Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 21 Aprile 2024

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:565 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:594 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:778 Crotone

L'I.C. Papanice investe i…

Mar 01, 2024 Hits:1364 Crotone

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:1486 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:1312 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:1482 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:1531 Crotone

Bronte - Firrarello: “Si al Consorzio dei Comuni della Valle Alcantara”

Si è costituito un tavolo tecnico formato da 13 sindaci delle province di Catania e Messina per proporre alla Regione siciliana la costituzione di un libero consorzio di Comuni che riunisca il territorio della Valle Alcantara, inglobando anche i territori di Bronte, Giarre e Riposto. Il tavolo tecnico è costituito dai sindaci di Bronte, Randazzo, Taormina, Riposto, Graniti, Linguaglossa, Furci Siculo, Santa Teresa di Riva, Giarre, Francavilla di Sicilia, Fiumefreddo, Castelmola e Piedimonte Etneo. La decisione è stata assunta alla fine di un vertice di sindaci, organizzato dal sindaco di Taormina, Eligio Giardina, e tenuto nella sala consiliare del Comune di Perla della costa ionica, dove hanno partecipato oltre 40 primi cittadini.

“Anni fa – ha affermato il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, che ha partecipato al vertice - lanciai l’idea di istituire la provincia dell’Alcantara. Forse allora i tempi non erano maturi, ma é inconfutabile il fatto che ieri come oggi i Comuni di questo territorio hanno peculiarità e culture comuni. Il Consorzio che si verrà a costituire avrà il dono di avere l'Etna e la stessa Taormina, due grandi attrazioni per il mondo intero”.

Per Firrarello però il percorso non sarà facile: “Se da una parte condivido l’idea, dall’altra temo per la sua realizzazione. Nutro le mie perplessità, infatti, sulle capacità del governo regionale a darci presto una legge chiara. Nei fatti, infatti, le Provincie non sono state abolite e dei commissari si sono sostituiti alla democrazia”.

Acceso il dibattito. I sindaci hanno palesato la volontà a riunire un territorio unico di grande valore, come ha ribadito il senatore Pippo Pagano, intervenuto al vertice, ma sono ancora tanti i nodi da sciogliere.

Alla fine i primi cittadini hanno raccolto la proposta di Firrarello ed hanno sottoscritto un documento di intenti da inviare alla Regione che sancisca la volontà a stare insieme: “Al momento è l’unica cosa che possiamo fare. – ha concluso Firrarello - Speriamo chela Regione non sia un ostacolo. Il Consorzio sarebbe lo strumento giusto per sostenere un programma ben preciso che pensi al Casinò di Taormina, alla Ferrovia Alcantara – Randazzo ed al Porto turistico di Taormina e riveda le leggi sui Parchi, per eliminare, pur salvaguardando l'ambiente, gli impedimenti allo sviluppo”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI