Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 19 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:446 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:538 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1053 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1747 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1061 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1225 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1261 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1467 Crotone

L'Elefantino d'argento alla Comunità di Sant'Egidio

Sant'Egidio

 

“L'Elefantino d'argento alla Comunità di Sant'Egidio rappresenta un simbolico riconoscimento per quello che la Comunità fa in Italia e nel mondo, dove è portatrice di pace e dialogo, interetnico e intereligioso, ma anche e soprattutto per quello che ha fatto e fa a Catania, in momenti di emergenza, come lo sbarco dei migranti, o in cui c'è bisogno di aiutare le persone che soffrono: siano italiani o no, c'è sempre una porta aperta, un pasto, un incoraggiamento”. Con queste parole il sindaco Enzo Bianco, insieme alla presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti e al vicesindaco Marco Consoli, ha consegnato l'Elefantino d'argento, simbolo della Città, alla Comunità di Sant'Egidio di Catania, nelle mani del fondatore Andrea Riccardi e del responsabile catanese della Comunità Emiliano Abramo. Tra gli altri erano presenti nella Sala Bellini di Palazzo degli Elefanti, dove si è svolto l'incontro, anche Walter Cerreti e molti rappresentanti
della sezione catanese di Sant'Egidio, che ha sede nella Chiesa di Santa Chiara ed è impegnata con oltre 200 operatori e volontari in attività a favore di migranti, emarginati, senzatetto, anziani e bambini in difficoltà.
“Nelle mie precedenti responsabilità, anche al Viminale – ha aggiunto Bianco - ho avuto modo di conoscere Andrea Riccardi, verso cui nutro ammirazione sincera e convinta, e di verificare sul campo la qualità dell'impegno non solo religioso ma anche civile e sociale della sua Comunità. E' un impegno che ho ritrovato nel corso delle recenti emergenze relative allo sbarco dei migranti, che abbiamo affrontato insieme e che hanno visto al nostro fianco anche tanti volontari di altre organizzazioni, a cui idealmente vorrei estendere il riconoscimento di oggi, perché quando una città ha dentro queste ricchezze vuol dire che ha una passione e un'energia che consentono di affrontare qualsiasi sfida”.
“Ringrazio la Città di Catania – ha detto Riccardi – e il Sindaco, che ho conosciuto come ministro dell'Interno in un momento difficile per il nostro paese, sul piano della criminalità e della legalità ma anche dell'immigrazione, e che trovo abbia su queste tematiche, oggi come allora, una larga visione del futuro del nostro Paese e dell'integrazione. Sono sicuro saprà cogliere la sfida che rappresenta la collocazione di Catania non solo in Sicilia, non solo in Italia, ma al centro del Mediterraneo. E questo è qualcosa che tocca in profondità la Comunità di Sant'Egidio, che oggi è diventata con orgoglio più catanese di prima ”.

Comunità Sant'Egidio

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI