Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 24 Novembre 2020

Presentata la mostra dedicata al Senato civico di Caltagirone

Presentata giovedì in conferenza stampa, al municipio, la mostra “S.P.Q.C. Senatus PopulusQue Calataieronensis. Il Senato Civico di Caltagirone: Storia, Racconto, Memoria”, che si svolgerà in tre “location” – il Carcere Borbonico, la Corte Capitaniale e il Municipio - da sabato 1 agosto (inaugurazione alle 17,30 alla Corte Capitaniale) a domenica 6 settembre. Sono intervenuti: il sindaco Gino Ioppolo, che ha parlato di “esposizione storica di straordinario valore e interesse, allestita in tre luoghi simbolo della città”; l’assessore alle Politiche culturali Antonino Navanzino (“Una mostra esportabile all’esterno, che rappresenta al meglio Caltagirone ovunque essa venga allestita”); il curatore, Giacomo Pace Gravina, professore universitario, che ha evidenziato come il Senato civico costituisca “una parte sostanziale delle nostra identità” e ha rimarcato le potenzialità “internazionali” dell’iniziativa; Luigi Falcone, l’architetto che si è occupato dell’allestimento e ne ha evidenziato le caratteristiche peculiari, e Alessandro Annaloro, di Aps Vox, componente del Comitato promotore e organizzatore (formato pure da Salvatore Zammuto e Michele Anastasi, della stessa associazione), che ha sottolineato la valenza dell’evento. Costituiscono il Comitato scientifico il presidente Biagio Pace Gravina e i componenti Alfio Caruso, Vito Dicara, Francesco Iudica e Massimo Porta.

Il percorso della mostra, come detto, si sviluppa lungo tre sedi. Nel Carcere Borbonico sono in mostra oggetti preziosi e antichi, simboli del Senato Civico. Antiche stoffe ricamate con le armi della città e del re, le poltrone dorate dei senatori, le mazze d’argento sbalzato e gli antichi costumi. Nella Corte Capitaniale vengono rappresentati la storia e le trasformazioni del corteo senatorio durante i secoli attraverso immagini, documenti d’archivio e costumi utilizzati fino ai giorni nostri. Una sala è dedicata alla proiezione di filmati che mostrano al visitatore la magnificenza del Senato. Il cortile del Municipio ospita le carrozze tutt’ora in uso del Corteo con le immagini degli equipaggi abbigliati delle ricche livree.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI