Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 25 Gennaio 2022

Dagli investimenti privati e pubblici una possibile ripresa del Mezzogiorno

Il tessuto produttivo del Mezzogiorno, con circa 1milione e 700mila imprese attive, si caratterizza per una rilevante numerosità e per una, altrettanto, ampia frammentazione; ancora, il Rapporto Pmi(Piccole e medie imprese) ha sottolineato come, al Sud, prevalgono le ditte individuali, rispetto al Centro-Nord del Paese. A questo punto, noi diciamo, in primis, che bisogna rendere più conveniente l’investimento da parte delle numerose imprese individuali. Vediamo come. Gli investimenti in beni immateriali ed innovazione hanno maggiori effetti sull’aumento della produttività; in particolare, ci riferiamo agli strumenti semplici e di agevole accesso da parte delle imprese meridionali, come ad un credito d’imposta per gli investimenti, o i voucher per l’innovazione, finanziati da risorse nazionali e Comunitarie, previste dall’Accordo di Partenariato 2014-2020. Tutto questo, lo diciamo, in quanto, il Rapporto Svimez ha rilevato che negli anni 2011-2015, un lavoratore assunto a tempo indeterminato, nel Mezzogiorno, risulta costare circa 550euro in più, rispetto ad uno assunto nel Centro- Nord. Ad ogni modo, qualcosa si sta muovendo, in Puglia, in tema di investimenti pubblici, alle aziende private. La Regione Puglia ha finanziato il Progetto”3.0” di Corvallis spa, partner di ricerca, di origine veneta. Stiamo parlando di un’impresa che si guarda intorno e decide di investire al Sud, in Puglia e a Lecce.Speriamo che dopo questo primo obiettivo di investimenti al Sud, ne vengano altri, in un futuro prossimo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI