Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 13 Dicembre 2018

Bronte - Firrarello, dieci anni di amministrazione definita "straordinaria"

Firrarello durante la sua relazione

Dieci anni di amministrazione definita "straordinaria", 59 opere pubbliche realizzate e 190 milioni di euro investiti, di cui la stragrande maggioranza frutto di finanziamenti di enti sovracomunali.

Ma non solo: più di un milione di euro ottenuti per organizzare le annuali sagre del pistacchio, (che in 10 anni ha visto lievitare il prezzo dell' “Oro verde dop” a circa 40 euro al chilo) e 3 milioni e 800 mila euro spesi per pagare i costi dei contenziosi iniziati durante le Amministrazioni precedenti, senza considerare l’intervento energico presso l’Istituto superiore di sanità per risolvere il problema Vanadio nelle acque potabili e l’approvazione del Cru del Prg.

Sono i numeri ed i contenuti della relazione finale che il sindaco Pino Firrarello ha presentato questa sera in un Auditorium del Collegio Capizzi gremito di Brontesi, dopo 10 anni di sindacatura. Un’Amministrazione che tutti hanno ribadito essere stata capace di attirare milioni di finanziamenti pubblici per realizzare piazze, strade, ristrutturare scuole e alloggi popolari, allestire la pinacoteca, rendere efficiente il depuratore, far finanziare l’elisuperfice e tanto altro. Ci sono poi i fondi ottenuti per far ristrutturare l'ospedale è la statale Bronte Adrano.

“Nessun paese della Sicilia – ha sottolineato l’on. Nino D’Asero intervenuto all’incontro - può vantare tanto”.

“A Bronte - ha affermato il presidente del Consiglio comunale, Salvatore Gullotta in apertura - abbiamo avuto la fortuna di avere un sindaco come Pino Firrarello, capace di attuare quella politica con la P maiuscola, con l'obbiettivo di far crescere Bronte. Un grazie agli assessori ed al Consiglio comunale". Poi un video che ha mostrato i 59 lavori pubblici realizzati.

"Viene la pelle d'oca a pensare a tutte le cose che abbiamo fatto", ha sottolineato il vice sindaco Nunzio Saitta, con l'assessore Mario Bonsignore che ha ricordato il suo impegno per il collegamento gratuito internet “Wi Fi” in piazza Spedalieri, l’informatizzazione della biblioteca, la crescita del turismo, la valorizzazione del Castello Nelson nel progetto ministeriale "Valore paese dimore”, la Casa dell'acqua, ed i lavori nella rete idrica.

“E non è solo questo quello che abbiamo fatto. – ha concluso il sindaco – Ci sono tanti lavori che non abbiamo citato. In 10 anni abbiamo fatto tante cose sempre ed esclusivamente nell’interesse di Bronte e dei Brontesi”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI