Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 14 Aprile 2024

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:361 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:398 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:587 Crotone

L'I.C. Papanice investe i…

Mar 01, 2024 Hits:1254 Crotone

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:1373 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:1212 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:1382 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:1434 Crotone

Mantovano illustra a Blinken il piano anti fentanyl

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano è a Vienna, per partecipare ai lavori della 67esima sessione annuale della Commissione Stupefacenti (Cnd), organismo dell'Ufficio delle Nazioni Unite sulla Droga e il Crimine (Unodc).
Mantovano è stato ricevuto a Palazzo Metternich dall'ambasciatore d'Italia in Austria, Giovanni Pugliese.
Mantovano era accompagnato dalla Rappresentante Permanente italiana presso le Organizzazioni Internazionali nella capitale austriaca, Debora Lepre

Il Sottosegretario alla Presidenza del consiglio Alfredo Mantovano ha tenuto oggi a Vienna un breve colloquio con Antony Blinken, Segretario di Stato USA, al quale ha consegnato il Piano nazionale di prevenzione contro l’uso improprio di fentanyl e di altri oppioidi sintetici recentemente approvato e presentato dal Governo, comunicando l’intenzione di inserire i temi del contrasto alle droghe nel quadro di attività della presidenza italiana del G7. Il Segretario Blinken ha ringraziato per l’impegno italiano nella prevenzione dell’abuso di fentanyl e per l’impegno finora speso sul G7.

L’incontro è avvenuto nella seconda giornata della 67esima sessione della Commissione Stupefacenti (CND) dell’Ufficio delle Nazioni Unite sulla Droga e il Crimine (UNODC).

“L’incontro con il Segretario Blinken e con gli altri interlocutori tenuti a Vienna hanno grande importanza”, dichiara il Sottosegretario Mantovano, “poiché il contrasto alle droghe non può essere condotto soltanto a livello nazionale, avendo il narcotraffico una dimensione pericolosamente globale. Così pure, il problema va affrontato preventivamente e non solo fronteggiando quando assume i caratteri dell’emergenza, come accaduto con il fentanyl negli Stati Uniti: anche su questo approccio abbiamo incontrato la condivisione di tutti i nostri interlocutori”.

Mantovano nella giornata di oggi ha incontrato poi Taulant Balla, Ministro dell’Interno dell’Albania, e Barrye Price, Eric Siervo e Ronald S. Rochon del CADCA, la Comunità delle Coalizioni Anti-droga d’America, la principale organizzazione per la prevenzione dell'abuso di sostanze negli Stati Uniti, che lavora in oltre 30 nazioni in tutto il mondo. Il Sottosegretario ha inoltre intrattenuto un bilaterale con Gabriela Sommerfeld, Ministro degli Esteri dell’Ecuador, dove il presidente Daniel Noboa ha dichiarato lo stato di “Conflitto Armato Interno” a causa dell’aumento di omicidi e atti di criminalità a opera dei narcotrafficanti.

 

Fonte Uff.St.Palazzo Chigi

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI