Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 23 Giugno 2024

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:631 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1370 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:713 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:906 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:961 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1154 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1490 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1482 Crotone

Europee 2014, vademecum per stranieri residenti in Italia

In occasione delle prossime elezioni del Parlamento Europeo – fissate tra il 22 e 25 maggio 2014 nei diversi Paesi dell'Unione – i cittadini
di ognuno dei 28 paesi UE residenti in Italia potranno votare per i membri del Parlamento Europeo spettanti al nostro Paese.
Per farlo devono inoltrare apposita domanda al Sindaco del Comune di residenza.

La domanda il cui modello è disponibile sia presso il Comune che sul sito internet del Ministero dell’Interno all’indirizzo:
http://elezioni.interno.it/optanti2014.html – dovrà essere presentata presso l’Ufficio Elettorato di Piazza Giulio Cesare n. 52 (Tel. 091
740 3797 – 091 740 3707) o spedita mediante raccomandata entro il 24 febbraio 2014.

Nel primo caso, la sottoscrizione della domanda, in presenza del dipendente addetto, non sarà soggetta ad autenticazione; in caso di
recapito a mezzo posta, invece, la domanda dovrà essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del
sottoscrittore.

Nella domanda “oltre all’indicazione del cognome, del nome, luogo e data di nascita” dovranno essere espressamente dichiarati:

- la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto;
- la cittadinanza;
- l’indirizzo nel comune di residenza e nello Stato di origine;
- il possesso della capacità elettorale nello Stato di Origine;
- l’assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti per
lo Stato di origine la perdita dell’elettorato attivo.

Gli Uffici comunali comunicheranno tempestivamente l’esito della domanda; in caso di accoglimento, gli interessati riceveranno la
tessera elettorale con l’indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI