Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 20 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:455 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:545 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1060 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1754 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1068 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1232 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1268 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1474 Crotone

La Nissa Rugby perde con onore al Santa Maria Goretti

nissa_rugby_amatori_catania

 

Domenica, al Santa Maria Goretti di Catania è stata disputata una partita ricca di passione e voglia di ribalta.

La Nissa Rugby, squadra di Caltanissetta che si contende il secondo posto in classifica, e gli Amatori Catania, caratterizzata da ex giocatori di serie A e super 10, hanno combattuto fino alla fine sempre nel rispetto delle regole del gioco e della lealtà che contraddistingue il gioco della palla ovale.

I giocatori del Presidente Lo Celso erano consapevoli che battere la squadra etnea era praticamente impossibile ma, ciò che desideravano, era quello di mostrarsi per il suo potenziale: cioè entrare a pieno diritto tra le “teste di serie” siciliane.

“Tanta la pressione psicologica data dal campo di gioco indicato come un tempio per il rugby siciliano e per ciò che rappresentava la squadra avversaria ma questo non ha distolto l’attenzione dei ragazzi” ha dichiarato il direttore sportivo Giacomo Granata.

“Abbiamo iniziato con la formazione migliore – spiegano i due coach Salvatore Carbone e Francesco Pappalardo – senza risparmiare nessuno anche in vista dell’importante mach della prossima settimana al Velodromo di Palermo. Per fortuna nessun giocatore ha riportato gravi infortuni e potremo disporre della rosa dei 22 al completo”.

Il primo tempo è stato caratterizzato dall’attacco dei catanesi che, impietoso, cerca di sovrastare i leoni nisseni. Intento riuscito soltanto in parte dato che la difesa compatta e aggressiva e i placcaggi avanzanti hanno fatto guadagnare agli Amatori soltanto due mete di cui solo una trasformata e a subire una meta da rimessa laterale.

Il secondo tempo inizia con un 12 -3 ma la supremazia catanese dura poco; il tallonatore Emanuele Tringali conquista la prima meta e l’avanzamento del pacchetto di mischia porta gli Amatori Catania a commettere qualche fallo. I nisseni approfittano della situazione per riequilibrare il punteggio con 12 – 11.

Tante le azioni di gioco e i blasonati Amatori, bloccati dalle mete di Danilo Caratozzolo ed Emiliano Di Maura chiudono gli 80 minuti con 32-24.

Lo spirito sportivo fa da padrone e i giocatori del Santa Maria Goretti devono fare i complimenti agli avversari del centro sicilia, un merito riconosciuto anche dai tanti spettatori che si erano recati allo stadio.

Anche questa volta, così come all’andata al Marco Tomaselli di Caltanissetta, i leoni hanno ruggito e si sono saputi difendere contro una squadra di eccellenza.

Il Presidente Lo Celso ha definito la partita“una grande prova di carattere e maturità anche se qualche errore poteva essere evitato”. La non assegnazione del punto di bonus agli Amatori sarebbe valsa già come vittoria.

Adesso la mente è pronta per la trasferta della prossima settimana al Velodromo dove, in palio, c’è il recupero del secondo posto in classifica.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI