Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Agosto 2019

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:859 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3322 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1327 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1385 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1677 Crotone

Giornate Internazionali d…

Giu 13, 2019 Hits:2110 Crotone

Il successo degli abiti eccezionali di Gilda Domenica a “Portobello”, su RaiUno

Venti eccezionali abiti realizzati dalla straordinaria artista calatina, Gilda Domenica, hanno lasciato temporaneamente il Museo d’arte contemporanea (Macc) di Caltagirone (nell’ex Ospedale delle Donne, in via Luigi Sturzo) per essere presentati con larghi apprezzamenti, sabato 3 novembre, in prima serata, nella trasmissione Portobello, produzione cult della RAI, riproposta con la conduzione di Antonella Clerici. E’ stata la stessa artista, scoperta da Domenico Amoroso, ideatore del Macc, a mostrarli, indossandone uno particolarmente significativo.

Classe 1937, la signora Domenica realizza vestiti, cappelli e borse, dando nuova vita a vecchi giornali, involucri alimentari, giocattoli, piatti e bottiglie di plastica. I suoi lavori si trovano nella sezione di Art Brut/Outsider Art, unica in Italia, che ospita pure le opere di altri eccentrici esponenti del settore.

“Si è trattato – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – di un’importante occasione per far conoscere a un vasto pubblico l’ampia offerta culturale di Caltagirone e la rilevanza internazionale di alcune delle sue prestigiose istituzioni, che rappresentano ulteriori, forti motivi per una visita alla nostra città”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI