Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 24 Aprile 2024

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:140 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:652 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:684 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:848 Crotone

L'I.C. Papanice investe i…

Mar 01, 2024 Hits:1425 Crotone

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:1545 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:1360 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:1533 Crotone

Marco Pacassoni Omaggia Frank Zappa e Ruth Underwood

Frank & Ruth: un album omaggio a Frank Zappa ed alla sua percussionista, Ruth Underwood, del tutto particolare, con risalto a vibrafono e marimba, fatto dal Marco Pacassoni Group che lo ha pensato con Pierre Ruiz, che ne è anche produttore esecutivo. E con una formazione di tutto rispetto che vede Alberto Lombardi alle chitarre, Enzo Bocciero al piano e tastiere, Lorenzo De Angeli al basso, nientemeno Greg Hutchinson alla batteria ed ospite la vocalist Pedra Magoni, ironica e abilmente istrionica nel brano Planet Of The Baritone Women.
Quella di Zappa, che si potrebbe dire una musica di complessitá ... semplice, cioè complessa nell'architettura (il genio di Baltimora amava Edgar Varèse) ma diretta nella esecuzione e fruizione, cosí appare nel cd della EsorDisco, come immersa in tonalitá dolci e suadente percussivitá, su una base ritmica di forte aderenza, vedansi For Ruth dello stesso Pacassoni. 
Fra le composizione riarrangiate risulta difficile stilare un ordine di preferenza. Forse Sleep Pink and Black (The Napkins Suite) si presenta più ariosa, per certi versi pinkfloydiana ma il tema più in tema, ci si scusi il bisticcio di parole, della produzione è probabilmente The Black Page, dalla scrittura molto articolata per marimba. A seguire Erchidna's Arf impressiona per il saliscendi di accordi e l'andirivieni di scale e centri tonali. Quasi orientale è l'attacco di The Idiot Bastard Son che poi prende una piega melodica zappianamente coerente. Anche Peaches En Regalia è riverente all' archetipo con stacchi e schiusure lungimiranti. 
Chiude Stolen Moments di Oliver Nelson, in versione swing "house", cover apprezzata da Zappa. Cosa che noi, da posteri suoi ... contemporanei, non possiamo che condividere.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI