Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Vienna a Roma

Vienna e la musica formano un binomio indissolubile. Nel 2020 la città celebra gli artisti che l’hanno resa la capitale mondiale della musica, tra loro Ludwig van Beethoven di cui ricorre proprio il prossimo anno il 250mo anniversario. Beethoven è stato un visionario che ha generato stimoli creativi non solo per la musica ma anche per Vienna stessa, ancora oggi. Vienna fu il luogo che vide la composizione e la prima esecuzione di gran parte delle sue opere. L'Ente per il Turismo di Vienna, in occasione di questa ricorrenza, ha chiesto ad alcuni viennesi per scelta quale sia il loro rapporto con la capitale della musica e ha inoltre ideato in cooperazione con l'Orchestra Sinfonica di Vienna una storia interattiva incentrata su Beethoven per Amazon Alexa e Google Home. Chi attiva l'Alexa Skill o la Google Action “Beethoven in Vienna” potrà ascoltare l'inizio di una storia interattiva incentrata sulla vita e l'operato di von Ludwig van Beethoven, che nacque nel 1770 a Bonn e trascorse gran parte della sua vita a Vienna. Si potranno così scoprire storie e aneddoti, che permetteranno di avvicinarsi alle opere e alla personalità del grande compositore. Non mancheranno le sorprese anche per coloro che di Beethoven se ne intendono. Per la colonna sonora, che è costituita da registrazioni dell'Orchestra Sinfonica di Vienna diretta da Philippe Jordan, sono stati selezionati passaggi significativi di tutte le nove sinfonie di Ludwig van Beethoven.

La voice app “Beethoven‘s Vienna” è disponibile come Alexa Skill e Google Action nei rispettivi store ed è linkata anche sulle campagne online, nonché sui canali dell'Ente per il Turismo di Vienna e dell'orchestra dei Wiener Symphoniker.

Molti italiani si recano a Vienna non solo per le bellezze della città, più volte selezionata come città più vivibile al mondo, ma anche per la sua ricca ed intelligente offerta musicale.

Un’anticipazione del 2020 musicale, è stata offerta a Roma, presente la responsabile per l’Italia dell’ente turistico di Vienna, Isabella Rauter, in occasione di un evento che è stato allietato dalle note del duo Igudesman & Joo, duo che da molti anni gira il mondo, da solo o accompagnato da orchestre sinfoniche e da camera. Con i suoi virtuosissimi show, in cui propone performance comico-classiche, la coppia si prende gioco delle esecuzioni di musica classica. I due musicisti di Igudesman & Joo si sono esibiti insieme a Gideon Kremer, Julian Rachlin, Joshua Bell, Yuja Wang e John Malkovich (www.igudesmanandjoo.com).

Igudesman non si dedica esclusivamente alle attività artistiche ed è cofondatore di Music Traveler, che propone servizi professionali per musicisti. Al sito, e anche con la app, musicisti in viaggio possono prenotare in tutto il mondo a tariffe accessibili sale dove esercitarsi e, se necessario, anche strumenti (www.musictraveler.com).

Capitale mondiale della musica

Il ricco patrimonio della musica classica viennese continua a vivere con ininterrotta vitalità e nelle sue più diverse sfaccettature nella capitale mondiale della musica. Oggi come 250 anni fa Vienna è la città della musica per eccellenza. Qui tutte le sere 10.000 appassionati di musica ascoltano pezzi di musica classica dal vivo all'Opera di Stato, al Musikverein, al Konzerthaus, al teatro lirico Volksoper e in diverse altre istituzioni musicali. Vienna è riuscita a mantenere viva nel presente la sua grande tradizione classica, arricchendola di nuovi impulsi. La notevole competenza musicale di Vienna si manifesta a tutti i livelli: nel livello qualitativo della formazione, nei grandi teatri lirici e sale da concerto, negli eccellenti interpreti e orchestre, nei numerosi musei e luoghi commemorativi dedicati alla musica nelle sue più diverse espressioni, nel suo ampio ventaglio di servizi per musicisti professionisti, dalla costruzione di strumenti agli studi di registrazione high end, e infine anche ovviamente negli splendidi concerti ed eventi, che riempiono il calendario musicale viennese, entusiasmando il pubblico internazionale, alcuni dei quali accessibili agli appassionati di musica classica di tutto il mondo, basti pensare al Concerto di Capodanno e al Concerto di una Notte d'Estate dell'Orchestra Filarmonica di Vienna a Schönbrunn.

Viennesi d’adozione e amore della musica

La capitale della musica e il suo pubblico entusiasta e competente rappresentano da sempre un polo d'attrazione per artisti di tutto il mondo. Ludwig van Beethoven scelse Vienna come centro della sua vita e del suo operato. Oggi tra i viennesi d’adozione più celebri vanno annoverati i cantanti lirici Anna Netrebko, Elīna Garanča e Juan Diego Flórez, il direttore d'orchestra Philippe Jordan e i musicisti Julian Rachlin e Aleksey Igudesman. Numerosi musicisti di fama internazionale sono molto legati a Vienna. 

Negli Stati Uniti è Nashville la 'capitale della musica‘ ma in Europa la capitale della musica è Vienna”, dice uno dei più noti solisti americani, il cantante, pianista e autore Billy Joel. Hans Zimmer, una leggenda nel mondo delle colonne sonore, rincara la dose: “Se al mondo c'è un luogo che ispira i musicisti, questo luogo è ed è sempre stato Vienna.” Anche Joshua Bell, virtuoso del violino, si profonde in lodi per Vienna: “Chiaro che venire qui è il sogno di ogni musicista”. È un'ispirazione straordinaria trovarsi in una città dove ogni angolo respira bellezza”. E Yuja Wang, la pianista superstar, a Vienna si sente come a casa: “Ho tanti amici a Vienna. Quando sono qui mi sento felice, sicura e amata. Adoro andare a passeggio nei giardini dello Stadtpark. E il Konzerthaus non è lontano dal Musikverein. È un angolo di paradiso.”

 

 

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI