Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 13 Giugno 2024

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:399 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1143 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:496 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:777 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:832 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1029 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1373 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1362 Crotone

Concerto dell’Orchestra “O.Stillo” e dei solisti Malguina Tatiana e Rodolfo Rubino

Un’interpretazione ricca di Pathos nei cantabili, ma anche lieve e funambolica nei tanti momenti di virtuosismo estremo è stata l’interpretazione che l’Orchestra “O.Stillo” e i solisti Malguina Tatiana e Rodolfo Rubino hanno impresso nella loro esecuzione, Domenica 05 Marzo, nel concerto tenuto nell’Auditorium dell’Istituto “S.Pertini” gentilmente messo a disposizione dalla Dirigente Anna Maria Maltese.

Il concerto rientrava nella Stagione Concertistica 2023L’Hera della Magna Grecia” VI Edizione della Società Beethoven di Crotone.

IL concerto è stato aperto dall’Orchestra con l’omaggio alle tante vittime del naufragio di Cutro, l’Elegia di Tchaikocsky, un’opera veramente toccante, che ha veramente inciso sul cuore del numerosissimo pubblico che gremiva la sala.

Sempre l’Orchestra poi è passata all’esecuzione come da programma, al famosissimo brano di MozartEine Kleine Nachtmusik” K525 un’opera che l’Orchestra ha interpretato con sorprendente tecnica, espressività e proprietà stilistica, cantando con un timbro di intemerata purezza, limpido in ogni registro accompagnato da una sovrana sfumatura di suono.

Ultimo brano in programma il famosissimo “concerto per due pianoforti e Orchestra di Mozart K 365” .

Un’opera superba che i due artisti Tatiana Malguina e Rodolfo Rubino hanno saputo rendere in maniera mirabile

Una intesa artistica che, in quasi tutta l’esecuzione ha dato la sensazione che fosse un solo pianoforte a suonare invece di due artisti completi che, in un dialogo continuo fra di loro e una coesione perfetta con l’orchestra, hanno saputo creare;  inquietanti chiaroscuri , momenti di silenzio  improvvisi ed enigmatici, corse frenetiche  animate da  un fuoco  che non ha requie, mentre i passaggi solistici, nitidi e trasparenti, si alternavano a smorzature ombrose, piene di mistero.

Una esecuzione la loro che, già dalle primissime note dischiudevano gli abissi di questo capolavoro, facendoci percorrere un brivido lungo la schiena.

Il numerosissimo pubblico presente, formato soprattutto da giovani studenti musicisti, era a dir poco ammutolito , per esplodere poi i calorosissimi applausi  ripagato da un bis, sempre di Mozart “ Marcia alla turca” per due pianoforti.

Una bellissima serata artistica che ci rimanda ai prossimi appuntamenti organizzati sempre dalla Società Beethoven Acam.

Sabato 11 Marzo alle ore 19,00 in Cattedrale con il duo Carmine Lavinia - organo, Filomena Solimando - soprano e Domenica 12 nell’Auditorium del Liceo Musicale “ O.Stillo” alle ore 18,00 con un monografico dedicato a F Liszt.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI