Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 20 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:455 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:545 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1060 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1754 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1068 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1232 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1268 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1474 Crotone

Iniziano i lavori del Polo scolastico di Via Acquabona

scuola 3

 

Inizieranno lunedì prossimo, 20 gennaio, e termineranno il 20 luglio i lavori che faranno del Polo scolastico di Via Acquabona un piccolo gioiello per quanto attiene l’efficientamento energetico degli Istituti scolastici provinciali “Lucifero”, “Filolao”, e “Barlacchi” di Crotone. Lo ha comunicato questa mattina l’Amministrazione provinciale, presieduta da Stano Zurlo, e rappresentata per l’occasione dagli assessori Alessandro Carbone, Giovanni Capocasale e Salvatore Claudio Cosimo, nel corso di una conferenza stampa. All’incontro con i giornalisti, tenutosi nell’Auditorium dell’Istituto Tecnico Commerciale hanno partecipato, oltre agli amministratori provinciali, i dirigenti scolastici degli istituti interessati Curatola, Cosentino e Meringolo, i rappresentanti dell’Impresa esecutrice (Essebi S.r.l. di Salvatore Baffa) i progettisti e soprattutto centinaia di studenti delle tre scuole. “La Provincia –ha spiegato Alessandro Carbone- ha ottenuto un finanziamento dalla Regione, attraverso il Por-Fesr Calabria 2007/2013, per un importo di 2.300.000 euro. Abbiamo partecipato, con successo, ad un avviso pubblico attinente il sostegno alla realizzazione di modelli per la diminuzione dei consumi energetici negli usi finali ed ora, dopo aver espletato tutto l’iter burocratico, abbiamo voluto presentare in primis agli studenti i lavori che verranno realizzati. Ci sarà qualche lieve disagio –ha concluso Carbone- ma una volta finiti i lavori complessivamente si risparmierà il 60% dell’energia”. I lavori, tra l’altro, consisteranno nella realizzazione dei “cappotti” termici sugli istituti, nella sostituzione di infissi, di tutte le caldaie delle centrali termiche, di tutti i corpi illuminanti a led, nella realizzazione di impianti termici solari. Progettisti sono gli ingegneri Natale Costantino, Vincenzo Cosimo, Michele Mellace e l’arch. Gioacchino Buonaccorsi. “Migliorare le strutture scolastiche –ha dichiarato l’assessore alla Pubblica istruzione Giovanni Capocasale- significa migliorare anche il livello della qualità dell’offerta formativa per studenti, docenti, personale. Questo è un fatto importante che qualifica ulteriormente l’operato dell’Amministrazione Zurlo che ha assegnato, anche al comparto della scuola, grande attenzione riuscendo ad ottenere ingenti finanziamenti volti ad armonizzare maggiormente le strutture di proprietà dell’Ente”. Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti i tre dirigenti scolastici Curatola, Cosentino, Meringolo che hanno ringraziato la Provincia ed espresso soddisfazione per l’avvio dei lavori che, una volta ultimati, renderanno le strutture più moderne e competitive.

scuola 2

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI