Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 30 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1113 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1593 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1110 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1814 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2574 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2074 Crotone

Caltagirone - “I Treni storici del gusto Sicilia 2020”

“I Treni storici del gusto Sicilia 2020”, l’iniziativa dell’assessorato regionale del Turismo e della Fondazione Ferrovie dello Stato, domenica 18 ottobre avrà come protagonista, ancora una volta, Caltagirone con il “Treno del Barocco” da Siracusa alla città della ceramica.

Il programma: alle 8,30 partenza dalla Stazione Centrale di Siracusa con destinazione Caltagirone. Sul Treno storico, lungo il percorso, Slow Food Sicilia racconterà il territorio attraverso le sue tradizioni e i prodotti enogastronomici più rappresentativi quali i Cudduruni di Lentini, l’Arancia rossa di Sicilia della Piana di Catania, il ficodindia di Militello e la sua mostarda, l’uva da tavola dell’area tra Mazzarrone, Licodia Eubea e Vizzini e il Carciofo violetto di Niscemi. Inoltre racconterà dei grani antichi siciliani di cui la Stazione consorziale sperimentale di Granicoltura di Caltagirone detiene una banca di oltre 53 tipi, che rappresenta un punto di riferimento per la comunità Slow Food. Le guide turistiche illustreranno il territorio attraverso le sue eccellenze di interesse storico, artistico, architettonico e culturale; alle 11,06 alla Stazione ferroviaria di Caltagirone e trasferimento in pullman a cura di Fondazione FS nella piazza San Francesco di Paola;  alle 11,40 benvenuto dell’assessore alle Politiche culturali Antonino Navanzino e visita guidata alla scoperta dei principali luoghi e monumenti della città tra cui il Ponte San Francesco, il Carcere Borbonico, la Cattedrale, la Corte Capitaniale, la Piazza Municipio e la Scala di Santa Maria del Monte.

Durante la visita si potranno ammirare anche la mostra “S.P.Q.C. Senatus PopulusQue Calataieronensis. Il Senato Civico di Caltagirone: Storia, Racconto, Memoria”, che si sviluppa lungo tre sedi (il Carcere Borbonico, la Corte Capitaniale ed il Municipio), la mostra fotografica “I treni storici, breve viaggio nel mondo dei treni”, nella Galleria “Luigi Sturzo”, e un’altra mostra fotografica, “Posti/opposti, città metropolitane a confronto”, anch’essa all’interno della Galleria “Luigi Sturzo”, tutte patrocinate dal Comune; dopo la pausa pranzo, alle 14,40 visita alle botteghe ceramiche e, alle 15,30, visita alla Scala di Santa Maria del Monte e all’edificio di Sant’Agostino, con la cripta e l’esposizione della sezione preistorica del Museo regionale della Ceramica. Infine, alle 17,30 il trasferimento alla Stazione ferroviaria di Caltagirone, da cui, alle 17,58. avverrà la partenza per Siracusa.

L’iniziativa si avvale della collaborazione in loco dell’Unità operativa di Caltagirone del Servizio turistico regionale di Catania e del Comune di Caltagirone.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI