Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 21 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:413 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1182 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1918 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1451 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1428 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1397 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1670 Crotone

Dall’innovazione tecnologica una possibile soluzione della Questione Meridionale

Le nuove tecnologie, a nostro modesto avviso, possono contribuire a risolvere il divario storico tra il Nord e il Sud del Paese Italia. Vediamo come. E’ fuor di dubbio che Internet -con una capacità che le è propria di superare e abbattere le distanze geografiche, facendo viaggiare informazioni, comunicazioni e “merci digitali” a basso costo-, possa avere un effetto positivo, anche, sulla soluzione della persistente Questione Meridionale. Specie in questi ultimi tempi, sono molte le startup nate al Meridione. Di esempi ce ne sono parecchi: a cominciare da Mosaicoon, giovane azienda di Palermo, specializzata nella produzione e distribuzione di campagne virali(leggi:una evoluzione del “passa parola”), online vincitrice, a maggio 2012, del Premio Nazionale per l’Innovazione; in Calabria è nata Sintenergy, una società presso TechNest, l’incubatore per imprese hi-tech dell’Università della Calabria; molto vivace è, anche, la scena dell’innovazione, in Puglia: come Start-Cup troviamo Me Book Too, un social network per la creazione collaborativi di ebook, Plutobox, S.T.E.P. e A.D.A.M.; spostandoci in Campania, in provincia di Salerno, i milanesi di Digital Magics hanno aperto 56Cube, un incubatore pensato, proprio, per il Mezzogiorno, che funge, anche, da finanziatore per la fase di seed delle aziende ospitate; in Basilicata c’è BiCube, l’incubatore di impresa di Basilicata innovazione, realizzato in collaborazione con Area Science Park di Trieste. Questo è un breve elenco di un certo “fermento innovativo” nel nostro Sud, che può avere riflessi concreti e importanti sull’intero tessuto sociale. La tecnologia e lo sviluppo di soluzioni legate al Web possono rappresentare una soluzione per un giovane meridionale che cerca la sua strada occupazionale, in questo periodo che la disoccupazione, nel Sud, è altissima. A questo punto va detto pure, senza mezzi termini, che c’è una questione che nel Mezzogiorno va risolta in tempi brevi: l’accesso alla Rete; sembra strano doverne parlare nel 2014, ma ci sono zone nel Meridione dove avere una connessione stabile e veloce è, ancora, un problema. Diversamente, le startup che si insediano nel Mezzogiorno rischiano di rimanere delle “isole di creatività”, sganciate dal contesto sociale in cui operano.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI