Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 08 Marzo 2021

Vittoria meritata per l’Ekipe Orizzonte nel match clou della sesta giornata di Serie A1 di pallanuoto femminile, giocato oggi sul campo della Piscina “Francesco Scuderi” di via Zurria (CT).

Nel pomeriggio le catanesi hanno infatti battuto 9-6 la Sis Roma, consolidando la leadership del girone B e chiudendolo a punteggio pieno a quota 18, con sei lunghezze di vantaggio proprio sulle capitoline.

Sfida odierna caratterizzata dalla partenza a razzo delle rossazzurre, avanti 5-3 a fine primo tempo. Tentativo di rimonta vano delle giallorosse, che hanno conquistato il secondo parziale per 1-0 prima di subire il 3-1 nella terza frazione dalle etnee e chiudere la quarta sull’1-1.

Due gol a testa per Valeria Palmieri, Claudia Marletta e Jelena Vukovic, uno ciascuno per Carolina Ioannou, Arianna Garibotti e Laura Barzon.

Al fischio finale è stato il coach dell'Ekipe Orizzonte a fare il bilancio sul match appena vinto dalle catanesi: "Stiamo continuando il lavoro già iniziato a Budapest - ha sottolineato Martina Miceli -  e ribadisco ancora una volta che mi piace l'idea di poter stare ogni giorno con le nostre ragazze. Oggi mi sono divertita, anche se ci sono stati diversi errori e pur essendo ancora lontane dalla nostra condizione ideale. Però iniziamo a fare delle belle cose, a giocare insieme, ad aiutarci l'una con l'altra. Tutto questo è molto importante e siamo consapevoli di essere sulla strada giusta e di avere l'obiettivo ben chiaro davanti a noi".

IL TABELLINO DEL MATCH:

EKIPE ORIZZONTE-SIS ROMA 9-6 (Parziali: 5-3 0-1 3-1 1-1)

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 1, Viacava, Aiello, Barzon 1, Palmieri 2, Marletta 2, Emmolo, Vukovic 2, Riccioli, Leone, Condorelli. All. Miceli

SIS ROMA: Sparano, Tabani 1, Galardi, Avegno, Giustini 2, Iannarelli, Picozzi, Sinigaglia, Nardini 1, Di Claudio 1, Storai 1, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna

Arbitri: Centineo e Schiavo

Note: Superiorità numeriche: Orizzonte 3/7 e SIS Roma 0/7. Brandimarte (S) subentra a Sparano nel quarto tempo.

Torna il sorriso in casa Ekipe Orizzonte, grazie alla prova convincente contro la RN Florentia, battuta 16-6 nel quinto turno del Girone B di pallanuoto femminile.

Un match nel quale le catanesi sono apparse determinate sin dall’inizio a blindare i tre punti, mai in discussione lungo tutto l’arco della gara, che ha visto le padrone di casa conquistare il primo tempo con un netto 3-0, seguito dal 5-3 del secondo parziale sempre a favore delle rossazzurre. Ekipe Orizzonte avanti poi anche nella terza e quarta frazione, rispettivamente per 3-2 e 5-1.

La miglior marcatrice della partita è stata Valeria Palmieri con quattro reti, seguita a ruota da Claudia Marletta con tre. Due gol per Giulia Emmolo e Giulia Viacava, uno per Arianna Garibotti, Rosaria Aiello, Laura Barzon, Jelena Vukovic e Isabella Riccioli.

A fine partita sono arrivate le impressioni del coach dell’Ekipe Orizzonte, che ha espresso grande soddisfazione per la prova delle giocatrici rossazzurre: “Già prima di tornare da Budapest – ha detto Martina Miceli – c’eravamo promesse a vicenda che avremmo ripreso a lottare tutte insieme su ogni pallone, qualunque cosa ci fosse stata in palio. Oggi mi sono divertita e lo hanno fatto anche le nostre ragazze. Mi sono piaciute molto e sono convinta che per noi saranno quattro mesi molto divertenti, perchè adesso ci aspettano solo partite di alto livello. Sarà bello veder crescere le nostre giocatrici giorno dopo giorno, a maggior ragione perchè negli ultimi mesi non le ho quasi mai viste. Ci piace esserci ritrovate, riprendere a giocare la nostra pallanuoto e magari avere anche il tempo e la tranquillità di sbagliare qualcosina per poi migliorarsi. Avevo chiesto alle ragazze di rispondere con una grande prestazione e sapevo che questo sarebbe accaduto. So che loro hanno grande voglia di stare qui, per dimostrare di essere da Orizzonte e di essere grandi donne e atlete, che sono le cose che io e Tania Di Mario ribadiamo sempre che devono andare di pari passo per giocare in questa squadra”.

Soddisfazione personale anche per Claudia Marletta al fischio finale, dopo una partita di ottima caratura: “Per noi – ha detto la numero otto dell’Ekipe Orizzonte –  ci voleva davvero una prestazione così. Sapevamo che sarebbe servita una prova di forza, per tornare a credere più che mai nelle nostre potenzialità. Ci stiamo dando molto da fare e anche personalmente sto cercando di dare il massimo. Gli ultimi mesi non sono stati semplici, ma la forza per affrontare i momenti più duri c’è e non bisogna mai darsi per vinti”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

EKIPE ORIZZONTE-RN FLORENTIA 16-6 (Parziali: 3-0 5-3 3-2 5-1)

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1, Viacava 2, Aiello 1, Barzon 1, Palmieri 4, Marletta 3, Emmolo 2, Vukovic 1, Riccioli 1, Spampinato, Condorelli. All. Miceli

RN FLORENTIA: Banchelli, Landi, Lepore 1, Cordovani 1, Gasparri, Vittori 1, Nesti 2, Francini, Giachi 1, Nencha, Marioni, Mugnai, Perego. All. Cotti

Arbitri: Carmignani e Lo dico

Note: Uscita per limite di falli Garibotti (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Orizzonte 2/7 e Florentia 0/5 + 3 rigori. Nesti fallisce un rigore (traversa) nel terzo tempo. Condorelli (O) subentra a Gorlero nel quarto tempo

Comincia subito con una vittoria convincente il cammino dell’Ekipe Orizzonte nel girone eliminatorio di Coppa Campioni di pallanuoto femminile, in corso di svolgimento a Budapest (HUN).

Le catanesi hanno infatti battuto 13-4 le francesi del Lille, nella prima sfida del gruppo A, ipotecando il successo già ad inizio partita.

Le rossazzurre hanno indirizzato il match, conquistando la prima frazione per 3-1 e la seconda per 4-1. Supremazia confermata anche nel terzo e quarto tempo, vinti dall’Ekipe Orizzonte rispettivamente per 2-1 e 4-1.

La miglior marcatrice della partita è stata Claudia Marletta con 4 goal, mentre Valeria Palmieri è andata a segno tre volte. Due goal per Arianna Garibotti, uno per Carolina Ioannou, Rosaria Aiello, Giulia Emmolo e Morena Leone, alla sua prima rete internazionale e all’esordio in Coppa Campioni.

Positive anche le sensazioni del coach dell’Ekipe Orizzonte, al termine del match: “Abbiamo fatto una buona prestazione – ha sottolineato Martina Miceli – , facendo vedere qualcosa di carino in difesa. Mi è piaciuto l’approccio delle ragazze, anche se ci sono ancora tanti aspetti da aggiustare. Adesso avremo un giorno di pausa e ci concentreremo innanzitutto sul prossimo match contro l’Uralochka e poi su quelli a seguire. Mi fa piacere evidenziare il goal di Morena Leone, che ha giocato anche un bel po’ di minuti. Sono molto contenta per lei, perchè oggi ha pure esordito in Europa. Si cresce soprattutto con questo tipo di esperienze e vederla in campo per la Coppa Campioni è motivo d’orgoglio per tutta la famiglia dell’Orizzonte, perchè è un prodotto del nostro settore giovanile. Ha giocato qualche minuto anche Aurora Condorelli, dando il cambio tra i pali a Gorlero, e pure lei ha risposto positivamente alla chiamata”.

L’Ekipe Orizzonte tornerà in campo sabato 6 febbraio alle 11:00 per affrontare le russe dell’Uralochka e giocherà contro le ungheresi dell’Ujpest alle 18:45 dello stesso giorno. Sfida conclusiva del girone domenica 7 alle 11:00 contro le spagnole del Sant Andreu.

IL TABELLINO DEL MATCH:

LILLE-EKIPE ORIZZONTE 4-13 (1-3, 1-4, 1-2, 1-4)

Lille: Rycraw, Ouchache, Le Roux, Fitaire, Hardy 1, Van de Velde, Kordonskaia, Katsimpiri 2 (1 rig.), Dhalluin 1, Junasnova, Vomastkova, Kochetova, Kissova. All. Sakellis

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 2 (1 rig.), Viacava, R. Aiello 1, Barzon, Palmieri 3, Marletta 4, Emmolo 1, Vukovic, Riccioli, Leone 1 (rig.), Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Schopp (Ger) e Santos (Por)

Note: sup. num. Lille 1/9, Orizzonte 5/9. Rigori: Lille 1/1 Orizzonte 2/3

 

Si conclude con un successo netto il cammino in Coppa Campioni dell’Ekipe Orizzonte, che oggi ha vinto 22-7 contro le spagnole del Sant Andreu nell’ultima giornata del gruppo A, disputato a Budapest (HUN).

Tre punti che non cambiano gli equilibri del girone, ma una prestazione che ricalca le qualità di una squadra che ha subito iniziato a lavorare per riscattare la delusione per la qualificazione del turno sfumata a causa dello stop di ieri mattina contro le russe dell’Uralochka, seguito dal pari conquistato a testa alta solo poche ore dopo contro le padrone di casa dell’Ujpest.

Vittoria netta invece contro il Sant Andreu, già indirizzata dal doppio 5-2 a favore delle rossazzurre nei primi due tempi. Terza e quarta frazione vinte ancora dall’Ekipe Orizzonte, rispettivamente per 5-1 e 7-2.

Ed è stata Valeria Palmieri la miglior marcatrice con cinque goal, mentre Jelena Vukovic ha segnato tre reti. Due a testa per Arianna Garibotti, Giulia Viacava, Rosaria Aiello, Claudia Marletta, Giulia Emmolo e Isabella Riccioli. Uno per Carolina Ioannou e Laura Barzon.

A fine partita è arrivato il bilancio di Valeria Palmieri, rammaricata per l’esito della quattro giorni di Coppa, ma pronta a rimettersi subito in gioco insieme alle compagne, per gli altri obiettivi stagionali: “Siamo sempre più consapevoli – dice la numero sette rossazzurra – che il match da vincere a tutti i costi fosse quello contro l’Uralochka, ma abbiamo sbagliato partita. Sapevamo bene che per noi sarebbe risultata fondamentale in chiave qualificazione e proprio per questo avevamo preparato questa sfida più delle altre. Certamente non siamo arrivate in grande forma a questo girone eliminatorio, a maggior ragione perchè eravamo un po’ demoralizzate per com’è andata con la nazionale pochi giorni prima. Però questo non può assolutamente essere un alibi per noi. Adesso ci concentreremo sul campionato e sulla Coppa Italia. Avremo tempo per lavorare e soprattutto per ritrovare le energie mentali e fisiche”.

Classifica Girone A: Ujpest e Uralochka 10, Ekipe Orizzonte 7, Sant Andreu 0.

Il big-match della terza giornata del Girone B di Serie A1 di pallanuoto femminile va all’Ekipe Orizzonte, che nel tardo pomeriggio di oggi ha battuto 11-9 la Sis Roma sul campo di Ostia.

Tre punti importanti e meritati per le catanesi, che guadagnano così il primo posto del girone in solitaria, salendo a quota 9 e restando a punteggio pieno in virtù dei tre successi centrati in altrettante sfide di campionato disputate.

Partita caratterizzata dall’ottimo inizio delle rossazzurre, che hanno vinto sia il primo che il secondo tempo rispettivamente per 5-2 e 3-2. Nella terza e quarta frazione di gioco tentativo di ritorno delle padrone di casa, avanti 4-3 e 1-0 negli ultimi due quarti, con l’Ekipe Orizzonte brava però a resistere e vincere il match. 
Claudia Marletta è stata la top scorer delle etnee con tre goal, mentre Arianna Garibotti (al rientro ufficiale in campo), Rosaria Aiello, Laura Barzon e Giulia Emmolo sono andate a segno due volte ciascuno.

Al termine del match grande soddisfazione per il coach dell’Ekipe Orizzonte, che ha sottolineato la buona prova delle giocatrici catanesi: “Abbiamo giocato due tempi quasi perfetti – ha detto Martina Miceli -. Le ragazze sono state brave e ordinate, ma anche abbastanza lucide e ciniche. Poi sul finale del secondo tempo abbiamo subìto un goal brutto, ma è probabile che sia accaduto perché non siamo ancora ordinate per ovvi motivi. Quindi portiamo a casa ciò che di buono abbiamo fatto, considerando che è stato molto divertente giocare questa partita. Lo è stato anche incontrarci nuovamente e stare insieme, anche se ci siamo subito date l’arrivederci. Mi sono divertita anch’io e credo lo stesso abbia fatto chi ha guardato la partita da casa, ma sono sicura che lo abbiano fatto soprattutto le nostre ragazze, perché è quello che hanno dato a vedere. Adesso molte delle nostre ragazze saranno impegnate nella qualificazione alle prossime Olimpiadi e giustamente sono molto concentrate su questo obiettivo. Ci ritroveremo a fine gennaio, quando inizieremo a lavorare ancor più seriamente per diventare una squadra a tutti gli effetti”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

SIS ROMA – EKIPE ORIZZONTE 9-11 (2-5, 2-3, 4-3, 1-0)

SIS Roma: Sparano, Tabani, Galardi, Avegno 3, Giustini 1, Iennarelli, Picozzi 2, Sinigaglia, Nardini 1, Di Claudio 2, Storai, Papi, Brandimarte. All. Capanna

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 2, Viacava, Aiello 2, Barzon 2, Palmieri, Marletta 3, Emmolo 2, Vukovic, Riccioli, Spampinato, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Calabrò e Guarracino

Note: Uscite per limite di falli: Vukovic (O) nel quarto tempo. Superiorità: Sis Roma 2/10, Ekipe Orizzonte 4/8 + 2 rigori segnati

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI