Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Marzo 2021

Aperta dal Sindaco, a Picanello, una nuova isola ecologica

Bianco: “Chiedo la collaborazione dei cittadini per fare di Catania una città esemplare nella raccolta differenziata”

“Chiedo la collaborazione dei cittadini perché la nostra città, nel giro di due anni, rientri nella media nazionale della raccolta di rifiuti differenziati ed entro i prossimi quattro sia tra quelle dove la differenziata viene attuata più efficacemente”. È con questo auspicio del sindaco Enzo Bianco che è entrato ufficialmente in servizio da stamattina il Centro Comunale di Raccolta di Picanello, in via Maria Gianni 22.

All’apertura dell’isola ecologica, la terza in funzione a Catania, erano presenti gli assessori all’Ecosistema Urbano, Saro D’Agata e all’Urbanistica e Decoro Urbano, Salvo Di Salvo, il presidente della II Municipalità Vincenzo Li Causi con i consiglieri di Municipalità e gli scolari dell’istituto comprensivo Malerba accompagnati dalle insegnanti.

“Lanciamo questa sfida ai cittadini - ha continuato il primo cittadino - mettendo in campo anche incentivi forti. Chi effettua la raccolta differenziata e la conferisce nella struttura, risparmierà 5 centesimi su ogni chilo depositato, fino alla somma massima di sessanta euro, un risparmio quindi non indifferente. È questa una delle proposte deliberate dalla Giunta che sarà al vaglio del Consiglio Comunale in una delle prossime sedute”.

Il Ccr ( Centro comunale di raccolta), sarà curato dall'Oikos, i cui dirigenti erano presenti alla conferenza stampa, e sarà aperto nel periodo invernale da lunedì a sabato dalle ore 9 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 18.30 e la domenica dalle ore 9 alle 12.30, raccoglie ogni tipo di rifiuto: dalla carta alla plastica, dagli pneumatici ai vestiti, dalle pile elettriche, ai monitor, agli olii per la cottura dei cibi così difficili da smaltire.

“Nell’isola ecologica – ha detto l’assessore D’Agata - possono essere conferiti anche i rifiuti inerti e voluminosi ottenendo la certificazione per avere lo ‘sconto’ sul pagamento della Tares. Bisogna comprendere che è ben più facile, oltre che conveniente, depositarli in questa struttura piuttosto che abbandonarli per strada. Si eviteranno così multe salate e vivremo tutti, a cominciare dai nostri figli, in un ambiente più pulito”.

Il Ccr è stato concepito non come un deposito di rifiuti, ma come un centro di aggregazione per i cittadini. L’area, infatti, insieme agli spazi di raccolta, dispone di aiuole e aree attrezzate con panchine e, al più presto, vi saranno zone dedicate agli studenti per insegnare loro, magari attraverso il gioco, come far diventare i rifiuti una risorsa.

“La collaborazione con i cittadini – ha concluso Bianco - è essenziale per raggiungere un risultato che segni un nuovo corso per la città. Desideriamo che questo Ccr diventi un posto gradevole, dove ci sia rispetto per l’ambiente”.

Possono conferire nella struttura di Picanello tutti i cittadini, di qualsiasi zona di Catania, e i titolari delle cosiddette utenze commerciali con sede nel comune di Catania in regola con i pagamenti della tassa sui rifiuti. Un addetto all’accoglienza peserà quanto depositato e la somma dei chili raggiunti darà l’importo che si risparmierà dalla Tares.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI