Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 23 Marzo 2017

Aeroporto, il meridionali…

Mar 18, 2017 Hits:203 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Ritr…

Mar 11, 2017 Hits:392 Crotone

Cirò - "Riforma Lili…

Mar 08, 2017 Hits:463 Crotone

Riconsacrata da Monsignor…

Mar 06, 2017 Hits:448 Crotone

A Umbriatico svelati i mi…

Mar 02, 2017 Hits:587 Crotone

All’AKC il Trofeo del 1…

Mar 01, 2017 Hits:568 Crotone

L'orchestra O. Stillo suo…

Feb 28, 2017 Hits:622 Crotone

"La ridefinizione gi…

Feb 25, 2017 Hits:1063 Crotone

Vienna: più turisti, meno italiani

Vienna ha registrato 6,6 milioni di pernottamenti in tutto di visitatori tra gennaio e giugno 2016, circa il 4,9% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

"Vienna ha dimostrato la sua attrazione turistica nella prima metà del 2016, con un incremento del 4,9% per circa 6,640,000 di pernottamenti visitatori", sottolinea Norbert Kettner, direttore dell’ente del turismo della capitale austriaca.

 

I più importanti mercati di origine dei flussi, a metà 2016, sono stati la Germania con 1,382,000 di pernottamenti (+ 8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente), seguita da Austria (1.370.000, + 10%), Stati Uniti (367.000, + 6%), Italia (316.000, - 4%), e il Regno Unito (295.000, + 24%). Le posizioni da 6 a 10 sono state appannaggio di Svizzera (213.000, + 2%), Spagna (177.000, + 13%), Francia (173.000, + 5%), Russia (157.000, -28%) e Cina (121.000, + 9% ). La città ha inoltre registrato una forte crescita rispetto al 2015 da visitatori provenienti da India (56.000, + 39%), Paesi Bassi (111.000, + 16%) e Turchia (80.000, + 13%).

Nonostante la lieve flessione, l'Italia rimane il 4° più importante bacino di origine di visitatori.

Vienna ha attualmente circa 63.400 posti letto d'albergo, con un un tasso di occupazione medio del 67% da gennaio a giugno 2016. Circa l'80% di tutti i pernottamenti sono stati prodotti da ospiti internazionali. "Questo non solo riflette la costante attrattiva di Vienna, ma dimostra che la nostra strategia di internazionalizzazione sistematica e diversificazione su molti e diversi mercati sta pagando", spiega Kettner. L'obiettivo di Vienna ora è quello di aumentare i pernottamenti a 18 milioni entro il 2020. Anche il turismo congressuale svolge un ruolo importante, pari al 12% del volume totale di pernottamenti nel 2015. Circa 3.700 congressi, eventi aziendali e viaggi incentives hanno avuto luogo a Vienna lo scorso anno, costituendo un nuovo record.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI