Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 20 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:455 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:545 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1060 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1754 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1068 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1232 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1268 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1474 Crotone

Graziano Calanna è il nuovo sindaco di Bronte

DSC_1068

E’ Graziano Calanna il nuovo sindaco di Bronte. Il verdetto del ballottaggio è stato netto. Calanna ha conquistato 5.710 voti, pari al 57,35%. Gullotta, invece si è fermato a 4.247 pari al 42,65%.

43 anni, avvocato, Calanna a stento trattiene la gioia.

“Ancora non ci credo. – ha affermato il neo sindaco - E’ una sensazione bellissima. Essere eletto primo cittadino è emozionante perché chi ti ha visto crescere e ti conosce ha deciso di sceglierti. Il risultato – continua - dimostra che la gente ha capito il nostro messaggio di speranza, fiducia e cambiamento e che siamo vicini a loro. Appena arriverò in Comune da sindaco sarà come ritornare da amici. In Comune da consigliere comunale ho avuto la possibilità di coltivare tanti rapporti umani: mi sentirò subito a casa. Al mio amico Salvo Gullotta – conclude – un sincerò ed affettuoso abbraccio”.

Delusione ovviamente fra i sostenitori di Gullotta: “Al ballottaggio si può vincere e si può perdere. – ha affermato Salvatore Gullotta – Auguro a Graziano Calanna di governare bene questo paese. Non ritengo che si sia trattato di cambiamento perché coloro che hanno vinto le elezioni sono in politica da tempo. La verità è che la gente ha deciso di affidare il timone ad altri. Spero che il paese ne tragga giovamento”.

Amareggiato ma sempre determinato il commento finale del sindaco uscente Pino Firrarello che ha sostenuto Gullotta. “Le elezioni si possono vincere e perdere. – ha affermato – Questa è la democrazia. All’inizio dicevamo che si poteva vincere, alla fine il risultato non ci ha premiato. Sta nella normalità delle cose. Del resto la storia ci insegna che anche grandissimi uomini non sono stati premiati dall’elettorato. Winston Churchill per esempio salvò l’Inghilterra da Hitler e vinse un premio Nobel per la letteratura, eppure, poi, perse le elezioni”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI