Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:857 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2637 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2206 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2149 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1733 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1361 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1271 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1523 Crotone

I Fratelli d’Italia dell’esercito con il loro sangue salveranno la Nazione

Si è da poco conclusa la raccolta di sangue ed emoderivati  nelle  due giornate predisposte dall’Esercito nella  caserma “O. SALOMONE” di Capua, sede del 17°Reggimento Addestramento Volontari “Acqui”,  da parte dei giovani del Reparto Addestrativo Volontari che vengono formati alla disciplina militare nella caserma dell’Esercito.

Il Reparto di Fanteria, che risale al 1703,  svolge da oltre 20 anni le funzioni di Reparto Addestrativo per i giovani di ambo i sessi provenienti da tutta Italia che saranno indirizzati alla carriera militare.

L’iniziativa è nata dall’appello del Dr  Michele Franco Presidente dell’ADMO Campania (Associazione Donatori di Midollo Osseo) e dalla Dott.ssa Angela Iacono, Presidente nazionale della Fondazione Italiana “LEONARDO GIAMBRONE” per la guarigione dalla Talassemia, con la collaborazione del Centro di Immunoematologia e medicina trasfusionale dell’Ospedale “Cardarelli” di Napoli. La Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone” per la Guarigione dalla Talassemia e Drepanocitosi nasce il 19 giugno 1992 per volontà di tutta l'utenza talassemica italiana per  reperire fondi per i progetti di ricerca tendenti ad identificare e sperimentare i mezzi di cura definitivi delle talassemie. Si tratta di un gruppo di malattie ereditarie caratterizzate da un difetto genetico di sintesi dell’emoglobina, la proteina contenuta nei globuli rossi del sangue, diffuse in tutto il mondo, specialmente  nei Paesi dell’area del Mediterraneo, ma anche il Medio Oriente e nel Sudest asiatico. In Africa ogni anno nascono 120 mila bambini affetti da varie forme di anemia.

In Italia  è particolarmente diffusa in alcune regioni quali il Piemonte, la Calabria, la Sicilia, la Puglia e la Sardegna; i malati sono circa 9000 solo nel Delta Padano, nel Sud, in Sicilia e in Sardegna. Nel mondo i portatori sani di anemia mediterranea sono oltre 300 milioni,  di questi  93 milioni sono bambini.

Al termine delle due giornate di donazione di sangue i responsabili delle associazioni hanno voluto ringraziare personalmente i militari del 17° RAV per la numerosa partecipazione e la solidarietà  espressa, che ha permesso la raccolta di 123 sacche di sangue, indispensabili per la sopravvivenza, il trattamento e la profilassi delle patologie a carico del midollo osseo e della Talassemia, ciò conferma come si possa fare “di più insieme” per la collettività.

Il Comandante del 17° RAV, Colonnello Francesco Maione,  si è detto fiero dell’iniziativa,  e ha dichiarato: «Perché è possibile servire il Paese anche con una semplice donazione, soprattutto in un momento di particolare difficoltà  nazionale».

Il sangue  racchiude la necessità di metterlo a disposizione di altre persone che potrebbero trovarsi in situazione di bisogno.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI