Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Febbraio 2024

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:241 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:216 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:438 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:569 Crotone

Il patrimonio della …

Gen 24, 2024 Hits:977 Crotone

Book Baby Boom: inizia un…

Gen 19, 2024 Hits:1068 Crotone

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:2408 Crotone

Book Baby Boom: una nuova…

Ott 25, 2023 Hits:2660 Crotone

Inaugurato il Festival d'autunno

IMG_0962

 

E’ stato un enorme successo. Sabato sera Nina Zilli e Fabrizio Bosso, nell’ultima tappa del tour “We love you. Jazz ‘n’ Soul”, non hanno deluso i fan che alla fine del concerto li hanno salutati con una incredibile ovazione. In uno scenario degno come il Teatro Politeama di Catanzaro, il Festival d’Autunno, diretto da Antonietta Santacroce, ha “respirato” l’aria di una performance di gran classe in concomitanza con il primo appuntamento previsto nel suo cartellone.

Una eccellente idea quella che Bosso ha tenuto nascosto per anni che, in maniera sorprendente, ha accomunato grandi nomi del passato a quello di Amy Winehouse. Una impresa apparentemente difficile resa possibile dal grande amore che i due artisti nutrono per la musica soul.

Nulla è stato lasciato al caso. Dall’iniziale “Rehab” di Amy Winehouse, si è avvertita una sensazione di affiatamento da parte di tutti i musicisti che hanno esaltato le doti vocali di Nina Zilli, la quale ha trovato in Fabrizio Bosso un partner ideale. I suoi interventi preziosi, che fossero assolo o più semplici “ricami” hanno dato un valore aggiunto ad ogni esecuzione. Insieme a loro il supporto di una band di indubbio valore. Julian Oliver Mazzariello, al pianoforte e alle tastiere, Egidio Marchitelli, alla chitarra, Marco Siniscalco, al basso ed Emanuele Smimmo, alla batteria, hanno avuto un approccio trasversale alla musica proposta.

Le riletture “jazzy” hanno mantenuto l’idea originale di tutti i brani. Grande eleganza nell’interpretazione di classici come “My baby just cares” di Nina Simone, “Sunny” di Bobby Hebb e “Will you still love tomorrow” delle Shirelles. Ma uno su tutti ha esaltato la vena musicale di Bosso e del suo gruppo. “Love is a losing game”, quella che può essere considerata l’ultima gemma di Amy Winehouse, ha vissuto due momenti di profonda emozione. Dapprima con una versione lunga e sofferta, nella quale Bosso e la sua band si sono lasciati andare ad assolo intimi e appassionati. Più lenta dell’originale, il brano ha vissuto una nuova vita, facendolo entrare di diritto tra i nuovi classici della musica soul. Durante il bis con la versione vocale cantata dalla Zilli. Una maggiore intensità ed una profonda sofferenza sono state il valore aggiunto di una esecuzione da brividi.

Non solo la musica di Solomon Burke (“Cry to me”), di Etta James (“Tell mama”) e di Carla Thomas (“B.A.B.Y.”), ma anche alcuni successi della stessa Zilli quali “50mila”, “Per sempre”, “Bacio d’ad(d)io” e “L’amore verrà”, versione italiana di “You can’t hurry love” delle Supremes. Ed è proprio la ripresa di questo brano ha posto il suggello a una serata indimenticabile.

“Il concerto di questa sera – ha commentato Antonietta Santacroce – verrà ricordato come una delle pagine più belle del Festival. Nina Zilli e Fabrizio Bosso hanno mostrato grande carisma e padronanza della scena che, con le riconosciute doti tecniche, li rendono interpreti di chiara fama”.

Il Festival d’Autunno già sabato prossimo vivrà un altro appuntamento con Al Di Meola, considerato uno dei più grandi chitarristi al mondo, che nel suo nuovo spettacolo “Plays Beatles and more” rileggerà il repertorio del gruppo di Paul McCartney e John Lennon. Nella storia musicale di Al Di Meola va ricordato il successo planetario ottenuto con l’album “Friday night in San Francisco”, registrato con John McLaughlin e Paco De Lucia. Quest’ultimo nel 2010 è stato ospite del Festival d’Autunno con un concerto memorabile. Con Al Di Meola sarà un’altra notte di grande musica.

Sarà possibile acquistare i biglietti presso la segreteria del Festival d’Autunno sita in Via Spasari, 15, Catanzaro (dietro le Poste Centrali), ma anche on line, con carta di credito e Postepay, sul sito www.festivaldautunno.com, e presso le prevendite autorizzate.

La segreteria resterà aperta dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 16,30 alle 19,30 di tutti i giorni escluso la domenica. Per ottenere maggiori informazioni è attivo il numero telefonico 388.8183649 e la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nei giorni in cui si effettueranno i concerti, i biglietti potranno essere acquistati al mattino presso la sede e nel pomeriggio direttamente presso la biglietteria del Teatro Politeama.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI