Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Maggio 2022

A scuola da Tolkien

Mag 21, 2022 Hits:195 Crotone

Capocolonna e Czestochowa…

Mag 21, 2022 Hits:195 Crotone

Michele Affidato realizza…

Mag 21, 2022 Hits:192 Crotone

La Corona del Tronetto de…

Mag 13, 2022 Hits:275 Crotone

Isola Capo Rizzuto - 1^ F…

Mag 13, 2022 Hits:232 Crotone

Antonio Rubino e Mario Ga…

Apr 28, 2022 Hits:408 Crotone

La Rari Nantes Auditore s…

Apr 27, 2022 Hits:478 Crotone

L’azienda Michele Affidat…

Apr 15, 2022 Hits:1013 Crotone

La Madonna pellegrina all’ospedale Maria Paternò Arezzo

Madonna Pellegrina 2015 in visita tra i reparti dell'Ompa

La Madonna Pellegrina continua ad attirare l’affetto e l’attenzione di fedeli e devoti. Ricca di tappe suggestive la Peregrinatio Mariae di quest’anno come non hanno mancato di sottolineare tutti i partecipanti ai vari riti proposti dall’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute, mettendo, prima di ogni altra cosa, in primo piano le esigenze di sofferenti e malati. E’ accaduto così anche durante la visita di ieri mattina all’ospedale Maria Paternò Arezzo dove la Madonnina, accompagnata dal consigliere nazionale dell’apostolato mondiale di Fatima, don Giorgio Occhipinti, dal cappellano ospedaliero, don Salvatore Giaquinta, e con la presenza di don Salvatore Guarneri, parroco emerito della chiesa di San Pietro apostolo, ha avuto modo di girare per i reparti del nosocomio, sempre accolta in maniera gioiosa anche da chi sta attraversando momenti non proprio semplici. E grande festa è stata fatta al simulacro proveniente dal santuario portoghese dai funzionari e dagli agenti della Questura che, alla presenza del cappellano, don Giuseppe Ramondazzo, non hanno voluto mancare l’occasione di farsi scattare una foto ricordo proprio all’esterno dell’edificio di via Ducezio. “La presenza della Madonnina tra gli operatori che ogni giorno sono impegnati a tutelare la sicurezza del nostro territorio – ha affermato don Ramondazzo – ha rappresentato una circostanza molto importante e che è stata ben apprezzata da tutti”. Ieri pomeriggio, inoltre, una speciale accoglienza quella fatta registrare dalla parrocchia Sacra Famiglia di via Archimede che ha voluto sottolineare il significato del momento anche attraverso l’organizzazione di una fiaccolata con un consistente numero di presenze che ha animato la serata. Domani, intanto, nella cappella dell’ospedale Civile, si terrà il pellegrinaggio delle associazioni. Dopo la celebrazione eucaristica delle 8, dalle 9,30 alle 12 ci sarà l’adorazione eucaristica e la preghiera di affidamento dei malati al Cuore Immacolato di Maria. Alle 16, poi, la lettura del messaggio di Fatima con la visione del video ufficiale del museo del santuario. Quindi, alle 18, la santa messa animata dall’Unitalsi. L’ultimo giorno della Peregrinatio Mariae è il 18 giugno, giovedì, quando, dopo la celebrazione eucaristica delle 8, sempre nella cappella dell’ospedale Civile, ci sarà, a partire dalle 11, l’atto di affidamento al Cuore Immacolato di Maria e quindi il canto dell’Adeus.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI