Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 20 Maggio 2024

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:608 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:180 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:471 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:504 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:721 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1118 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1110 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:1483 Crotone

L'ASD Ragusa supera l'ostacolo Dagata Catania, avanti con l'Atletico

Un’altra prova superata per il Città di Ragusa. Non è stato facile perché il Dagata Catania si è rivelato un avversario più scorbutico del previsto e gli azzurri hanno dovuto sudare le classiche sette camicie per indirizzare il match lungo i binari del successo. Ha sicuramente influito la stanchezza accumulata in occasione del match infrasettimanale di Coppa a Santa Croce. Ma alla fine il team allenato da Calogero La Vaccara anche in questa occasione ha portato a casa il risultato non disunendosi neppure quando gli avversari avevano accorciato pericolosamente le distanze, facendo sentire il fiato sul collo ai padroni di casa. Da sottolineare la grande prestazione del portierino etneo Sicali che ha impedito alla propria porta di capitolare più volte. Ad aprire le marcature, alla mezz’ora, il solito Nicola Arena che, su assist del fratello Daniele, non si è fatto pregare nel metterla dentro. Nella ripresa, nonostante il match sia stato condizionato da una serie di ammonizioni nonché dalla doppia espulsione di due giocatori, uno per parte, del Ragusa e del Dagata, gli azzurri hanno continuato a premere il piede sull’acceleratore trovando il raddoppio con Vicari. Quando i ragusani sembravano avere ormai in mano la partita, ecco che il Dagata si rifà sotto e accorcia in maniera temporanea le distanze. Ci vuole il solito Nicola Arena, dopo neppure cinque minuti, a trovare la terza rete e a regalare ulteriori tre punti all’Asd Città di Ragusa che continua a veleggiare in testa alla classifica in coabitazione con l’Atletico Catania. E il caso vuole che domenica prossima il match di cartello sia proprio la sfida tra le due prime della classe che si giocherà in terra etnea. “E’ stata una bella gara anche se un poco nervosa – dice il diesse Massimiliano Vitale – i nostri ragazzi hanno sofferto un po’ troppo la fisicità degli avversari. Ma cose del genere in una partita di calcio possono anche starci. L’importante è stato non esserci disuniti e avere continuato a giocare con la dovuta intensità anche quando abbiamo subito la rete del 2-1. Tanta determinazione, alla fine, ci ha premiato anche quando è arrivato il terzo gol”. L’Asd Città di Ragusa, intanto, ha comunicato di avere provveduto, in via temporanea, alla sistemazione di alcuni pannelli provvisori nella zona che delimita il campo ex Enal di via Archimede per impedire la visuale della partita a chi non paga il biglietto. La scelta, concertata con l’Amministrazione e autorizzata dagli uffici competenti di palazzo dell’Aquila, si è resa necessaria anche per motivi di ordine pubblico per evitare che, come accaduto nel recente passato, si formasse un capannello di persone sui marciapiedi di via Archimede. Nei prossimi giorni si procederà a sistemare altri e più funzionali pannelli per fare in modo che arrivino le risposte dovute rispetto alle necessità emerse.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI