Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Dicembre 2021

Il gotha della ginnastica internazionale a Ragusa

Gli studenti di Lingue con Cintolo

 

Il gotha della ginnastica internazionale a Ragusa. In 35, provenienti da tutto il mondo, sono ospitati, da questa mattina, nei locali della Scuola regionale di sport della Sicilia per l’espletamento e la verifica dei compiti che la Federazione internazionale di ginnastica e l’Unione europea di ginnastica ha assegnato loro. L’area iblea, quindi, sta ospitando il meeting internazionale dei comitati tecnici di ginnastica artistica maschile e femminile. L’attività ha preso il via già intorno alle 9 mentre alle 11 si è tenuto il momento protocollare in cui ai 35 delegati sono arrivati i saluti dell’Amministrazione comunale di Ragusa, del presidente nazionale federale, Riccardo Agabio, oltre che del delegato provinciale del Coni di Ragusa, Sasà Cintolo. Il vicesindaco Massimo Iannucci ha chiarito che “ospitare i componenti di questi comitati è un grande onore per la città e tutto ciò si unisce in un filo conduttore comune con la prima edizione dei giochi culturali e ginnici, in programma alla fine dell’estate, proprio a Ragusa, con in campo gli staff tecnici ed atletici di quattordici Paesi del Mediterraneo, vale a dire il Comegym. Un momento di grande interesse in cui lo sport, anche in questo caso, può rappresentare lo strumento anticipatore capace di aprire le porte del confronto. Auspichiamo agli ospiti del meeting internazionale di effettuare un lavoro proficuo. E speriamo di lasciare un’ottima immagine della nostra città”. Il presidente Agabio si è detto lieto di ospitare a Ragusa, dove tra l’alto è stato istituito nei mesi scorsi il centro di ginnastica federale, che sta facendo registrare ottimi risultati, i lavori del meeting internazionale che saranno chiamati a verificare l’attività svolta a livello dei codici dei punteggi. “La grande famiglia della ginnastica italiana – ha affermato il presidente nazionale della federazione – dà il benvenuto a questi prestigiosi ospiti e faremo in modo che tutto possa svolgersi nel migliore dei modi”. I comitati, tra l’altro, dovranno iniziare a studiare e programmare i codici dei punteggi per il nuovo quadriennio olimpico. Dovranno altresì valutare se ci sono delle modifiche da apportare durante il prossimo anno con riferimento ai campionati del mondo maschile e femminile. I codici dei punteggi forniscono il risultato utile per l’assegnazione delle medaglie olimpiche e delle medaglie d’oro. Per la prima volta insieme, a Ragusa, si trovano a lavorare i rappresentanti di quattro comitati internazionali (Fig maschile e femminile, Ueg maschile e femminile). E’ prevista anche una serie di riunioni comuni affinché le decisioni prese possano essere condivise dai rappresentanti di tutto il mondo. Insomma, a Ragusa si decidono i destini sportivi legati alla ginnastica artistica a livello mondiale quantomeno con riferimento ai prossimi anni. “Abbiamo cercato di organizzare il tutto – afferma Cintolo – al massimo delle nostre potenzialità. Ci sono tavoli di lavoro che proseguiranno sino a domenica e durante i quali ci si attende possano arrivare risposte importanti e definitive per l’intero movimento riferito a questa fantastica disciplina sportiva. Stiamo facendo il possibile affinché tutto possa filare liscio e soprattutto perché i nostri ospiti possano godere di questo soggiorno a Ragusa. Faremo ammirare loro anche le bellezze monumentali e paesaggistiche della nostra terra”. Un supporto è arrivato pure dalla struttura didattica speciale di Lingue dell’Università di Catania con sede a Ragusa Ibla. Alcuni studenti tirocinanti, coordinati dal prof. Santo Burgio, hanno avuto la possibilità di mettere a disposizione la loro professionalità sul fronte dell’interpretariato.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI