Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 22 Luglio 2018

Antonella Barbarossa straordinaria interprete di Liszt

Un percorso artistico, che sembrava improponibile in una piccola città come Crotone, ma che Domenica 18 marzo, ha visto una conclusione a dir poco mirabile.

Stiamo parlando dell’esecuzione integrale dell’opera organistica di F.Liszt che la Società Beethoven ha proposto e realizzato nell’arco di due anni e cinque concerti.

Protagonista di questa splendida avventura, l’organista compositrice Antonella Barbarossa.

Conclusione dicevamo alla grande con l’esecuzione di “Tu es Petrus” , Sinfonia su Dante “Divina Commedia” (1861/62), Legenda della regina Elisabetta (1862), Variazioni  Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen

Una produzione, che ha riscosso veramente una adesione di un pubblico numeroso ed attento che ha seguito con interesse e religiosa partecipazione, l’intera maratona, alla fine della quale, nella splendida cattedrale di Crotone non ha mancato di sottolineare con applausi costanti e continui il grande interesse e partecipazione che la musica di Liszt, quando è eseguita da una vera artista, sa suscitare.

L’organo, che non era più un organo, ma una vera orchestra dai mille colori sotto le mani esperte della Barbarossa, la cui personalità musicale spiccava per una grande sensibilità, ha saputo sedurre per la particolare bellezza del suono.

Brani quelli eseguiti, ricchi di significati e riferimenti, sensi di solennità ed euforia spirituale, che esplodevano con effetto di proiezione espressiva di notevole efficacia e forza narrativa.

Fraseggio, scelte dinamiche, virtuosismo tecnico, una lettura delle pagine presentate in cui intelligenza musicale, garbo espressivo, privo di millanterie virtuosistiche e una sorta di galanteria esecutiva, sono stati gli elementi portanti che la Barbarossa ha saputo utilizzare e trasmettere ad un pubblico entusiasta.

Applausi calorosissimi di giovani e meno giovani hanno sottolineato la conclusione di un percorso artistico entusiasmante.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI