Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 16 Agosto 2022

Da un Mezzogiorno sprofondato, ad un Meridione rialzato, in crescita

C’è, purtroppo, un pensiero diffuso che considera il Mezzogiorno l’area del Paese con la massima intensità di questi comportamenti: sprechi, corruzione, gestione inefficiente delle risorse pubbliche. A nostro modesto avviso, questi pregiudizi che sprofondano il Mezzogiorno, vanno azzerati mettendo in campo il ricco e diffuso capitale sociale che punta a rialzare il Meridione con

una crescita economica e sociale. Oggi, in primis, bisogna convincere il Paese che lo sviluppo del Meridione, con una promozione del suo capitale sociale, come quello fisico o umano, è interesse generale. Dobbiamo essere tutti convinti che lo sviluppo del Sud è una opportunità, non una palla al piede. Vediamo perché. L’agricoltura è, ormai, largamente competitiva; le industrie piccole, medie e grandi sono di valenza strategica per l’intero Paese; poi, il turismo di eccellenza con parchi, musei archeologici di rilievo internazionale; Università e centri di ricerca prestigiosi. Allora, a questo punto, va detto senza mezzi termini, che il Mezzogiorno può farcela da solo valorizzando tutte queste sue risorse. Un Meridione auto propulsivo può diventare sempre di più uno dei motori della crescita dell’intera economia nazionale. Il Mezzogiorno è una parte importante , fondamentale del futuro dell’Italia: è uno dei motori che può far ripartire l’intero Paese. Con i sui cervelli e le sue creatività da mettere al lavoro, i suoi giacimenti di beni culturali e ambientali, le sue straordinarie potenzialità logistiche ed energetiche(leggi: sole e vento); la sua imprenditorialità e il suo saper fare può essere luogo produttivo dell’industria e origine di esportazioni. E dulcis in fundo, noi diciamo, che tocca al mondo dell’imprenditoria meridionale e alle Autonomie locali puntare ad un alto obiettivo: la crescita del Meridione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI