Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 15 Giugno 2024

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:436 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1185 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:532 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:798 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:852 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1050 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1391 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1384 Crotone

Madonna di Lourdes, preghiera a san Michele per la liberazione dal maligno

La preghiera a San Michele per la liberazione dal Maligno ha caratterizzato, lunedì pomeriggio, una delle visite alla Madonna di Lourdes tuttora in corso nella chiesetta che sorge in pieno centro storico a Ragusa. E’ stato il rettore, il sacerdote Giuseppe Cabibbo, a officiare il rito dopo che già si era tenuta la santa messa, la recita del Rosario e la lettura dell’apparizione a cura della sottosezione Unitalsi di Ragusa. Le 15 Visite alla Madonna di Lourdes stanno animando questi particolari momenti in una chiesa culla di tale tradizione nel capoluogo ibleo. L’edificio di culto è aperto ogni giorno dalle 8 alle 12 e dalle 16 alle 20. Tra gli altri momenti particolari, il 18 febbraio ci sarà la proposta di penitenza comunitaria (pane e acqua) mentre per il giorno successivo, quindi il 19, è prevista la benedizione dell’acqua. Il 25 febbraio, inoltre, la messa vespertina, a conclusione della quindicina, sarà presieduta dal vescovo, mons. Giuseppe La Placa. Le celebrazioni sono trasmesse dalle 17 in diretta su Radio Karis inBlu e in diretta streaming sulla pagina Facebook Radio Karis e sul canale YouTube di Radio Karis Ragusa. “Cerchiamo – affermano il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, e il presidente sezionale Confcommercio Ragusa, Danilo Tomasi – di diffondere il più possibile e di fare conoscere a tutti questa particolare tradizione. E’ un momento molto intimo sul piano spirituale, vissuto da molti credenti ragusani. Noi abbiamo voluto esserci, con il sostegno alla comunicazione, perché è cruciale, secondo noi, salvaguardare la memoria delle tradizioni e rilanciarle alle nuove generazioni. E’ l’identità della nostra terra che non deve andare, per quanto possibile, perduta”.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI