Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 16 Giugno 2024

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:453 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1204 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:555 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:809 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:864 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1058 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1399 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1393 Crotone

Notte di tensioni al Moi di Torino

Nella notte un centinaio di extracomunitari era sceso in strada in seguito al lancio di alcuni petardi da parte di persone che sono poi fuggite.

Intorno alle 23 nelle palazzine di via Giordano Bruno sono esplose due bombe carte, lanciate da soggetti ancora non identificati. Gli immigrati, circa trecento, sono quindi scesi in strada riversando i cassonetti, sradicando alcuni cartelli stradali e lanciando sassi e bottiglie. Sul posto, oltre alla polizia, si sono recati anche i vigili del fuoco. La situazione sembrava essersi placata, ma stamattina la tensione è tornata alta. Tra i residenti regna la paura: "Fino a ieri eravamo soltanto stufi di questa situazione di illegalità diffusa. Adesso abbiamo davvero paura".

Come riporta La Stampa, i profughi sono tornati in strada e hanno gettato cassonetti sulla via, lanciano oggetti contro alcune persone che, terrorizzate, si sono nascoste nei negozi costretti a chiudere.

Ancora tensioni, dopo quelle della scorsa notte, all'ex Moi di Torino, le palazzine del villaggio olimpico da tempo occupate da famiglie di immigrati e profughi. Gli extracomunitari sono tornati in strada, gettando cassonetti sulla via e lanciando oggetti. Costretti a chiudere alcuni negozi. Stanno intervenendo le forze dell'ordine. Secondo quanto appreso, a scatenare la rabbia dei profughi sarebbe stato il lancio di alcuni grossi petardi da parte di un gruppo di ultrà del Torino, che proprio lì vicino hanno il loro quartier generale.

Il gruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale, a Torino, esprime "preoccupazione per gli atti avvenuti negli ultimi giorni nella zona delle palazzine Moi". L'auspicio dei pentastellati, dopo le nuove tensioni della scorsa notte, è che "prima possibile le forze dell'ordine facciano chiarezza su quanto è accaduto e individuino i responsabili, assicurandoli alla giustizia. Si condannano in modo assoluto atti di violenza e intolleranza".

Quella zona ormai è regno di clandestini. Ma non solo. Come è stato documentato più volte, il Moi è diventato anche una centrale dello spaccio. I residenti lo hanno visto e sopportano male la situazione. Le case sono occupate. Sui loro tetti anche le parabole per la televisione

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI