Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 30 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1114 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1593 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1110 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1814 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2574 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2074 Crotone

La cravatta Marinella è l’emblema della moda napoletana nel mondo

Da poco è terminata l’estate e abbiamo negli occhi il ricordo di spiagge assolate ma non solo, abbiamo potuto constatare come il fenomeno dei tatuaggi è diventato diffuso oltre ogni aspettativa. Un tempo il tatuaggio era una caratteristica degli adolescenti, oggi sono diventati una vera e propria moda tra adulti.  Secondo una recente indagine sette milioni di italiani hanno almeno un disegno sulla pelle. Potremmo mettere in relazione tale tendenza in crescita con la voglia di individualità,  sviluppare questo senso di differenziazione rispetto agli altri è fondamentale per il nostro benessere psicofisico. La moda aiuta l’individuo ad affermare il desiderio contrastante di essere parte di un gruppo e contemporaneamente rimanere al di fuori degli altri con cui dividiamo le nostre esperienze sociali, confermando la propria individualità. «La cravatta serve a dare un tocco di originalità a chi la indossa - riferisce Maurizio Marinella - diceva mio nonno e mio padre che un bel vestito grigio sarà sempre un vestito grigio, la cravatta esprime le sensazioni del momento», orgoglio napoletano l’atelier Marinella, cravatte e non solo, rappresenta il brand partenopeo che ha fatto delle sue cravatte un simbolo di eleganza nel mondo. Fondata nel 1914, in via Riviera di Chiaia a Napoli,  è diventata subito il piccolo atelier di riferimento per turisti e gentiluomini appassionati di cravatte e camicie su misura. Da allora fino ai giorni nostri nulla è cambiato nel metodo di realizzazione di tutte le cravatte di qualità.

L’azienda diretta da Maurizio Marinella e da suo figlio Alessandro, vanta  punti vendita diretti a Roma, Milano, Tokyo e corner shop presso alcuni dei più importanti departement stores del mondo: Bergdorf Goodman a New York, Santa Eulalia a Barcellona, le Bon Marché Rive Gauche a Parigi. Nei giorni scorsi è stata presentata una collezione speciale ispirata all’arte del colore: E. Marinella celebra l’Heritage con , il meglio della creatività storica di E. Marinella, in chiave contemporanea, una nuova serie di cravatte d’autore, in edizione limitata e in vendita esclusiva su emarinella.com .

Se c’è una cosa che definisce E. Marinella è sicuramente la fantasia. Originale ma calibrata, mai urlata, ha reso le sue cravatte un dettaglio personale, apprezzato dagli uomini di tutto il mondo.

Lo ha fatto fin dalle origini, oltre un secolo fa, quando la passione per i classici brit del fondatore Don Eugenio Marinella, si trasformava in finezza italiana impeccabilmente e riconoscibile.

Da allora nel setificio inglese dove ancora oggi vengono prodotti i tessuti di tutte le cravatte  E. Marinella, le fantasie sono sempre ottenute attraverso lo stesso procedimento: la serigrafia a mano. In questa lavorazione artigianale estremamente accurata c’è tutto lo spirito timeless del brand, il cui viaggio temporale è stato piuttosto scandito, decade dopo decade, dal variare di abbinamenti cromatici, proporzioni e soggetti sempre nuovi. La maison napoletana oggi ripercorre e celebra il meglio della sua storia con la Collezione Heritage, un omaggio agli stili del passato nello spirito del presente. Ventitré fantasie suddivise in due linee, Heritage per l’appunto, e Heritage rétro. La prima propone disegni grandi con colori brillanti, soggetti particolari per chi ama distinguersi con grinta; la seconda riporta ai tessuti madder, in un equilibrio di toni tenui e sfumature calde. Morbide e flessuose, quasi vellutate al tatto, tutte le cravatte Heritage hanno una dimensione standard di 8,5 cm x 148 cm, ma come da tradizione possono essere realizzate su misura in base alle richieste del cliente. «La nuova linea Heritage è la sintesi della nostra storia, la nostra filosofia, le stampe che ci hanno accompagnato in 106 anni di attività. È una ricerca di antichi disegni, le icone che sono state il cuore del nostro stile - spiega Maurizio Marinella, Amministratore Delegato. Il progetto si divide in due parti, Heritage e Heritage Rétro, caratterizzata da disegni più scuri e polverosi, quasi camosciati, che si adatteranno perfettamente anche alle giacche fantasia più difficili. Per certi versi, queste cravatte possono sostituire le vecchie cravatte di lana. Con queste linee offriamo un complemento a quelle giacche un po’ difficili che ogni tanto ci capitano».

«Spesso mi chiedono come faccia E. Marinella a essere innovativo - puntualizza Alessandro Marinella, quarta generazione  dell’azienda. Sicuramente grazie allo studio sempre attento di nuovi disegni e delle tecniche di lavorazione. Una di queste è il finissaggio. Siamo riusciti con la collezione Heritage a riprendere uno dei finissaggi più iconici del passato, simile al madder, che garantisce alla seta un tocco molto più morbido rispetto alle tecniche attuali».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI