Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 22 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:489 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:562 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1079 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1771 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1084 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1247 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1286 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1490 Crotone

I modicani hanno ritrovato san Giorgio

Dopo una lunga attesa durata due anni, ieri pomeriggio la grande emozione. Quella del ritorno dei festeggiamenti esterni in onore del patrono di Modica, San Giorgio. L’uscita del simulacro, nel pomeriggio, è stata accompagnata da un’esplosione di fuochi d’artificio e da una cascata di volantini colorati. Anche le grida di giubilo dei fedeli e dei devoti, in tanti quelli presenti, hanno accolto il momento in cui la statua di San Giorgio ha lasciato il duomo, abbracciando i modicani. Prima della festa esterna, l’associazione dei portatori di San Giorgio ha voluto ricordare Peppe Lucifora, che era parte integrante del gruppo e quindi protagonista della speciale ricorrenza, così come altri portatori che sono venuti a mancare e a cui il sodalizio ha voluto dedicare questa festa di rinascita, in nome del Patrono. Il coinvolgimento della comunità dei fedeli è stato, se possibile, ancora più intenso, dato che la festa esterna in onore del patrono non si celebrava da 24 mesi. Una celebrazione che ha ripreso il proprio cammino nel segno della tradizione. Prima la folla dei devoti in trepidante attesa sulla scalinate del duomo, poi il simulacro del santo è stato successivamente portato a spalla per le vie della città durante una lunga processione, accolta con un clima crescente di euforia che si è concluso, in serata, con i tradizionali fuochi d'artificio. Il buon andamento della processione è stato curato dall’Associazione portatori di San Giorgio. I corpi bandistici Città di Modica “Belluardo-Risadelli” e “Civica filarmonica di Modica” hanno allietato il nutrito corteo. Il trattenimento coreografico-pirotecnico è stato a cura della ditta Pyro Giò di Donzella di Scicli. L’illuminazione artistica è stata curata dalla ditta Arte Luce di Raffaele Pinelli di Modica. Il Comune di Modica ha patrocinato i festeggiamenti. Confcommercio provinciale Ragusa, con il presidente Gianluca Manenti e Confcommercio sezionale con il presidente Emanuele Iemmolo, sono intervenuti a sostegno, invece, della comunicazione esterna dell’importante evento religioso.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI