Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 28 Aprile 2017

"Black Island"…

Apr 20, 2017 Hits:264 Crotone

"Maria Taglioni…

Apr 20, 2017 Hits:262 Crotone

A San Leonardo di Cutro s…

Apr 18, 2017 Hits:341 Crotone

Wecar Crotone perde in ca…

Apr 12, 2017 Hits:421 Crotone

A gonfie vele il gemellag…

Apr 04, 2017 Hits:735 Crotone

Santa Spina a Umbriatico…

Apr 01, 2017 Hits:661 Crotone

Successo della "Mari…

Apr 01, 2017 Hits:642 Crotone

Il Salvador si presenta in Italia con opportunità d'investimento e di cooperazione economica

Un interessante Forum Imprenditoriale El Salvador-Italia, iniziativa promossa dal Governo della Repubblica di El Salvador attraverso il Ministero degli Affari Esteri, l’ambasciata di El Salvador in Italia e l'Istituto Italo Latino Americano (IILA)  di Roma, si è svolto presso l’IILA , nella capitale.

L’evento, realizzato in col supporto di con Easy Diplomacy, ha costituito una preziosa opportunità per conoscere da vicino questo affascinante Paese che gode di numerose attrattività e altrettanti opportunità commerciali e d’investimento nell’ambito del lavoro e dell’attività produttiva ,che ne favoriscono lo sviluppo sociale, economico e culturale.

Nel corso dell’incontro, rivolto alla stampa e alle imprese che desiderino investire in El Salvador, si sono state illustrate le principali caratteristiche del Paese, con una attenta analisi dei principali settori, dall’industria tecnologica alle avanguardie nel settore medico, dal manifatturato tessile alle moderne infrastrutture, senza tralasciare argomenti legati all'energia rinnovabile, al turismo e al settore alimentare. Un particolare approfondimento è stato dedicato alle vigenti agevolazioni fiscali ed agli accordi bilaterali con l’Italia in diversi campi. 

Erano presenti all’incontro, per El Salvador Jaime Alfredo Miranda Flamenco (Vice Ministro degli Affari Esteri per la Cooperazione allo Sviluppo), Sigfrido Reyes (Presidente di PROESA, Agenzia di Promozione e Investimenti di El Salvador)  e l’ambasciatrice salvadoregna in Italia, la signora Sandra Elizabeth Alas Guidos e per l’Italia Massimo Bellelli (Ministro Plenipotenziario, Direzione della Cooperazione allo Sviluppo) e Pierferdinando Casini (Presidente della Commissione Esteri del Senato).

Con una superficie poco inferiore a quella dell’Emilia-Romagna ed una popolazione di 6 milioni di abitanti,poco superiore a quella del Lazio, il Salvador intende offrire al settore imprenditoriale italiano numerose possibilità d’investimento favorite anche da una tassazione per le imprese non superiore al 30% ed un’IVA massima del 13%, con un tessuto infrastrutturale e logistico di ottima qualità. Anche l’art. 27 della Legge di Cooperazione allo Sviluppo 125/2014 favorisce i finanziamenti alle joint venture italo - salvadoregne, fino ad un cifra che si aggira sui 10 milioni €, come evidenziato dal dr. Bellelli.

Il saldo positivo dell'interscambio commerciale del nostro paese con El Salvador nel 2013 (21,012 milioni di euro) e' stato quasi raddoppiato rispetto a quello del 2012 (12,483 milioni di euro). L'importante crescita è dovuta maggiormente all'aumento del 25,1% delle nostre esportazioni.

Tra i principali prodotti venduti dall'Italia ad El Salvador, un aumento dei prodotti di maggiore esportazione, in particolare dei macchinari ed apparecchiature (+36,6%), degli articoli in gomma e materie plastiche (+91,9%) e dei prodotti chimici (+12,7%). Le vendite di carta ed i prodotti di carta nonché i prodotti in metallo, esclusi i macchinari e le attrezzature, invece sono diminuite rispettivamente del 25,6% e del 29,1%. Infine, si osserva un'accelerazione della domanda dei nostri prodotti alimentari (+73,7%) e degli articoli di abbigliamento (+78,2%).

 

FOCUS SUL TURISMO

 

Negli ultimi anni, il settore del turismo in El Salvador ha avuto un rilancio consistente, creando notevoli possibilità di investimento. Inoltre, l’afflusso dei turisti è aumentato in modo costante

negli ultimi anni, cosa che ha fatto crescere la domanda di camere d’albergo, la quale a sua volta ha promosso l’edificazione di nuovi hotel sia nella capitale, sia lungo la costa e in montagna. La ricchezza naturale del paesaggio e la Legge sul Turismo con i vantaggiosi incentivi fiscali, come anche il deciso sostegno del governo di El Salvador, hanno fatto sì che il settore sia tra i più trainanti del Paese.

Nella nicchia di mercato del turismo medico,El Salvador è la destinazione ideale come sede di ospedali e cliniche specialistiche dedite ad assistere i pazienti residenti negli Stati Uniti e in Canada; questo grazie alla prossimità geografica, ai costi competitivi dei servizi sanitari e all’eccellente collegamento tra il policlinico e i siti di attrazione turistica.

In particolare, nel settore del turismo molte sono opportunità di investimento in settori quali

 

• Hotel / Hotel boutique

• Centri fieristici e di convegni

• Marine

• Spa e centri benessere

• Residenze ad uso misto

• Turismo medico: ospedali, cliniche specialistiche,

   spa mediche, ospedali resort

FLUSSI TURISTICI (EL SALVADOR)

il turismo in entrata rappresenta una importante risorsa per l’economia nazionale con entrate di valuta estera per il 2013 pari ad 893,8 milioni di dollari ed una partecipazione sul totale del PIL del 3,63%. Si segnala, tuttavia, che queste informazioni, come quelle che seguono, si basano sugli unici dati disponibili forniti dalla Corporazione Salvadoregna del Turismo (CORSATUR) che registrano tutti i visitanti stranieri (escursionisti e turisti) entrati nel Paese, senza specificazione la finalità dell’ingresso (turismo, affari, lavoro o altro). Le informazioni fornite dalla CORSATUR riportano per l’anno 2013, l’entrata nel paesi di 1.822.003 cittadini stranieri (1.282.792 turisti e 539.211 escursionisti (turismo di un giorno senza pernottamento). Le predette tre cifre rappresentano un aumento nell’ordine del 4,8%, del 2,2% e dell’11,5% rispetto al 2012. Nel 2013 i mesi di maggiore affluenza sono stati nell’ordine: dicembre, luglio, agosto e marzo. Per quanto concerne le vie utilizzate per l’entrata nel paese, quella terrestre rimane la preferita dai turisti e dagli escursionisti e rappresenta il 55,1% del totale delle entrate, seguita da quella aerea utilizzata dal 44,9% dei turisti.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI