Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 26 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:547 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1269 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2004 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1535 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1514 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1482 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1758 Crotone

Dillo al mare: Gianluca Potenziani si racconta

foto di Monica Irma RicciIn 

Il racconto di Gianluca Potenziani, talento emergente del cinema, protagonista con Daniela Poggi del film "Dillo al Mare" di Riccardo Sesani, interprete nell'ultimo lungometraggio di Claudio Fragasso Karate Man, ambedue della Ipnotica Produzioni di Alberto De Venezia. Il giovane attore romano ci parla di sé.

Lineamenti gentili, sorriso di chi sa comprendere e già conosce la vita, le sue responsabilità. Ventinove anni, fisico scolpito, riservato. Un viso che può spaziare tra varie tipologie di età. Incontro Gianluca Potenziani nella sua deliziosa casa a Roma. I colori, i tessuti degli arredi rimandano alla sua calda accoglienza, ed allo stesso tempo sono vivaci, come il suo temperamento pieno di voglia di fare e di apprendere. Mi guarda curioso mentre aspetta la prima domanda, come se fosse lui a voler sapere di me.

La tua scalata al successo è iniziata, Gianluca, e nel modo più promettente. Chi vedi, ora, quando sei davanti allo specchio? Ride (ha una risata sincera, come quella dei bambini) e scuote la testa.

“Non noto grandi cambiamenti. Se dovessi darmi una definizione... Quel che mi sento di dire di me, e ne sono orgoglioso, è che sono un bravo ragazzo. Lo ero prima e lo sono adesso. E questo lo devo alla mia famiglia, che mi ha insegnato i giusti valori, l'educazione e soprattutto l'umiltà."

Com'è un bravo ragazzo? Si agita un poco sulla sedia, imbarazzato: evidentemente non è a suo agio nel parlare di sé in questi termini.

“Mah, per esempio... Tendenzialmente mi preoccupo più per le persone a cui voglio bene che per me. La mia grande passione è aiutare il prossimo, ogni volta che posso... Ho anche adottato un homeless... e lo dico solo perché spero di diventare, nel mio piccolo, un’ispirazione per altri.”

Come hai iniziato col cinema?

“Un grande amore che ho sempre avuto, fin da quando ero bambino. Avevo una mimica teatrale, facevo ridere la famiglia, e ogni volta mia madre diceva 'tu da grande dovresti fare l'attore!'. Col tempo ho capito che aveva ragione, però me ne mancava il coraggio. Poi un giorno mi sono detto: 'Perché non realizzare i propri sogni, o per lo meno provarci?'. Così ho fatto il primo passo: mi sono iscritto ad una scuola per fotomodelli. Ma il mio sogno di fare cinema era sempre forte, pressante. Mi decisi e lasciai quella scuola per l'Accademia Artisti, dove ho studiato con docenti come Luca Ward e Carlo Principini... ed eccomi qua.”

Serve una scuola per diventare attori?

“Secondo me, sì. Penso che ogni giovane che voglia intraprendere questa carriera faccia bene a frequentare corsi qualificati per confrontarsi e sperimentare se stesso, e per essere seguito da docenti pronti a insegnargli bene il mestiere, ma soprattutto capaci di fargli tirare fuori il suo vero carattere, quello che ognuno ha dentro di sé. E questo aiuta anche ad affrontare la vita con stile.”

Lo scorso anno Gianluca ha avuto la sua prima scrittura, direttamente da protagonista: è stato scelto come interprete principale del film Dillo al mare, di Riccardo Sesani. Le riprese sono avvenute nel mese di settembre a Ronciglione, sul lago di Vico.

“Un'esperienza unica. C'è molta differenza tra pensare ad una cosa e ritrovarti a viverla, perché sai che non puoi sbagliare. Ero teso, molto ansioso, sentivo la paura che avvolgeva il mio corpo; ma grazie a tutti sono riuscito a superare quel grande scoglio. Mi sono confrontato con una bravissima attrice, Daniela Poggi, che considero una maestra per me: un'artista autentica, generosa, sempre pronta a dare consigli...

Daniela Poggi ci ha detto cose bellissime di te.

“Con umiltà, gentilezza, pazienza e sempre con il sorriso sulle labbra, affamato di imparare e crescere. Un bel viso espressivo.” “Davvero?" - Gianluca sorride, felice. - "E poi c'è Riccardo Sesani, il regista... Non finirò mai di ringraziarlo per la fiducia che mi ha dato.” “Dillo al Mare” sarà presto su piattaforme come Amazon Prime Video e anche nelle sale cinematografiche, “con la speranza di portare armonia nelle persone e far capire che l'amore puo' essere l'arma vincente su ogni problema.”

Davvero un bravo ragazzo. E poi, cos'è successo?

“Dopo quel primo lavoro sono stato chiamato per un ruolo nel film "Karate Man" di Claudio Fragasso. Lì ho sperimentato il dovermi calare in corde caratteriali molto diverse dalle mie: interpretavo un ragazzo arrogante e prepotente.”

Difficile. Come ti sei preparato?

“Metodo Stanislavskij: m'immergo nei panni del personaggio, vi entro con tutto me stesso usando delle mie tecniche psicologiche, scavando nel mio passato, in base al ruolo. A volte riaprire delle porte che hai chiuso da tempo non è facile, ci vuole molto coraggio e molta forza. Io dico sempre che la vita è il nostro miglior insegnante, che può essere buono ma anche abbastanza severo. Perciò uso ogni mia esperienza come preparazione, non esiste miglior lezione.”

Credi in te stesso?

“Per forza. Per essere convincenti in questo mestiere prima di tutto ci vuole molta autostima. Che non vuol dire sentirsi perfetti. Anzi, in un certo senso più si mostrano le proprie imperfezioni e più si risulta naturali.”

Progetti futuri?

“Adesso mi aspetta un'altra bellissima esperienza: il film Tesori che si girerà nel 2021 con la regia di Maria Pia Cerulo. Abbiamo già instaurato un bellissimo rapporto, ormai la considero una seconda mamma. Reciterò al fianco di Anna Galiena, Sebastiano Somma, Lucio Allocca".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI