Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 12 Aprile 2024

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:310 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:349 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:540 Crotone

L'I.C. Papanice investe i…

Mar 01, 2024 Hits:1231 Crotone

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:1351 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:1190 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:1362 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:1414 Crotone

bELPASSO - Nuove telecamere contro le microdiscariche

Una delle nuove telecamere

Nuovo provvedimento “antizzozzoni” a Belpasso: lungo la cosiddetta Strada della Misericordia, che collega lo stadio San Gaetano centro commerciale Etna Polis, sono state infatti installate 3 telecamere per cogliere in fragrante chi abbandona indiscriminatamente i rifiuti per strada. A spiegare l’iniziativa è il sindaco Carlo Caputo: “Si tratta dell’ennesima strada di campagna, potenzialmente molto bella per il contesto naturale in cui si trova, che però è presa d’assalto dagli zozzoni, che la deturpano abbandonando indiscriminatamente sacchi d'immondizia ai margini della strada e nel mezzo alla carreggiata: per porre un freno a questo scempio abbiamo acquistato ed installato tre telecamere per video-sorvegliare questa importante arteria stradale, che nei prossimi giorni verrà ripulita per l’ennesima volta”.

Il primo cittadino prosegue facendo il punto della situazione sui reati ambientali a Belpasso: “Durante la mia sindacatura sono stati elevati ben 348 verbali per questi reati ambientali: non trovo altra definizione perché purtroppo parliamo di veri e propri crimini che provocano un danno economico per il Comune, un danno d’immagine per l’intera comunità e soprattutto un danno ambientale spesso irreparabile: bisogna infatti ricordare che le operazioni di pulizia non bastano a rimuovere tutti i rifiuti durevoli che spesso si disperdono in maniera permanente nell’ambiente.

Molti passi in avanti – conclude Caputo - sono stati fatti qui a Belpasso ma molto resta da fare: noi da parte nostra continueremo nella nostra opera di repressione e sensibilizzazione, ma è necessario che la parte sana della nostra comunità, decisamente maggioritaria, si faccia sentinella del benessere del territorio in cui vive”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI