Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 24 Ottobre 2021

Ad Helsinki, la 30° fiera del turismo matka si conferma leader del settore

capitano Stefan Vikström foto G. Nitti

Ha chiuso i battenti con successo ad Helsinki, Finlandia, la 30° edizione di MATKA, la Fiera Internazionale del Turismo più importante di tutta l’area nordica e scandinava, che ha visto un afflusso di circa 67.000 visitatori, oltre ad un migliaio di espositori e 1200 giornalisti e bloggers, nel corso di quattro intense giornate di trattative, seminari e convegni.

Inaugurando l’evento, il, Ministro per il commercio e la cooperazione estera, Lenita Toivakka, aveva sottolineato l’importante impatto del settore del turismo per l’economia finlandese: secondo dati del 2013, i consumi settoriali ammontavano ad un valore di oltre 13 mdi. di €, di cui 4,3 mdi. da visitatori esteri. In percentuale, circa l’8% di tutto l’export finlandese di beni, e con una occupazione diretta ed indiretta di ca. 136.000 addetti.

La Spagna è stato il paese partner nell’edizione del Trentennale 2016, con l'obiettivo di far familiarizzare i visitatori con le parti meno conosciute del paese, in particolare quelle interne, mentre la Spagna, con la Turchia, aveva il più grande padiglione espositivo nella Fiera. E sarà la Turchia il paese partner della 31° edizione della MATKA, fissata dal 19 al 22 gennaio 2017.

Tra le novità di questa edizione appena conclusa, la partecipazione delle regioni russe di Kyrgyzstan e Tatarstan, nonché di Bolivia ed Uruguay.

insieme, foto G. Nitti

Un padiglione molto vasto ed esteticamente attraente quello della compagnia aerea di bandiera Finnair, ove, con un suggestivo gioco di luci e colori si poteva osservare una simulazione di aurora boreale sotto la quale una serie di poltrone identiche a quelle del nuovissimo Airbus A350 consentiva ai visitatori di provare un’anteprima della comodità del viaggio aereo, alla presenza anche del presidente della compagnia, Pekka Vauramo. Presente anche un comandante pilota del nuovo aeromobile, il capitano Stefan Vikström, che descriveva con orgoglio e pazienza tutti i segreti dell’A350 di cui sono stati appena consegnati 3 esemplari utilizzati sulle rotte asiatiche.

In tono minore e disorganica la partecipazione espositiva dell’Italia, principalmente rappresentata dalla regione Val d’Aosta, assemblata in un padiglione privo di una identificazione unitaria e nazionale adeguata che la potesse distinguere. Il che è purtroppo riconducibile all’assenza da parte dell’ENIT che, pur avendo un’agenzia a Stoccolma, risente sempre delle carenze a tutti note. Peraltro, anche la zona del lago Maggiore era presente, ma in un desk separato dallo stand principale. È opportuno notare che anche la Grecia, nonostante non stia certo messa bene economicamente, aveva un suo padiglione molto vasto e dignitoso.

Dopo la partecipazione ufficiale della Regione Puglia nel 2013, è quindi auspicabile una partecipazione nazionale articolata che promuova il turismo nordico in modo più sistematico verso il nostro Paese, trattandosi di un bacino di utenti ad alta propensione al viaggio.

lo stand Finnair  foto G. Nitti

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI