Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 24 Novembre 2020

Noto - A maggio un ricco calendario di appuntamenti per il V Centenario di San Corrado

Nel quadro delle manifestazioni per il V centenario della Beatificazione di San Corrado Confalonieri (1515-2015), Patrono della città e compatrono della Diocesi di Noto, il mese di maggio offrirà un ricco calendario di appuntamenti a carattere culturale.

Nei giorni 8 e 9 maggio 2015, si svolgerà presso la sala Gagliardi di Palazzo Trigona, un Convegno di studi, patrocinato dalla Diocesi di Noto, dall’I.S.V.N.A. (Istituto per lo studio e la valorizzazione di Noto e delle sue antichità) e dal Comune di Noto, dal titolo: “Aspetti del culto di San Corrado fra cinquecento e novecento”.

Il Convegno si aprirà alle ore 9 di venerdì 8 maggio. Alla due giorni interverranno Francesco Balsamo, Presidente dell’I.S.V.N.A., Domenico Ponzini, Salvatore Maiore, Antonino Coppa, Angelo Fortuna, Francesca Gringeri Pantano, Valentina Balsamo, Salvatore Guastella, Alberto Frasca, Francesco Maiore, Corrado Perricone, Sebastiano Burgaretta, Giuseppe Paolo Fallisi, Ignazio La China, Ida Balsamo, Vincenzo Belfiore e Corrado Nastasi.

Le tre sessioni di lavoro saranno presiedute dal Vicario Episcopale per la cultura, Don Ignazio Petriglieri, dal Prof. Frankie Terranova e dal Prof. Antonello Capodicasa. Un secondo appuntamento sarà quello del 22 maggio, alle ore 18,30, presso l’Aula Magna del Seminario Vescovile, con la presentazione del libro di Antonino Terranova, “Costantino Carasi, Civitatis Neti Pictor”.

Infine il 31 maggio, a Noto Antica, si svolgerà la XXI festa dell’Alveria, dedicata ai luoghi di San Corrado. La manifestazione avrà inizio alle ore 16 e prevede un tour dei luoghi visitati in vita dal Santo (Chiesa del SS. Crocifisso, quartiere delle celle, porta di Pojo, ruga de’ custurereri, Chiesa Madre, Domus Hospitalis di S. Martino). L’itinerario sarà accompagnato da alcuni figuranti che impersoneranno personaggi storici legati alla vicenda del Santo.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI