Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 20 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:455 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:545 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1060 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1754 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1068 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1232 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1268 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1474 Crotone

L'Asd Ragusa calcio vince con l'Atletico Catania

Una gara dall’esito già segnato. Un risultato, 5-1, quello maturato dall’Asd Ragusa Calcio 1949 sul campo Zia Lisa contro l’Atletico Catania, che è arrivato con le reti di Lo Giudice (3), Berterame e Lentini. In mezzo un gol realizzato da Di Palma per il momentaneo 3-1. Poi, l’arbitro, quando gli etnei sono rimasti in numero non sufficiente per proseguire la gara, ha detto che poteva bastare. “Siamo andati a Catania – dichiara il direttore generale della società azzurra, Francesca Grigorio – carichi e motivati, con l’intenzione di fare risultato e la consapevolezza, comunque, di affrontare una squadra deficitaria che sta, però, cercando di tenere in vita il titolo. Il risultato finale, quello di cinque a uno, è arrivato nel rispetto di tutti. Per quanto ci riguarda, siamo contenti di potere mantenere un posto in classifica importante e proprio oggi siamo più che convinti di potercela giocare con le squadre che sin dall’inizio del campionato erano state additate come vincenti. Siamo felici per il fatto che i tifosi azzurri ci seguano e ci sostengano. Ieri erano presenti in molti. Vogliamo dare risposte positive a loro, alla piazza e anche a coloro che, malignamente, ci considerano finiti, arrivati, arenati. Tutti, in società, stiamo facendo sacrifici per concretizzare obiettivi di un certo tipo. Sappiamo che non sarà facile. Ma abbiamo l’ardire di volerci provare. Anche perché il gruppo è coeso e questa "banda di giovani calciatori" ha tanta voglia di emergere. Nel prossimo turno incontreremo il Real Siracusa, avversario da non prendere affatto sottogamba, e per tale ragione ieri, appena l’arbitro ha fischiato la fine, abbiamo continuato ad allenarci. Non perdiamo di vista nemmeno per un momento il nostro obiettivo, vale a dire scalare il più possibile la classifica”.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI