Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 20 Maggio 2024

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:653 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:190 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:481 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:514 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:733 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1126 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1119 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:1489 Crotone

Ucraina, capo della Cia: senza aiuti guerra persa

Il direttore della CIA Bill Burns giovedì ha avvertito che, a meno che gli Stati Uniti non inviino più sostegno militare, l'Ucraina potrebbe "perdere" la guerra contro la Russia entro la fine dell'anno.

I suoi commenti segnano uno degli avvertimenti più duri fino ad oggi da parte dell'amministrazione Biden sulla posta in gioco in Ucraina, mentre il Congresso discute se approvare un pacchetto di aiuti a Kiev a lungo ritardato.

Solo un mese fa, Burns aveva avvertito in una testimonianza davanti alla Commissione Intelligence del Senato che se il Congresso non si fosse mosso per autorizzare un ulteriore sostegno – a lungo ostacolato dall'opposizione conservatrice alla Camera dei Rappresentanti – "è probabile che l'Ucraina perda terreno e probabilmente terreno significativo nel 2024".

Ma giovedì, durante un'apparizione al George W. Bush Center, ha avvertito che l'Ucraina potrebbe essere costretta a capitolare completamente.

"Con la spinta che verrebbe dall'assistenza militare, sia dal punto di vista pratico che psicologico, penso che gli ucraini siano perfettamente in grado di resistere fino al 2024", ha detto Burns.

"Senza assistenza supplementare, il quadro è molto più terribile", ha continuato. "C'è un rischio molto reale che gli ucraini possano perdere sul campo di battaglia entro la fine del 2024, o almeno mettere Putin in una posizione in cui potrebbe dettare i termini di una soluzione politica".

L'avvertimento arriva mentre l'amministrazione Biden sta cercando di cogliere un'inaspettata opportunità politica a Capitol Hill per spingere la Camera ad approvare il pacchetto di aiuti a lungo in stallo. La legislazione include anche aiuti per Israele e, di conseguenza, il presidente della Camera Mike Johnson è stato sotto pressione per spostare il pacchetto dopo l'attacco iraniano a Israele durante il fine settimana. Nel tentativo di soddisfare le fazioni divise del Partito Repubblicano, alcune delle quali sostengono e altre si oppongono agli aiuti all'Ucraina, ha diviso la legislazione in disegni di legge separati e la parte degli aiuti all'Ucraina dovrebbe essere votata sabato sera.

Burns giovedì non ha specificato ulteriormente come ha definito "perdere", e una fonte che ha familiarità con l'intelligence occidentale ha osservato alla CNN che se il pacchetto non passa, i funzionari credono ancora che sia improbabile che la Russia invada l'Ucraina da costa a costa.

Ma la Russia potrebbe riconquistare un significativo territorio aggiuntivo e congelare di fatto le linee di battaglia in un cessate il fuoco de facto, simile a quanto accaduto dopo che Mosca ha annesso il territorio ucraino della Crimea nel 2014. Sarebbe comunque considerata "una perdita".

Burns ha descritto in dettaglio il disperato bisogno di munizioni di base che l'Ucraina deve affrontare sul campo di battaglia. Ha raccontato che due brigate – unità di oltre 2.000 uomini – avevano rispettivamente "15 colpi di artiglieria al giorno" e "un totale di 42 colpi di mortaio".

"Sono stati sopraffatti, e non è stato per mancanza di coraggio o determinazione da parte loro, e la mia preoccupazione è che vedremo più Avdiivka in futuro senza assistenza supplementare", ha detto Burns, riferendosi a una città ucraina recentemente persa dall'avanzata russa.

La carenza di munizioni e attrezzature militari dell'Ucraina, derivante dalla lotta degli Stati Uniti e dei suoi alleati per rifornire l'esercito del paese, ha avuto un effetto sempre più disastroso sul campo di battaglia, ha riferito in precedenza la CNN.

 

Fonte Cnn

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI