Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 23 Giugno 2024

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:631 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1371 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:713 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:906 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:961 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1154 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1490 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1482 Crotone

Istituto“Duca degli Abruzzi” di Catania sede macro-prova Hackathon 2018

Due giorni intensi caratterizzati dal confronto, dalle idee e dalla voglia di cambiare la scuola. L’ Hackathon tenutosi all’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” di Catania si chiude con un bilancio estremamente positivo. L’istituto del viale Artale D’Alagona, selezionato dal Ministero della Pubblica Istruzione per la macro-sfida  “MIGLIORARE LA NOSTRA SCUOLA’’, ha visto una folta rappresentanza dei suoi studenti divisi in 10 team da 8 persone ciascuno. Cinque squadre hanno lavorato alla prima sotto-sfida, mentre le restanti cinque alla seconda. Un confronto lungo e serrato tra ragazzi per dare la loro idea di scuola e formulare così quel progetto finale che ha riassunto tutti i pensieri sviluppati nei giorni precedenti. Alla fine a primeggiare sono i componenti del “Team 1” (composto da Flavia Monaco - Micaela Mancino -  Francesco Costa - Marco De Luca - Francesco Alloni - Andrea Dinaccio - Ismaele Tomarchio - Rocco Gambera) premiato dalla giuria formata da un docente, un rappresentate scolastico, il Dirigente Scolastico, un ex studente della scuola e una persona esterna alla scuola rappresentante della società civile cittadina con la quale l'Istituto è in relazione.

«Per noi tutti i partecipanti sono i veri vincitori dell’Hackaton- afferma la dirigente dell’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” Brigida Morsellino- sono loro che con le loro iniziative, le loro proposte e il loro impegno contribuiscono a migliorare il panorama didattico regionale e nazionale. Le istituzioni politiche, sociali e scolastiche hanno il dovere di assecondare la loro voglia di fare e di essere protagonisti nella scuola del domani». La WAYouth è la prima community nazionale dei giovani della scuola italiana che aggrega al proprio interno le vincitrici ed i vincitori degli hackathon , delle simulazioni e delle principali competizioni promosse dal MIUR negli ultimi anni. La WAYouth porta l’ Hackathon in tutte le scuole di appartenenza dei propri membri. Un evento contemporaneo che si svolge in 35 scuole di tutta Italia.

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI