Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Maggio 2024

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:718 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:212 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:503 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:536 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:759 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1145 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1135 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:1507 Crotone

La vita umana prima di tutto, partecipazione e testimonianze all'iniziativa per migranti

1

Si è tenuta nel pomeriggio, su Corso Mazzini, l’iniziativa per esprimere vicinanza e solidarietà ai migranti e per conoscere le storie di alcune delle persone accolte a Catanzaro e nel catanzarese. La manifestazione ‘La vita umana prima di tutto’ è stata organizzata da un gruppo di cittadini. Diversi i gruppi e le associazioni che hanno aderito. L’intento è quello di proseguire l’impegno anche nel futuro con altri momenti di approfondimento e di conoscenza.

Le storie raccontate dagli immigrati accolti dalla fondazione ‘Città Solidale’, si sono alternate alle letture sul tema. Uno degli immigrati intervenuti ci tiene a precisare: «non veniamo per rubare». Sierra Leone, Marocco, Libia, alcuni dei paesi di partenza oppure incrociati lungo le loro rotte. La necessità di una vita migliore, la paura, il viaggio sui barconi, l’arrivo in Italia, alcuni degli elementi che accomunano storie diverse e singolari.

Durante gli interventi, affiancati dall’accompagnamento musicale, grandi e piccoli hanno realizzato alcuni disegni con i gessetti e le magliette bianche distribuite sono state riempite con valori e parole di vicinanza a chi fugge da persecuzioni, guerre e povertà.

L’iniziativa di oggi ha ribadito le richieste della Marcia delle donne e degli uomini scalzi che si è tenuta in tutta Italia venerdì 11 settembre: “certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature”, “accoglienza degna e rispettosa per tutti “, “chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti” e la creazione di “un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino”. La manifestazione che si è tenuta a Catanzaro, infatti, si unisce idealmente alla Marcia dell’11 settembre.

Per rimanere aggiornati, ci si può iscrivere al gruppo facebook ‘Marcia delle donne e degli uomini scalzi. Prima di tutto la vita umana’.

3

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI