanti buoni propositi che ogni anno ci ripetiamo di mantenere. Fra i tanti, quello di essere più attenti alle mode e allo stile è di certo uno dei più ambiziosi ma anche divertente. 

Ci troviamo in pieno inverno e la necessità è quella di restare al caldo mantenendo comunque il nostro stile. Mai come in questa stagione, gli stivali da combattimento, i così detti "combat boots" fanno da padrone nelle riviste di moda e negli scatti rubati di persone considerate fashion e stilose. Considerate proprio le scarpe dell'autunno/inverno 2020 - 2021, i combat boots, più comunemente chiamati "anfibi" sono stivali caratterizzati da una suola rialzata, lunghi fino a metà polpaccio, generalmente con lacci, fibbie e borchie. 

Ma dove trovarne di belli e a prezzi vantaggiosi? Senza dubbio su Stileo.

Stileo è un è un portale che permette di acquistare online capi e accessori di moda delle migliori marche sul mercato, partendo dalle eccellenze italiane fino ad arrivare a brand internazionali, il tutto tramite comodi click attraverso i vostri dispositivi che permetteranno acquisti online con consegna nelle vostre case. Il portale reindirizza l'utente direttamente sul sito rivenditore dell'articolo di vostro interesse ed è affidabile al 100%.

Su Stileo potrete trovare capi di abbigliamento ed accessori delle ultime mode, ma anche pezzi classici sempre al passo con i tempi. A partire dalle eccellenze italiane fino ad arrivare ai marchi più famosi in tutto il mondo, con Stileo la moda diventa a portata di click.

Idee regalo, abbigliamento, scarpe, streetwear, sport, designer, official store ed una sezione interamente dedicata al Made in Italy, questo è quello che troverete sul sito di Stileo. La navigazione sul portale è facilitata dalla divisione in categorie donna - uomo - bambino, per poi scegliere se indirizzarsi su capi di abbigliamento, accessori o calzature. Grazie ai filtri potrete navigare facilmente sul sito, scegliendo tra brand, modelli, colori, taglie e fascia di prezzo. 


Proprio in tema di brand, quelli trattati da Stileo sono molteplici, e in base alle vostre esigenze potrete trovare ciò di cui più avete bisogno. Che il vostro stile sia glamour o chic, sportivo o casual, ce n'è davvero per ogni gusto: su Stileo troverete offerte di ogni tipo e stile, e potete filtrare la vostra ricerca anche selezionando il brand di vostro interesse, noterete quindi la vastità di scelta che avete: case di alta moda che trattano pezzi unici, brand più accessibili ma sempre all'avanguardia, su Stileo troverete proposte di haute couture ed alternative pret-à-porter per tutti i gusti e per tutte le tasche. 

Lasciatevi conquistare dalle nuove proposte, dalle offerte con spedizione gratuita, dai saldi e da ciò che è in evidenza.
Con Stileo la moda non è mai stata così semplice e lo stile così vicino a voi.

Peter Bernstein-Guido Di Leone Quartet, Tribute To Jim Hall, Abeat.

"Farsi in quattro" nel jazz. Un esempio al riguardo ci viene dall'album "Tribute To Jim Hall" a cura del Peter Bernstein-Guido Di Leone Quartet con Dario Deidda al basso e, batti 4et, Andy Watson alla batteria, altra social security del 4et.
Due chitarristi di spessore, un americano e un italiano, uniscono le loro "forze" per omaggiare un magister dello strumento. E lo fanno in modo "cool" - nel significato corrente - richiamandone, a sette anni dalla scomparsa, il sapiente gioco creativo sulle corde fatto di nitide scritture lineari, estese aperture armoniche, girevoli combinazioni improvvisative.
Spicca, nei due leader, la vicinanza di impasto nei suoni mentre non meraviglia, stante la caratura, la capacità "zelig" della sezione ritmica di immergersi nelle acque (artistiche) del progetto e calarsi nel ruolo di tributanti revisori del pensiero musicale di Hall.
I brani del compact sono quattro standards trattati con la dovuta eleganza, St. Thomas, How Deep is the ocean, I'm getting sentimental over you e I hear a rhapsody ed una quaterna di composizioni dello stesso Hall (Bon ami, Two's blues, All across the city, Waltz new).
La registrazione, del dicembre 2019, fatta in presa diretta al Teatro di Casalmaggiore (Cremona) riporta fedelmente gli applausi calorosi del pubblico. Il che, in questi tempi di chiusura dei teatri, è un piacere per le orecchie!

XY Quartet, QuartettoQuartetto, Nusica.org

Ma perché, se si trattava di un ottetto, i 4+4 di Nora Orlandi si chiamavano così?
La curiosità è tornata in mente guardando l'album "Quartetto Quartetto" di XY Quartet & Ensemble di percussioni Pedrollo edito da Nusica.org .
Dunque una collaborazione fra una formazione jazz ed una qualificata rappresentanza del Conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza tendente a riorchestrare alcuni storici hits del gruppo su una base ritmica, dinamica, timbrica e sin-energica più ricca grazie all'affiancamento dei provetti percussionisti Christian Del Bianco, Paolo Zanin, Rossano Muzzupapa e Luca Gallo, con l'ausilio della classe di musica elettronica del detto istituto di alta formazione.
I quali supportano con marimbe gong campane tubolari archi timpani la tela sonora imbastita dall'l'XY Quartet dei rodati Alessandro Fedrigo (basso), Nicola Fazzini (sax), Saverio Tasca (vibrafono) e Luca Colussi (batteria), a livelli distinti.
Insomma "QuartettoQuartetto" non è una trovata per attrarre l'attenzione dei più bensì risponde alla logica di due separate identità, l'archetipo e l'applicazione, non il quadrato, sullo schema originale.
L'incipit, che precede Malcom Carpenter, è affidato a Titov, brano già presente in Orbite, disco del 2017, edito dalla stessa label, ma c'è anche Vale Vladi, riscrittura di Valentina Tereshkova e Vladimir Komarov dal disco appena citato.
Questa nuova missione nello spazio sonoro, stavolta contornata dai "rumori" percussivi dell'universo, prosegue con Spazio angusto, assemblaggio di elementi melodici e ritmici, Consecutio Temporum, dai tempi metricamente variabili, infine con la meditativa Pax Vobiscum e No Evidence, ispirata a Evidence di Monk ed a Essential di Tasca. Brani inseriti appieno nell'innovativo modello sistemico in cui ruota la musica dei "quattro più quattro".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI