Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 25 Gennaio 2020

L’estate crotonese non è ancora finita.
A chiuderla sarà, infatti, la manifestazione Candelnight “Quando le fiamme diventano arte” che si terrà a Scandale, all’hotel Rio, lunedì 30 settembre 2019 dalle 18:00 a notte inoltrata.
Candelnight nasce da un’idea dello scandalese Martino Carvelli, non nuovo a manifestazioni ed iniziative sin da quando era ragazzo, e del laboratorio artistico di Anna Simbari, Maison D'Art.
Nell’ultimo giorno di settembre presso l’hotel Rio, una struttura tutta da scoprire, piena di opere d’arte del costruttore e primo proprietario, Leonardo Riolo, a partire dalle ore 18.30 si alterneranno, in varie location, nel giardino e nei spazi esterni, ma anche nei locali interni che un tempo erano le sale del ristorante, cantanti (Barletta, Franco Stumpo), maghi (mago Niko), violinisti e tanti altri artisti (Antonella Gallo, Danilo Piscitelli) il tutto illuminato dalla luce di 1.000 candele ed oltre.
Nei locali interni ci sarà una mostra d’arte e, per la prima volta a Scandale, saranno esposti alcuni gioielli del maestro orafo Michele Affidato.
Fervono i preparativi in via Pitagora a Scandale (rione Condoleo) affinchè tutto sia pronto al meglio.
Martino Carvelli ed i suoi collaboratori: Carmine Scalise, Michele Lettieri, Anna Simbari, Maria Carvelli, non si stanno fermando un attimo.
A Scandale, per il 30 settembre, sono attese tante persone, soprattutto dal circondario, perché Candelnight non è un evento locale ma, a detta degli organizzatori, deve diventare l’evento provinciale di fine estate.

Ne parliamo con il deus ex machina della manifestazione, Carvelli Martino: "Allora l’evento si basa sulle candele, un esposizione di oltre mille candele, per la precisione 1.213 che saranno esposte in modo artistico. La manifestazione è dedicata a tutti: a grandi e piccini, di qualsiasi età, sesso, religione o orientamento politico. Ci sarà musica dal vivo che spazia dalla classica allo jazz, pop, dallo swing alla mediterranea.
Dalle 18.30 fino alle 23.30 si esibiranno vari artisti: Franco Stumpo, Antonella Gallo, mago Niko, Danilo Piscitelli, Pino Gentile, Simona Barletta, Vincenzo Carvelli, il gruppo folcloristico Aquila di Strongoli. Il tutto verrà presentato da Elena Cosentini".

Martino ma si canta e basta?
"No, ci saranno stand gastronomici, angoli bar (con i migliori bar del paese) e ristoro, la galleria d’arte con l’esposizione di vari dipinti e i gioielli di Michele Affidato; ci sarà un esposizione di abiti della boutique Sara Leo di Crotone. Inoltre si può partecipare anche al concorso fotografico e vincere un premio di 100 euro scattando delle foto più suggestive della serata!".

Come è stato possibile realizzare tutto questo?

"Devo ringraziare gli sponsor ufficiali ed anche quelli tecnici che ci stanno aiutando da giorni.
Questa è una prima edizione e si spera di avere sempre maggiori collaborazioni per realizzare ogni anno una manifestazione migliore.
Inoltre la serata non finisce alle 23,30 ma continua col dj set con Marco Basile mentre l’intera manifestazione sera trasmessa in diretta radio da Radio Movida".

Insomma un qualcosa di diverso, un qualcosa che non si era mai visto a Scandale e non solo a Scandale.

Ancora la Crotone musicale di Rino Gaetano e Sergio Cammariere alla ribalta con il giovane cantautore Alessandro Scicchitano e la sua band "Sempre che non piova". Che presentano il primo lavoro, Vernice.

Strano nome per una formazione, la vostra, nata nel 2012. Come mai questa scelta? 

Avevamo formato da poco un duo acustico con Cristiano ed eravamo quindi alla ricerca di un nome. C’era questo concetto che mi ruotava in testa in quei giorni tant’è che esiste anche una canzone con lo stesso nome. Sinteticamente l’espressione “ Sempre che non piova “ si riferisce all’imprevedibilità delle cose. Spesso,ad esempio, pianifichiamo di andare da un punto A ad un punto B, tuttavia, raramente il viaggio è lineare e anzi, alcune volte, alla fine ci porta addirittura ad punto di arrivo diverso, non programmato. Allo stesso modo immagina un campo arido; inaspettatamente però, arriva la pioggia e la vegetazione torna pian piano rigogliosa : una ripartenza, una rinascita. Inizialmente non eravamo nemmeno completamente convinti della musicalità di questo nome ma direi che rappresenta bene la musica che facciamo.

Vernice è composto da 5 brani - Manichini, Inerzia, Foglie gialle, Luna, Vernice - nei quali svisceri la tua capacità di affidare le parole alla musica. Puoi parlarci in breve dei brani?

Abbiamo scelto questi brani perché pensavamo fossero i più rappresentativi del percorso della band fino ad ora. Brani che suoniamo da tempo e che hanno già avuto un buon riscontro di pubblico. Al centro di queste canzoni ci sono sempre l’uomo e l’esistenzialismo e quindi dubbi e consapevolezze. E la ricerca : di una nuova direzione (Inerzia), di un posto nel mondo (Foglie gialle) o di un senso più profondo delle cose (Vernice). Manichini poi, parla , tra le altre cose, della frequente impossibilità di realizzare i nostri talenti.  Luna invece è scritta come se parlassi direttamente al nostro meraviglioso satellite che diventa guida e consolazione.

I generi di riferimento sono pop rock e cantautorato, visto che le composizioni sono scritte tutte da te. Ma quanto incide la partecipazione di Cristiano Racco (chitarre e ukulele) Francesco Palmieri (basso) ed Emmanuele Sestito (batteria) negli arrangiamenti e nell'elaborazione?

Naturalmente tantissimo. Credo che i miei brani trovino in questa formazione l’ambiente ideale per la loro definizione e per gli arrangiamenti. Con i Sempre che non piova quello che cerco di comunicare in musica e parole si amplifica in intensità . Le mie canzoni diventano quindi le nostre perché alla mia emotività si aggiunge la loro.

C'è qualche gruppo o musicista a cui vi richiamate in particolare?

Non saprei. Sicuramente gli ascolti contano sempre tantissimo per chi suona ma non credo ci sia un gruppo in particolare a cui ci ispiriamo. Facciamo cantautorato con forti influenze pop-rock, per il resto cerchiamo di suonare quello che ci piace e di fare del nostro meglio.

La musica è per te più uno sfogo, un modo di incanalare un'esigenza espressiva, o principalmente un lavoro, una attività da svolgere professionalmente?

La seconda definizione che hai dato e’ quella che mi appartiene di più. L’esigenza espressiva è, in fondo, il motivo principale per cui scrivo, compongo e canto. E l’esigenza espressiva è sinonimo di esigenza emotiva. Passione, entusiasmo ed emotività; è per questo che faccio musica. Tuttavia vivere di musica non è facile e se un giorno questa dovesse diventare a tutti gli effetti la mia professione, allora sarebbe un motivo in più per continuare a suonare con maggiore dedizione.

Torniamo a Crotone, alla Calabria. Com'è che si configura il rapporto con la tua terra, con la tua città? La ritieni sempre un terreno musicalmente fertile?

Crotone è ricca di talenti. Come dicevo prima, parlando di Manichini, tantissimo potenziale ma pochi contesti per valorizzarlo. Ci sono diversi cantautori e gruppi davvero validi nella mia città. Quello che manca, spesso, è la promozione. Gli spazi, le iniziative culturali per dare la possibilità agli artisti di proporre la propria musica.

Parlaci dei progetti futuri.

Innanzitutto vogliamo continuare a lavorare sulle canzoni e sul nostro sound. Poi portare in giro il più possibile la nostra musica e l’anno prossimo tornare in studio per incidere altro materiale.

Numerosi enti del terzo settore crotonese, riuniti nella giornata di ieri 17 settembre presso la sede del Centro Servizi per il Volontariato di Crotone, hanno deciso di formalizzare il proprio impegno per la tutela dell’ambiente e della salute della nostra comunità attraverso la costituzione del Comitato “Crotone Pulita”.

Oltre 30 le realtà del terzo settore che hanno deciso di dar vita al comitato, costituito alla luce dei recenti sviluppi della ennesima “emergenza rifiuti” regionale che rischiano di compromettere definitivamente il presente ed il futuro di un territorio già martoriato da gravi problematiche come quello crotonese.

Crotone pulita intende operare per migliorare la qualità della vita dei cittadini mettendo al centro della sua azione la questione ambientale. Il comitato punta principalmente all’avvio della raccolta differenziata, al blocco definitivo dell’ampliamento della discarica di Columbra e della realizzazione di nuove discariche nella provincia crotonese promuovendo il riciclo ed il riuso dei materiali di scarto nell’ottica di una gestione efficiente ed ecosostenibile del ciclo dei rifiuti.

Il prossimo incontro del neocostituito comitato, aperto all’adesione di tutti gli enti, le organizzazioni ed i singoli cittadini che ne condividono le finalità, è stato programmato per lunedì 23 settembre, alle ore 17.30, presso la sede del Centro Servizi per il Volontariato sito in Crotone alla Via Roma n. 177.

Si è tenuto nei giorni scorsi, nello splendido Foyer del Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria, il Premio Simpatia, giunto ormai alla XIII edizione, organizzato come ogni anno dall'associazione “Incontriamoci Sempre” e di cui è patron Pino Strati. La serata, condotta da Marco Mauro e Francesca Laurendi, è stata aperta proprio con delle immagini davvero particolari. Un video nel quale, nei giorni scorsi, Papa Francesco ha ricevuto il premio “Simpatia della Calabria” in volo, precisamente sull'aereo che lo riportava in Vaticano dopo il viaggio pastorale che in Santo Padre ha fatto in Centro Africa. Il premio è stato consegnato al Pontefice da Enzo Romeo, giornalista RAI, caporedattore del Tg2 e Vaticanista che, proprio in questi giorni, ha seguito il Santo Padre nel suo viaggio. Oltre a realizzare i premi per l’evento l'associazione ha voluto Michele Affidato come testimonial dell’evento, il maestro inoltre è stato protagonista di una sfilata di gioielli della collezione “L’evoluzione del gioiello dalla Magna Graecia ai nostri giorni”, molto apprezzata dal pubblico presente. Tra i premiati di questa edizione il Prof Pierfilippo Crucitti, l'imprenditrice Stefania Rota, il Prof Pietro Cozzupoli, l'artigiano Fabio Taverna, lo Chef Patron Filippo Cogliandro.

Per Martina Casaccio, ventenne nata e cresciuta a Crotone, già da piccola alla domanda “Che cosa vuoi fare da grande?” la risposta è sempre stata una: “Lavorare nello spettacolo”.

Inizia a muovere i primi passi nella danza presso lo Studio Arte Danza S.A.D. e in seguito perfeziona le discipline frequentando il liceo coreutico “G.V. Gravina” dove le vengono assegnate numerose borse di studio tra le quali spicca quella proveniente da Roma dalla scuola di Enzo Celli “Vivo Ballet” e la vincita del premio al talento presso il Concorso Nazionale della città di Salerno.

Nel 2018 entra a far parte del team della “Ottavio Belli Magic Productions”, impegnata nella realizzazione e organizzazione di grandi eventi e spettacoli a livello nazionale e internazionale. I crotonesi ricordano gli spettacoli di Ottavio Belli per la sua direzione artistica del “Gran Galà del Circo Citta di Crotone” che ha diretto per due edizioni con grande successo presentando artisti di livello Internazionale.

I più giovani lo conoscono come creatore e direttore artistico del "Paranormal Circus" che in Calabria ha ottenuto un grande successo con spettacoli quasi sempre soldout. Ora le sue produzioni si trovano in Cina presso il parco divertimenti “Chimelong Ocean Kingdom” e in Europa negli spettacoli di varietà in Germania e Francia.

Sono orgogliosa e fiera di far parte di questo team perché mi consente di lavorare e condividere quotidianamente la mia passione per la danza e lo spettacolo con professionisti di alto livello”, afferma Martina alla quale è stato affidato un ruolo importante nello spettacolo dell’illusionista Antonio Fumarola. “Ora ci stiamo preparando per il prossimo contratto che ci vedrà protagonisti degli spettacoli all’interno del parco divertimenti Zoo Safari di Fasano’ in occasione delle festività di Halloween. Proporremo uno dei nostri numeri di maggior successo, recentemente presentato al prestigioso teatro ‘Kursaal’ di Merano in occasione del ‘Gran Gala di Merano Magic Festival’ insieme con illusionisti di calibro mondiale".

Il mio più grande sogno si sta finalmente concretizzando – conclude la ballerina – sono molto entusiasta, nonostante senta il peso della lontananza dalla famiglia, dagli amici e dalla mia amata città. Spero un giorno di riuscire ad esibirmi e far conoscere questo fantastico mondo anche alla mia Crotone”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI