Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 25 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:534 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:588 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1105 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1792 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1105 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1268 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1305 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1513 Crotone

Sellia Marina - La nuova raccolta differenziata porta a porta

È stato presentato nella mattinata odierna, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso il Municipio di Sellia Marina, il nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta” che partirà ufficialmente da lunedì 28 ottobre. Allo stato attuale le zone interessate in questa primissima fase empirica saranno Uria, Ruggero, La Petrizia, Carroccello, Malipassi, Feudo De Seta, San Vincenzo e Sena; ad ogni utenza verrà consegnato un contenitore areato (biopattumiera) per la frazione umida, più 50 sacchetti di colore bianco per carta e cartone, 50 di colore blu per plastica e lattine, 50 verde per il vetro e 100 sacchetti biodegradabili per l'umido. I sacchetti dovranno essere lasciati davanti all’uscio di casa tra le 20.00 della sera precedente e le 6.00 del mattino del giorno in cui è prevista la raccolta, che seguirà i seguenti turni:

lunedì > umido + carta e cartone

martedì > plastica

mercoledì > umido + ingombranti (previa prenotazione al 345 8529956)

giovedì > vetro + carta e cartone

venerdì > plastica

sabato > umido.

«La speranza è quella di poter lasciare a chi verrà dopo di noi un territorio sano e pulito» ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Giuseppe Mercurio il quale è fiducioso del fatto che «entro Natale il servizio verrà esteso a tutto il comprensorio comunale, con un notevole abbattimento dei costi di conferimento in discarica che potrebbero venire spesi, ad esempio, per migliorare la raccolta. E non solo».

Il sindaco Giuseppe Amelio: «La produzione di rifiuti è ancora oggi considerata da alcuni un’inevitabile conseguenza dello sviluppo e un indicatore di crescita economica. Essa in realtà è un rilevatore dell’inefficienza del sistema produttivo e costituisce uno dei fenomeni più complessi da gestire in tutti i paesi industrializzati, sia per le sue implicazioni ambientali che per quelle economiche e sociali. La formula per uscire da questa situazione è composta da vari elementi, tra i quali radicali modifiche nei processi di produzione e consumo delle risorse, articolati piani per la gestione sostenibile dei rifiuti e virtuosi sistemi di recupero dei materiali post – consumo. La scelta del Comune di Sellia Marina di sostenere la raccolta domiciliare va in quest’ultima direzione: infatti si è visto che, dove sono stati adottati, anche in Italia, sistemi di raccolta domiciliare dei rifiuti, la produzione pro – capite dei rifiuti indifferenziati è nettamente diminuita rispetto alla media nazionale, avvicinandosi all’obiettivo di 300 kg/ab* (anno indicato fin dal 2000 dall’UE). I recenti e futuri aumenti dei costi di smaltimento dei rifiuti nella nostra regione, poi, rendono ancora più conveniente il passaggio a nuovi sistemi di raccolta che, tra gli altri, hanno l’indiscutibile vantaggio di spostare la spesa dallo smaltimento in discarica all’investimento in nuovi posti di lavoro e nuove figure professionali. Perché sono i comuni gli artefici del cambiamento. E lo strumento in questione vuole essere anche un modo per conseguire una maggiore responsabilizzazione degli enti locali nella gestione dei rifiuti. Ma gli attori principali in questo scenario sono senz’altro i cittadini, senza la cui collaborazione non sarà possibile conseguire i risultati attesi. Dunque un invito a tutte e a tutti è quello di lavorare insieme per questo primo tassello del cambiamento, verso una società libera dal peso dei rifiuti».

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI