Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Agosto 2019

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:872 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3356 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1337 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1392 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1684 Crotone

Giornate Internazionali d…

Giu 13, 2019 Hits:2121 Crotone

Welfare:definito Piano distretto socio-sanitario Catania, Misterbianco e Motta

È stato definito, nel corso di una riunione nellasede dell’Assessorato al Welfare del Comune di Catania, il Piano del distretto socio-sanitario dei Comuni di Catania, Misterbianco e Motta Sant’Anastasia.

Oltre all’assessore di Catania Fiorentino Trojanoerano presenti i suoi omologhi Santo Mancuso (Misterbianco) e Antonella Santagati (Motta) e il rappresentante dell’Asp Franco Luca.

“Il nostro distretto, come gli altri – ha sottolineatoTrojano – ha subito un taglio dei 2/3 dei finanziamento della 328 per i servizi sociali, passando da oltre 12 a 3 milioni e 800.000 euro per il triennio 2013-2015. Per cercare di limitare i danni abbiamo avviato in questi mesi un lavoro di ricognizione di tutte le forme di finanziamento esistenti per evitare duplicazioni o sovrapposizioni di interventi. Di tutto questo, nell’ambito dei tavoli organizzati in assessorato, abbiamo dato ampia diffusione airappresentanti di sindacati, mondo della cooperazione e associazioni di volontariato”.

Dallo studio è derivato un progetto che prevede unaripartizione così articolata: un centro diurno per 40  minori con disturbo del comportamento incogestione con l’Asp che serve anche i Comuni di Misterbianco e Motta Sant’Anastasia, progetti personalizzati per 24 minori con disabilità Interventi   domiciliari per 34 persone con gravissimedisabilità (anche per Misterbianco e Motta). Catania ha previsto poi un intervento specifico per gli homeless con l’apertura di un nuovo dormitorio da 50 posti letto che va a integrarsi a quello già esistente e delle stesse dimensioni.

La ripartizione prevede inoltre interventi conbuoni casa per un tetto massimo di 60 famiglie.

Misterbianco ha previsto poi un accompagnamentosocioeducativo per 70 alunni – servizio che Catania copre con un’altra tipologia di finanziamento - e Motta Sant’Anastasia un centro ricreativo per anziani.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI