Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 15 Aprile 2021

Fondazione D'Ettoris, una grande manifestazione ricca di gioia

IMG_0283

E’ stata una manifestazione culturale importante con un tocco di eleganza, quella di venerdì 29 maggio, presso il teatro Apollo, ad organizzarla la Fondazione D’Ettoris che da ormai undici anni premia gli studenti partecipanti alle iniziative della biblioteca Pier Giorgio Frassati, quali Le fate e le principesse vanno in biblioteca, Leggifilm e Dossier storia. La cerimonia di premiazione dei maggiori lettori, scrittori e artisti è stata inserita nell’ambito degli eventi promossi in occasione de Il Maggio dei libri. Ad aprire la serata un gruppo di ballo della scuola di danza Maria Taglioni con Crystallize, coreografia di Giusy Grande che ha entusiasmato i numerosi spettatori. Toccante l'intervento del fondatore Giuseppe D'Ettoris che ha ringraziato tutti in un unico abbraccio, rivolgendosi anche a quelle scuole non partecipanti, con l'auspicio di una loro adesione da ottobre in poi.

IMG_0310

Nel concludere ha voluto raccontare una piccola storia, destando l'attenzione del pubblico: « avevo un amico poverissimo che per studiare prendeva in prestito i libri, quando io gli dicevo che ero stato in una città e gli domandavo se anche lui ci fosse stato, egli mi rispondeva di sì. Un bel giorno gli chiesi come facesse data la sua condizione economica, ed egli rispose: con la biblioteca ho navigato i mari, con la biblioteca ho viaggiato nel mondo, con la biblioteca ho visto l'arte, con la biblioteca ho conosciuto la storia della musica e sono andato a teatro. Bambini miei questa è la vostra festa». Sono stati centosessantanove in tutto i ragazzi premiati (92 lettori, 31 scrittori e 46 artisti). Le scuole coinvolte sono l’Istituto Comprensivo V. Alfieri, la Benedetto XVI, l’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII e l’Istituto Comprensivo A. Rosmini.

IMG_0354

A presentare l’incontro Maria Grazia D’Ettoris, responsabile dei progetti della Frassati. Una serata piena di emozioni fin dalla proiezione del video della Fondazione con all’interno le foto dei ragazzi e alcune delle interessanti citazioni scritte dai premiati. Presenti anche alcuni presidi come Annibale Caputo, Ida Sisca e don Serafino Parisi che saliti sul palco hanno manifestato sensibilità per gli eventi culturali promossi dalla biblioteca. A intervenire sul palco, in rappresentanza della scuola Giovanni XXIII la prof.ssa Nadia Cosentino, il maestro Sebastiano Placco, delegato della M. Montessori e la maestra Caterina Affilistro. Anche quest'anno è stata elettrizzante la partecipazione del coro polifonico della scuola media Giovanni XXIII, diretto dalla prof.ssa Italia Rizzuto. Con il Mago di Oz, invece, della Maria Taglioni si é entrati nel mondo della fantasia, con un gruppo di ballo leggero nei movimenti e una straordinaria Doroty. Ma a dare spessore alla manifestazione è stata la regista Maria Pia Cerulo, autrice del film Il pesce pettine con Amanda e Stefania Sandrelli, Stefano Masciarelli e Adelmo Togliani che presto sarà nelle sale cinematografiche.

IMG_0320

Per lei un bellissimo dono, offerto da Michele Affidato. Un'artista, che ha iniziato la sua carriera lavorando con Lina Wertmuller e collaborando con il premio Oscar Ennio De Concini e gli sceneggiatori Age e Suso Cecchi D'Amico. «La realizzazione di un sogno - ha affermato la regista - è possibile, bisogna, però, pensare che non è così semplice, si possono incontrare degli ostacoli. Nel film il figlio del pescatore attualizza il sogno del padre, amante della musica, ma per arrivare a questo ha dovuto lottare». Nulla insomma, giunge con facilità, tutto è per merito. Importante il momento di riflessione dedicato alle persecuzioni attuali in Oriente con la lettura del testo sulla "questione curda" di Davide Pirillo alunno del Liceo Scientifico Filolao. Una targa è stata donata alle classi 2° B dell'Ernesto Codignola e 3° C della M. Montessori, le quali sono risultate essere le maggiori frequentatrici della biblioteca Pier Giorgio Frassati. A loro il premio gita che permette di conoscere meglio i beni culturali della nostra terra. Sono stati donati duecentocinquanta libri con l'aiuto delle case editrici italiane (Ancora, Corbaccio, Dedalo, EDB, Effatà, Elledici, Il Castoro, Marcianum Press, Mondadori, Neri Pozza, Olschki, Paoline, Piemme, RCS, Salani, San Paolo). Diciannove libri sono stati invece, donati alle classi per il miglior lavoro artistico.

IMG_0369

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI